Rispondi a: Disclosure Project e AERO 2012 rivelazione tecnologia free energy zpe

Home Forum EXTRA TERRA Disclosure Project e AERO 2012 rivelazione tecnologia free energy zpe Rispondi a: Disclosure Project e AERO 2012 rivelazione tecnologia free energy zpe

#19853

CANERO
Partecipante

[quote1286204816=Richard]
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6391.5

Robert Jamison
il suo discorso è tagliato all'inizio comunque parla di una disattivazione di missili coincidente con avvistamento di oggetti non identificati, spiega tutta la procedura che hanno dovuto seguire per riattivare poi i missili. Continua con un altro caso di disattivazione, mi pare di capire in India, comunque ha dovuto riattivare almeno un paio di missili dopo l'avvistamento di UFO.

Charles Halt
si è ritirato come Colonnello ed ha avuto responsabilità come ispettore di basi missilistiche molto importanti.
Hanno avvicinato a terra un ufo triangolare con scritte sopra che poi è volato via, circa 3m per lato. Hanno poi analizzato le tracce a terra e le radiazioni presenti.
Hanno poi avvistato anche altri oggetti luminosi che sorvolavano la zona a grande velocità e con movimenti senza limiti direzionali per poi sparire improvvisamente.
I raggi che hanno inviato a terra sono arrivati anche nei magazzini di armi. (trovate informazioi simili anche nei libri di Alberto Perego, ora confermate anche da questi testimoni)
Spiega che nella base i testimoni sono stati numerosi e anche le rilevazioni radar.

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2781.10

Jerome Nelson
Terzo testimone sempre responsabile in una base missilistica vicino a Roswell.
Sempre ufo luminosi rotondi che inviavano energia verso i silos, anche lui non venne chiamato a rapporto.
Parla di altro caso testimoniato da varie guardie sempre di attività ufo nei siti missilistici.

Ora parlano del cover-up e di come i servizi segreti siano coinvolti. Parla Hastings sui motivi per i quali non ci sia ancora un contatto aperto, ma una osservazione a distanza o un intervento limitato per evitare la nostra autodistruzione
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.5893
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3782

Patrick McDonough
Nel periodo della crisi dei missili di Cuba, lavorava come geometra geodetico per posizionare i sistemi di guida missilistici. Nel '66 con colleghi a Malstrom lavoravano per 50 missili. Durante una osservazione del cielo hanno trovato il silos aperto quindi da nord arriva un ufo e si ferma sopra di loro circa a 300 piedi, rotondo, circa 15 piedi di diametro. Le sue luci erano puntate sul silos e lui osservava con curiosità. Di colpo l'ufo parte verso est e Patrick ha messo gli strumenti nel camion e sono partiti, hanno avuto un incidente senza danni per il percorso difficoltoso. Hanno poi sapiuto che gli ufo erano stati avvistati in giro quella notte, almeno 20 testimonianze.
Non ha poi saputo piu nulla del caso. Per sua esperienza di lavoro non conosce nulla dell'Air Force usa che potesse muoversi come quell'ufo.

Comandante in Air Force. Nel 76 erano in allerta e hanno visto una luce pulsante nel cielo, vicino alla base di controllo, un oggetto grande bianco e pulsante. Tra le pulsazioni vedevano luci rosse e blu. Molto silenzioso. Quindi si è avvicinato al silos missilistico, hanno inviato degli uomini. L'oggetto poi si è spostato su un'altro silos di lancio. La situazione è divenuta seria dopo una iniziale incredulità, infine l'oggetto è sparito velocemente nel cielo.
Si è poi saputo che lo stesso oggetto era presente quella mattina, in tutti i casi si è preferito tacere dell'evento.

Robert Salas https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.155

Legge la politica attuale sugli ufo che non è assolutamente regolare se ci basiamo sulle testimonianze, la questione è da prendere seriamente e come possibile pericolo per la sicurezza nazionale dati gli interventi su armi nucleari.I testimoni richiedono a nome di tutta l'umanità maggiore informazione sulla questione da parte delle autorità militari e governative.

Ora domande dal pubblico..
Hastings risponde, l'ultimo caso che conosce è a Malstrom nel 2007 ma il testimone è ancora in servizio. Altro nel Nevada con magazzini di armi. Altro in California sempre con bunker di armi nucleari. Il fenomeno è ancora attivo e in corso.

Altra domanda..come mai pensate che ci vogliano dire di abbandonare la strada delle armi nucleari e avete altre idee sulle motivazioni?
Hastings spiega che negli anni 50 non avevamo mezzi volanti con tali capacità di velocità e manovra, come mai avremmo continuato fino ad ora a sviluppare mezzi enormemente inferiori? E' logico pensare che non fosse tecnologia terrestre.
Inoltre ci sono stati interventi sui missili contemporaneamente in America e Russia, missili anche attivati e non solo disattivati…il segnale è per Hastings che dobbiamo capire che giochiamo con l'autodistruzione dell'umanità. Non pensa che gli ET siano ostili, ma comunque attenti alla strada che prendiamo.
Salas interviene sull'ostilità o meno..secondo lui se volevano distruggerci con le capacità che hanno dimostrato sui silos missilistici, l'avrebbero gia fatto.

Domande a C.Halt se ha fatto foto e registrazioni ..
Sono state fatte foto da un suo collega ma poi non sono risultate utili dopo lo sviluppo.
Halt aveva un registratore e ha fatto sentire la registrazione a vari colleghi. Ha fatto per alcuni delle copie infine una copia è divenuta poi di dominio pubblico.

[/quote1286204816]

:ok!: :fri: