Rispondi a: porta sull'infinito – Abduction

Home Forum EXTRA TERRA porta sull'infinito – Abduction Rispondi a: porta sull'infinito – Abduction

#21255
Richard
Richard
Amministratore del forum

Sempre in merito al libro La Legge dell'Uno in merito alla comunicazione con una (presunta) coscienza collettiva della 6a dimensione conosciuta come Ra, vi segnalo questo punto di vista:

http://www.stazioneceleste.it/ra/ra53.htm

Premetto che Ra parla di due gruppi ET principali, uno stimola verso il Servizio al Sè (gruppo di Orione) e uno verso il Servizio al prossimo, la Confederazione, entrambi servono l'Uno.
Inoltre Ra spiega che a seconda della propria predisposizione si puo attirare il contatto degli uni o degli altri, anche se il gruppo di Orione puo tentare di deviare chi è orientato positivamente, se è debole mentalmente.

Però qua http://www.stazioneceleste.it/ra/ra55.htm precisa:

INTERVISTATORE: Devo dunque dedurre che il fatto che un’entità di terza densità chiami o inviti un crociato di Orione costituisca un’azione di tipo polarizzante che coinvolge entrambe le entità?

RA: Sono Ra. Non è corretto. Il meccanismo di chiamata non è congruente con superficiali meccanismi di chiamata. In essa, l’entità che chiama è un neofita supplicante che domanda aiuto per una comprensione negativamente orientata, se mi si passa tale definizione inappropriata. La risposta di Orione incrementa la sua stessa polarità negativa nel momento in cui dissemina la propria filosofia negativa, cosa che automaticamente soggioga e schiavizza l’entità che ha chiamato.

Ci sono però casi in cui il contatto diventa contesa la quale è il prototipo della negatività. In questa competizione, il chiamante tenterà non di chiedere aiuto ma di pretendere risultati. Dal momento che un’entità negativamente orientata di terza densità ha a sua disposizione un nesso esperienziale incarnativo, e che i crociati di Orione sono per lo più obbligati dalla prima distorsione a progredire, l’entità di Orione è vulnerabile a tali chiamate se fatte propriamente. In questo caso, l’entità di terza densità diventa maestro e quella di Orione cade in trappola e può essere invocata. Ciò comunque avviene di rado, e in tal caso, l’entità di Orione o il complesso di memoria collettiva coinvolto ha sperimentato meno polarità negativa in proporzione a quella sperimentata dall’entità di terza densità che sta chiamando.

INTERVISTATORE: Hai detto che funziona così quando la chiamata viene fatta nella maniera appropriata. Ma cosa significa esattamente effettuare una chiamata ‘nella maniera appropriata’?


RA: Sono Ra. Una chiamata è appropriata quando chi chiama è appropriatamente negativo. La percentuale di pensiero e comportamento riguardanti il servizio al sé deve approssimarsi al 99% perché una terza densità negativa sia propriamente configurata per un simile contesto di chiamata.

———
se non capisco male si deve essere deviati al 99% verso il servizio al Sè, il che non è proprio comune a mio parere…
———–

INTERVISTATORE: Quali metodi di comunicazione con le entità di Orione può adoperare un richiedente di questo tipo?

RA: Sono Ra. I due tipi più consueti di richiesta sono: 1) l’uso di perversioni sessuali legate a riti magici; 2) l’uso di perversioni legate a riti magici in generale. In ogni caso la chiave per raggiungere il successo è data dalla purezza della volontà del richiedente. La concentrazione sulla vittoria sul servitore deve approssimarsi alla perfezione.