Rispondi a: Sole malato?

Home Forum EXTRA TERRA Sole malato? Rispondi a: Sole malato?

#21773
Richard
Richard
Amministratore del forum

Se leggi tutta la conferenza trascritta di Braden che ti avevo linkato puoi forse fare un'ipotesi

Circa il processo che stiamo per esaminare, voglio parlarvi della Terra e del corpo, perché quello che sta succedendo al nostro corpo non è un fatto isolato, ma è collegato a quanto avviene al nostro sistema solare.
Vi voglio raccontare ciò che è avvenuto proprio prima del Natale 1994. La navicella spaziale Ulisse, che attualmente sta osservando il sole, perché anche sul sole sta accadendo qualcosa che preoccupa molto gli scienziati, la navicella è stata inviata per misurare il campo magnetico del sole, che finora abbiamo sempre misurato dalla Terra, poiché quello che sta succedendo al suo polo Nord e Sud, è molto simile a ciò che avviene ai poli terrestri. Come vedrete i campi magnetici dei poli terrestri stanno calando molto rapidamente sulla sollecitazione di qualcosa di sconosciuto. La navicella Ulisse ha rilevato che il sole sta perdendo il suo magnetismo. I suoi campi magnetici stanno scendendo rapidamente. E’ andata a misurare al polo Sud, all’equatore e tra breve si sposterà al polo Nord e ci si aspetta di trovare dappertutto lo stesso calo costante dei parametri magnetici.
I testi sacri hanno predetto che ciò sarebbe successo alla fine di un ciclo, ma non ne abbiamo capito il significato. Non perdete di vista il sole. Nel 1986-87 sul “Scientific Journal” sono apparsi vari articoli riguardanti tantissimi disturbi magnetici solari, le tempeste solari che sono passate da 30-40 l’anno alle attuali 300 al mese.

http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/risvegliarsi_al%20punto_0.zip

Quindi quest'agitazione solare in realtà è da anni che è stata notata, ma le informazioni corrette o non vengono date o non completamente.
In una intervista del project camelot a john lear, kerry se non ricordo male, accenna al fatto che mentre ci viene insegnato che il sole è nel suo ciclo “morente” e gli mancano 5 miliardi di anni, in realtà altre fonti dicono che non sta accadendo come previsto, ma che sia in un ciclo addirittura di “rinascita”.

Anche per la Terra, secondo le ricerche di Wilcock, si starebbe avvicinando il momento della rinascita del suo corpo eterico, della sua griglia energetica/magnetica.