Rispondi a: Giove

Home Forum EXTRA TERRA Giove Rispondi a: Giove

#20671

deg
Partecipante

[quote1213809424=Richard]
Qualcuno saprebbe ipotizzare scientificamente cosa accadrebbe se Giove divenisse un Sole?
[/quote1213809424]

E' una bellissima domanda Richard!

Non ho la risposta ovviamente, ma ho trovato questo, scritto dall'amministratore del gruppo Aurora Project. Riguarda Saturno e non Giove ma mi ha incuriosito:

Saturno ha le stesse caratteristiche di Giove ed è realmente un obiettivo più sicuro e più realistico. Titano può essere il grande premio finale, essendo uno dei pochi corpi nel sistema solare che potenzialmente potrebbe contenere una quantità significativa di acqua e di atmosfera e che potrebbe essere facilmente terraformabile. Titano potrebbe essere “scongelato” sostanzialmente con Saturno come relativo sole.

Il decadimento dell'orbita della Cassini è previsto per luglio del 2008. Simile all'immersione della Galileo dentro Giove del 21 settembre 2003, la Cassini sarà immersa molto probabilmente dentro Saturno a meno che la sonda Cassini probabilmente non entri nella regione polare di Saturno.15

Con l'accensione di Saturno la Terra riceverebbe una minuscola quantità di riscaldamento solare dalla stella Saturno, ma la luminosità potrebbe essere 100 volte superiore di quella attuale di Saturno. Intorno a Luglio/Agosto 2008, la distanza sarà di circa 10 AU o 1.500.000.000 di chilometri dalla Terra. Cosa più importante comunque, la Terra potrebbe ricevere successivamente un acquazzone di idrogeno caldo per alcune settimane, motivo reale di preoccupazione.

Fonte http://aurora-project.forumfree.net/?t=24595198

Intanto sul fatto che sia realizzabile, sembra che sia una cosa nell'ambito del possibile, con un aiutino:

PER STUDIARE LA STRUTTURA INTERNA DEL PIANETA , SATURNO , COME GIOVE , PUO’ ESSERE CONSIDERATO COME UNA SFERA DI GAS IDROGENO ED ELIO , CON UN NUCLEO ROCCIOSO PICCOLO ( DELL’ORDINE DI 15 MASSE TERRESTRI ) COSTITUITO DAI VARII CORPI PLANETARI CHE NEL TEMPO IL PIANETA HA CATTURATO ( VEDI LA COMETA SHOEMAKER LEVY CATTURATA DA GIOVE NEL 1994 ) . ALL’AUMENTARE DELLA MASSA AUMENTANO LE DIMENSIONI DELLA SFERA DI IDROGENO.
IL GAS RISULTA SEMPRE PIU’ COMPRESSO NEL CENTRO DEL PIANETA, FINO A CHE , PER MASSE SUPERIORI AD UN VALORE DI 10^29 GRAMMI COMPARE QUELLO CHE SI CHIAMA L'IDROGENO METALLICO . PER MASSE SUPERIORI A 10^31 G. ABBIAMO POI LA DEGENERAZIONE ELETTRONICA, FINO A CHE PER MASSE SUPERIORI A 10^32 G. ABBIAMO L’ACCENSIONE DI UNA STELLA ( CONVERSIONE DI IDROGENO IN ELIO ).

GIOVE E SATURNO CON MASSE DELL’ORDINE DI 10^30 G. HANNO UN NUCLEO DI ROCCIA, POI UNA ZONA DI GHIACCIO , POI ELIO COMPRESSO, IDROGENO METALLICO, INFINE UNA AMPIA ZONA GASSOSA DOVE SI ARRIVA A QUALCHE MILIONE DI ATMOSFERE DI PRESSIONE. MA LA MAGGIOR PARTE DEL PIANETA E’ COMUNQUE UN MANTELLO DI IDROGENO LIQUIDO METALLICO.

Fonte -Conferenza. SATURNO ED IL SUO SISTEMA DI: PROF. VITTORIO FORMISANO, ISTITUTO FISICA SPAZIO INTERPLANETARIO – CNR ROMA (doc. Microsoft Word)

Un elementino:

“Si Jupiter était devenu une étoile, je ne crois pas que ç'aurait changé grand-chose pour la Terre. Davantage de nuits blanches et des hivers plus doux sur toute la planète, sinon je ne vois pas autre chose. Il faut bien garder à l'esprit que si Jupiter avait eu les 10 ou 20% de masse supplémentaire nécessaires pour s'allumer, il n'aurait pu être aussi lumineux et chaud que le Soleil.”

Traduco: Se giove fosse diventato una stella, non credo che sarebbe cambiato molto per la Terra. più notti bianche e inverni più miti su tutto il pianeta, sennò non vedo altro. Bisogna tenere presente che se Giove avesse avuto i 10 o 20% di massa supplementare necessari alla sua accensione, non sarebbe stato così luminoso e caldo quanto nostro sole.

Fonte http://forums.futura-sciences.com/archive/index.php/t-190317-creation-d-une-etoile.html