Rispondi a: Abduction–

Home Forum EXTRA TERRA Abduction– Rispondi a: Abduction–

#19202

altair
Partecipante

[quote1192811806=dolbyjeck]
Salve a tutti voi carissimi!

Da dove incomincio? :((

inizio così—— a 13 anni ho visto x la prima volta un disco volante, nulla di eclatante —- stazionava sulla mia testa– x pochi minuti è rimasto fisso, e un attimo dopo e svanito, ma i giorni che passarono io ebbi forti mal di testa, i miei genitori mi hanno fatto un bel po di esami…era tutto a posto i pezzi– :p — pian piano mi accorsi di saper leggere nella mente ,è una disgrazia x me… vado avanti… da molti anni ogni sera sogno di essere rapito, mi sveglio impaurito, avvolte mi trovo nudo sul mio letto,avverto uno strano ronzio nel mio orecchio prima di dormire, molte volte non riesco a muovere un dito, fermo come un vaso, la voce non esce dalla mia bocca, mi dibatto con tutto me stesso, ma nulla succede, poche volte ho visto persone nella mia stanza, insomma me la faccio a dosso dalla paura.

Il 10 di settembre di quest'anno lavoravo come al solito in modo spensierato, ad un tratto non so come sono uscito fuori dal mio posto di lavoro, e ho guardato il cielo come se fossi comandato, mio Dio ho visto un disco simile a quello visto a 13 anni, era fermo nel cielo, avevo un senso di sconfitta, il non poter far niente, un panico passivo, il fenomeno smise dopo 45 minuti, ma il fatto che più mi fa star male, e come io avessi sentito una loro voce nella mia mente dire— vieni fuori , siamo quà! Amici miei, percepire i pensieri del mio prossimo è una tortura, avverti oltre la gioia di pochi, avverto molta sofferenza, cattiveria, non capisco xkè deve accadere questo a me, sono semplice in tutto.

Avvolte resto sveglio tutta la notte , la paura fa 90, prego Dio che mi dia la forza x questi fatti che mi accadono ogni giorno, ————–
avvolte mi capita che il tempo scorri infretta, non so se sono buoni coloro che mi fanno questo, avvolte penso di essere matto, ma credo di non essere un pazzo isterico, mi batte forte il cuore a scrivere queste parole B)
!alien

[/quote1192811806]

Ciao Dolbyjeck,
ci dici una cosa molto interessante, sulla quale si sono spesi fiumi di inchiostro.
Ovvero parli della lettura del pensiero.
Tuttavia nel post prima ci dici di “saper leggere nella mente” e, successivamente, di “percepire i pensieri del mio prossimo”.
A rigore di termini non si tratterebbe della stessa cosa.
Nel caso della “percezione dei pensieri del prossimo” si può affermare che si tratta di un'esperienza comune a tutte le persone sensibili.
Altra cosa è “saper leggere nella mente”.
Potresti parlarci in maniera più approfondita di questa interessante esperienza?