Rispondi a: LA "CADUTA" DI DARWIN…

Home Forum MISTERI LA "CADUTA" DI DARWIN… Rispondi a: LA "CADUTA" DI DARWIN…

#2293

Omega
Partecipante

[quote1246286742=darwindeus]
lo vedo che non comprendi. E' evidente, perciò, che i tuoi sensi non sono sviluppati a sufficienza. Hai ancora molto lavoro da fare su di te…auguri
[/quote1246286742]
E se fosse il contrario ?

e tanto per riportare il volenteroso Omega nei canoni del corretto pensare…

Soltanto il fascismo ama il pensiero unico.

Antidarwinismo in Italia

Veramente, io non sono antidarwinista, preferisco la realtà dei fatti piuttosto che ideologie e anti-ideologie convenzionali.

di Silvano Fuso

Fortunatamente in Italia le correnti di pensiero antidarwiniste sono piuttosto limitate.

La quantità non conta. Hitler aveva molti seguaci. anche Ratzinger.

La Chiesa cattolica, che ha sicuramente un peso considerevole nella cultura italiana, ha da tempo assunto una posizione aperta nei confronti dell'evoluzionismo,

Ovvio, la chiesa non ha mai creduto in Gesù il Cristo, non fa che seguire le correnti politiche, ed oggi tira il vento dello scientismo onnipresente. Ma presto scomparirà nel nulla.

anche se la seguente citazione ripresa dall'enciclica Fides et ratio di Giovanni Paolo II suona un po' ambigua:

Tutto quello che fa parte della chiesa cattolica è ambiguo ed a volte anche criminale.

Successivamente, il Papa Pio XII fece sentire la sua voce quando, nella Lettera enciclica Humani generis, mise in guardia contro interpretazioni erronee, collegate con le tesi dell'evoluzionismo, dell'esistenzialismo e dello storicismo. Egli precisava che queste tesi erano state elaborate e venivano proposte non da teologi, avendo la loro origine ” fuori dall'ovile di Cristo “; (68) aggiungeva, comunque, che tali deviazioni non erano semplicemente da rigettare, ma da esaminare criticamente:

Certamente, l'enciclica afferma tutto e il contrario di tutto. “Beati” quelli che ci credono acriticamente..

” Ora queste tendenze, che più o meno deviano dalla retta strada,

E quale sarebbe la retta strada ? Un Cristo inventato ?

non possono essere ignorate o trascurate dai filosofi o dai teologi cattolici, che hanno il grave compito di difendere la verità divina

E chi lo dice ? Uno senza il mandato divino ?

ed umana e di farla penetrare nelle menti degli uomini.

Imposizione ? Come al solito.

Anzi, essi devono conoscere bene queste opinioni,

Si dice che bisogna conoscere il proprio nemico, giusto.

Come dire: occorre conoscere l'evoluzionismo per poter meglio difendere la verità divina.

Al di là di questo, tuttavia, le correnti dichiaratamente antidarwiniste sono sicuramente minoritarie.

In campo accademico il darwinismo è largamente accettato. Le uniche eccezioni di rilievo sono rappresentate dal Prof. Giuseppe Sermonti e del Prof. Antonino Zichichi.

Ma cosa c'entra Zichichi ? Il creazionismo divino è una favola.

Ricordo una sera, mi aggiravo tra i banchi dell'aula vuota e chiedevo a me stesso: “Perché insegno Genetica? Perché insegno la Scienza? Insegno qualcosa a cui non credo, anzi insegno il contrario di ciò a cui credo”.

E non solo lui, purtroppo. Tutta FINZIONE e APPARENZA.

Sermonti:

La scienza non ci aiuta a conoscere la realtà,

Falso, la Scienza è la più grande conquista del genere umano, ma la Scienza non ha niente a che vedere con lo scientismo. La Scienza è capace di offrire le risposte a TUTTE le nostre domande a condizione di non scambiarla con lo scientismo.

Le citazioni eterodosse di Sermonti potrebbero continuare, ma appare oramai chiaro che le sue idee ben poco hanno a che fare con il rigore e l'obiettività che sono richieste alle teorie scientifiche.

Le teorie dello scientismo moderno non rivelano nessuna verità ma portano alla speculazione accademica relativamente INUTILE.

Antonino Zichichi, nato a Trapani nel 1929, è professore ordinario di fisica superiore all'università di Bologna. Ha ricoperto importanti ruoli in istituzioni scientifiche e ha fondato il Centro di cultura scientifica “Ettore Majorana” ad Erice, che dirige, dal 1963. Ha pubblicato diversi libri di divulgazione e non perde occasione per dichiarare e difendere la sua incrollabile fede cattolica.

Appunto. E secondo te un credente nel cattolicesimo (noto impero politico sanguinario) sarebbe il punto di riferimento per le teorie alternative all'evoluzionismo ? Ma stiamo scherzando ?

Nel suo libro Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo (1999), egli scrive:

La cultura dominante ha posto il tema dell'evoluzione biologica della specie umana sul piedistallo di una grande verità scientifica in contrasto totale con la Fede.[…]

Cosa c'entra la Fede, il nemico numero uno della vera Ricerca, con la scoperta della verità sulle nostre origini ?

Arrivati all'Homo Sapiens Neaderthalensis (centomila anni fa circa) con un cervello di volume superiore al nostro, la Teoria dell'Evoluzione Biologica della specie umana ci dice che, quarantamila anni fa circa, L'Homo Sapiens Neaderthalensis si estingue in modo inspiegabile. E compare infine, in modo altrettanto inspiegabile, ventimila anni fa circa, l'Homo Sapiens Sapiens. Cioè noi. Una teoria con anelli mancanti, sviluppi miracolosi, inspiegabili estinzioni, improvvise scomparse non è Scienza galileana.[…]

Come può un'applicazione, ancora tanto imperfetta e lacunosa, dell'elettromagnetismo- qual è la teoria dell'evoluzione umana – pretendere di negare l'esistenza di Dio? Eppure l'uomo della strada è convinto che Charles R. Darwin abbia dimostrato la nostra diretta discendenza dalle scimmie: per la cultura dominante non credere alla teoria Evoluzionistica della specie umana è atto di grave oscurantismo, paragonabile a ostinarsi nel credere che sia il Sole a girare intorno, con la Terra ferma al centro del mondo. E' vero l'esatto contrario.

Aggiungo che Dio non c'entra in questo discorso, la questione sarebbe: il perché la presenza parallela di specie simili dovrebbe avere qualche nesso con l'evoluzione di una di queste. Le prove che sia accaduto il passaggio ? NESSUNA. Quindi solo ipotesi, dunque credenza, come nel cattolicesimo, né più né meno.

Gli oscurantisti sono coloro che pretendono di fare assurgere al rango di verità scientifica una teoria priva di una pur elementare struttura matematica e senza alcuna prova sperimentale di stampo galileano. […]Sappiamo con certezza che l'evoluzione biologica della specie umana è ferma da almeno diecimila anni (dall'alba della civiltà) […] momento dal quale siamo in grado di studiare con certezza le proprietà di questa forma di materia vivente detta uomo. Durante diecimila anni questa forma di materia vivente è rimasta esattamente identica a se stessa. Evoluzione biologica: zero.

Con tutto ciò il Prof. Zichichi dimostra di avere un concetto di “scienza galileiana” molto personale e di ignorare buona parte delle prove che conferiscono valore alla teoria evoluzionistica.

No, occorre spiegare – ovvero dimostrare – tutto o niente. La “verità” PARZIALE è un evidente inganno. La truffa legalizzata.

Uscendo dal mondo accademico, si scopre che in Italia esiste un Centro Studi Creazionismo (..). Si tratta di un associazione che tra i suoi scopi dichiarati si propone di:

Far conoscere in generale cosa insegna la Bibbia riguardo alla creazione del mondo.

E cosa c'entra adesso la bibbia, con la ricerca scientifica ? Scherziamo ?

Divulgare gli studi che sono stati fatti e si fanno in Italia e all'estero sul tema del creazionismo, cioè in alternativa all'evoluzionismo e comunque alle idee che negano l'idea di un Dio creatore.

L'impostazione completamente errata del problema. Il dio creatore non è l'alternativa dell'evoluzionismo.

Dialogare con tutti i mezzi a disposizione, con i creazionisti, gli evoluzionisti e in generale con tutti coloro che sono desiderosi di conoscere il messaggio biblico riguardante le tematiche dell'esistenza umana.

Il messaggio biblico è una falsificazione. Quando se ne renderanno conto della incompatibilità tra la vera Scienza e le scritture cattoliche ?

Formare nell'opinione pubblica interessata, la coscienza che l'evoluzionismo è solo un'ipotesi e che è necessario conoscere il messaggio biblico della creazione, più che mai attuale.

Direi di no. Che l'evoluzionismo è solo una teoria qualunque, è vero, ma NON è necessario conoscere il messaggio biblico della creazione, non essendo per niente attuale..

Sponsorizzare studi, conferenze e congressi sul creazionismo.

Di quale tipo ?

Introdurre nelle scuole pubbliche e private il messaggio biblico creazionista e gli studi scientifici effettuati in questa direzione.

Studi scientifici filtrati dagli uomini in nero confusi e contraddittori ? Grazie, non gradisco..

Creare una biblioteca dove raccogliere tutti i libri e le riviste italiane ed estere necessarie per divulgare il messaggio creazionista.

Se fosse una biblioteca superpartes, quella che rinnega il falso dio e l'idolo, va bene.

Il centro pubblica una rivista, Eco creazionista, che riporta articoli e recensioni di stampo teologico e antievoluzionista.

Che combinazione devastante. Non bisogna essere distruttivi (anti) ma costruttivi (a FAVORE di tutte le teorie in circolazione). E poi cosa ne sapranno i teologi, che la Teologia è l'arte della Truffa mistica.