Rispondi a: Abduction–

Home Forum EXTRA TERRA Abduction– Rispondi a: Abduction–

#19323

dolbyjeck
Partecipante

UN UFO EVITO' LA CATASTROFE DI CHERNOBYL

Sono passati 16 anni da quel 26 Aprile del 1986 quando alle 1:23 del mattino un'enorme esplosione immetteva nell'atmosfera una immensa nube radioattiva che contaminò buona parte dell'Europa. I vigili del fuoco impiegarono diverse ore per domare l'incendio che ne derivò e molti di loro morirono mesi dopo a causa dell'esposizione alle radiazioni. Ormai si conosce tutto o quasi della tragedia di Chernobyl, compresi i colpevoli. Furono infatti condotti degli esperimenti sul quarto reattore che provocarono il guasto e la conseguente deflagrazione. Per un semplice caso l'esplosione non fu di natura nucleare, ma
solamente termica. Se fosse successo il contrario probabilmente
l'Europa non sarebbe come la vediamo noi oggi e forse metà di essa
non esisterebbe più. Per spiegare questo colpo di fortuna sono state formulate molte teorie, l'ultima delle quali vede come protagonisti addirittura gli
ufo. Sembrerebbe infatti che alcuni testimoni abbiano notato degli oggetti
stazionare sopra la centrale prima dell'incidente; alcune decine di persone li avrebbero visti volteggiare per ben sei ore immediatamente al di sopra del 4 reattore, ovvero di quello responsabile dell'incidente. Un testimone oculare, Mikhail Varitsky, afferma:”Io ed altre persone ci siamo recati sul luogo dell'incidente quella notte e abbiamo visto una sfera luminosa di circa 6-8 metri di diametro dalla quale uscivano dei raggi diretti verso il quarto reattore. Il tutto è durato quasi tre minuti”. Secondo i testimoni l'ufo avrebbe abbassato il livello di radioattività impedendo così che si verificasse un'esplosione
nucleare. Ma questo non è stato l'unico episodio del genere verificatosi sulla
centrale. A distanza di tre anni la dottoressa Gospina dichiara di aver visto un oggetto di color “ambra” dai contorni molto ben definiti che sostava proprio sopra il quarto reattore. In quel periodo il reattore stava immettendo di nuovo elementi radioattivi nell'atmosfera, ma non è tutto: nell'ottobre del 1990 V. Navran, un reporter del quotidiano “L'Eco di Chernobyl”, fotografava il quarto
reattore, compreso il buco al centro della cupola protettiva. Egli ha affermato:”Quando ho fotografato il tetto non ho visto nessun ufo, ma quando ho sviluppato il rullino ho notato un oggetto sopra la cupola.”. L'oggetto fotografato da Navran è simile in tutto e per tutto a quello descritto dalla dottoressa Gospina. Per ora le affermazioni dei testimoni non provano nulla, ma di sicuro aggiungono nuovi misteri ad uno degli eventi più tragici dell'ultimo
cinquantennio.

fonte menphis75