Rispondi a: 14 ottobre 2008 primo contatto

Home Forum EXTRA TERRA 14 ottobre 2008 primo contatto Rispondi a: 14 ottobre 2008 primo contatto

#22736
Richard
Richard
Amministratore del forum

vi ricordo questo

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.736.7

E il mondo invisibile ? Oltre a queste ricerche, Mandeville si è interessato alle predizioni di un famoso sensitivo americano, Edgar Cayce che, negli anni 30 e 40 fu consigliere di personaggi quali Thomas Edison, Woodrow Wilson e Franklin Delano Roosevelt. Cayce divenne famoso per una serie di spettacolari previsioni riguardanti ad esempio lo scoppio della seconda guerra mondiale. Ma le predizioni di Cayce non riguardano solo il futuro vicino al suo tempo. Se non ha spaziato nei secoli, il veggente ha comunque fatto delle previsioni che riguardano i nostri giorni.

Mandeville ha studiato attentamente gli scritti di Cayce ricavandone la certezza, espressa nella sua opera “Il crollo economico del 2006”, dell’imminenza di una depressione di grandi dimensioni, perlomeno per quanto concerne gli Stati Uniti. Pur basandosi sui dati che ricava dallo studio dell’universo e dalle informazioni raccolte da Cayce nelle dimensioni invisibili, Mandeville cita anche fatti concreti come il forte indebitamento dell’economia americana, il trasferimento della produzione in altri paesi, prevalentemente in Asia, le enormi spese generate dalla guerra in Irak e, forse, da un futuro attacco all’Iran.

A questa situazione, afferma lo studioso, si aggiunge l’impegno di sostegno al governo assunto dai media statunitensi a partire dal 2001, che priva il cittadino di informazioni essenziali, o lo costringe a cercarle altrove, ad esempio in internet.
Il libro si conclude con una serie di consigli concreti sugli investimenti da fare o da evitare, consigli basati sui principi enunciati da Cayce, dovutamente adattati al mondo di oggi.

Ma soprattutto, sottolinea Mandeville, bisogna affinare la nostra sensibilità, aprire i chakra per diventare veggenti, mutare insomma il nostro modo di vedere il mondo.

il libro
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__come_affrontare_crollo_economico_2006_2007.php

——–
A cura di M.W. Mandeville autore de «Il crollo economico 2006-2007”

Di importanza ancora maggiore sarà il probabile, continuo indebolimento dell’economia internazionale, coincidente con il declino del ciclo delle macchie solari. Tutti i fattori cosmici e i cicli storici concordano. Nel 2005 continuerà il crollo delle basi economiche; nel 2006 si avrà il rapido collasso delle “bolle”, che provocherà panico e tensione in molti Paesi; nel 2007 si toccherà il fondo e nel 2008 comincerà la ripresa. All’inizio, quest’ultima sarà dovuta a titanici e convulsi movimenti politici per il rinnovo della classe politica nel Nord America e in molti altri Paesi. Prima che la ripresa possa cominciare, vasti movimenti politici dovranno spegnere le braci morenti dell’imperialismo che una piccola fazione di plutocrati ha acceso negli Stati Uniti, e che ultimamente hanno avuto drammatici effetti sotto la presidenza di George Bush.
Tornando al vortice solare, la notizia positiva è che la ripresa economica dovrebbe cominciare nel 2009, e che a quel punto le economie del Nord America e dell’Europa si reggeranno su basi molto più solide.

http://www.disinformazione.it/mutamentiterrestri.htm

———

Inoltre
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2823