Rispondi a: Abduction–

Home Forum EXTRA TERRA Abduction– Rispondi a: Abduction–

#19302

dolbyjeck
Partecipante

Le antiche civiltà e i creatori
Post in associazione con: quintosole.blogspot.com
Le antiche civiltà, come i Maya e i Sumeri, conoscevano i creatori dell'uomo…
Nel POPOL VUH (testo sacro dei Maya Quiché) si parla della genesi, e viene descritta la creazione dell'uomo, ad opera di alcune divinità.
Sembra che l'uomo venne creato per essere al servizio di queste divinità, e per lavorare sotto la loro direzione.

Anche i documenti Sumeri ci raccontano di creatori divini, gli Annunaki (coloro che dal cielo discesero sulla terra).
Anche qui, come viene descritto nel POPOL VUH, l'uomo ebbe origine dopo diversi tentativi.
Gli Annunaki dovevano rispondere alle richieste e alle esigenze di Enlil ed Enki (le loro principali divinità), dunque diedero vita all'uomo, il quale aveva il compito di servirli nei lavori più pesanti.

E' probabile che tutt'ora l'uomo sia ancora sotto il controllo di questi creatori, seppur in modo indiretto.
Il compito potrebbe essere passato ad un elite di umani, gli illuminati. I quali sarebbero disposti a fare di tutto pur di bloccare la naturale espansione di coscenza del genere umano…e mantenerlo sotto il loro dominio.

L'analogia con Adamo ed Eva:
“Questi, “dalla terra, dal fango fecero la carne dell'uomo”. La narrazione prosegue poi enumerando diverse vicissitudini dei primi abitanti della Terra, sino alla descrizione di un albero magico al quale, per ordine dei Signori celesti, e' proibito avvicinarsi o coglierne i frutti.”
tratto da: http://www.paleoseti.it/e107_plugins/content/content.php?content.105

“…e che creatori dei maya fossero gelosi della propria scienza e non intendessero concederla agli uomini e' confermato in altre parti del testo, allorche' si narra della creazione dei primi uomini sulla Terra. Di questi si dice fossero in grado di vedere tutte le cose, quelle vicine e quelle lontane, e che quindi fossero dotati dell'onniscenza, oltrecche' di una profondissima saggezza. Il che pare non andasse a genio agli Antenati e ai Creatori, che a un certo punto sbottarono: “Ostacoliamo i desideri degli uomini, poiche' non e' bene quel che vediamo: debbono essere forse gli uomini uguali a noi, che siamo i loro creatori?”. Per questo motivo gli dei “annebbiarono la vista degli uomini. In questo modo furono annientati il sapere e la saggezza…”
tratto da: http://www.paleoseti.it/e107_plugins/content/content.php?content.105

“…i creatori' del Popol Vuh, lungi dall'essere divinita' piene di amore paterno, sono dei padroni che amano tenere l'uomo nell'ignoranza, per meglio dominarlo; analogamente si comportano gli dei della mitologia dei sumeri, descritti come perennemente in lotta uno con l'altro, pronti a giocare con le sorti dell'umanita…”
tratto da: http://www.paleoseti.it/e107_plugins/content/content.php?content.105