Rispondi a: il percorso dopo il 14 ottobre

Home Forum EXTRA TERRA il percorso dopo il 14 ottobre Rispondi a: il percorso dopo il 14 ottobre

#24158

world
Bloccato

[quote1223832843=mysterio]
Ciao world. Benvenuto anche da parte mia.

Ho letto adesso tutto il tuo topic..e voglio esprimerti anche il mio punto di vista.

Innanzitutto posso dirti che concordo sul fatto che il primo passo per un cambiamento del destino degli esseri umani deve partire da dentro di noi.
Che il sentimento di amore incondizionato verso il prossimo debba provenire dal profondo del nostro cuore..e non ci può essere inculcato o imposto da chicchessia(alieni..dei..spiriti ed entità varie)
Viviamo in un mondo dove domina l'egoismo..il quale è causa di tutte le disuguaglianze..le sopraffazioni..le ingiustizie imperanti oggi nel mondo.

E fin qui..mi trovo in sintonia con le tue riflessioni(pur non condividendo il tono eccessivamente acceso con cui le esprimi)

Ciò che mi pare di aver capito però..è cheche tu escludi categoricamente le ipotesi secondo le quali possano esistere nell'universo civiltà che si sono evolute in maniera molto più amorevole e pacifica della nostra.
Da cosa ti derivano queste certezze? E perchè stai tacciando di creduloneria chi invece prende in considerazione queste ipotesi? Inoltre..sembri sostenere l'incompatibilità tra il credere nelle potenzialità dell'amore umano con il credere nell'esistenza di civiltà evolute..qual'è il nesso tra queste due cose?

Altra cosa..hai dimostrato che è possibile fare dei fake..e con ciò?
Il fatto che esistono fake(e probabilmente lo è anche la notizia del 14 ottobre) non significa automaticamente che tutto ciò che non si conosce..o non si può dimostrare allo stato attuale sia assolutamente falso.

Un esempio voglio fare..anche se magari banale un pò fuori luogo: se domani venisse annunciata la scoperta di un nuovo pesce che vive nelle profondità dell'oceano..ad una profondità che fino a ieri si riteneva incompatibile con la vita..tu cosa fai? Consideri inattendibile la notizia poichè nelle tue “certezze” sostieni che è imposibile che esista una nuova specie animale? La consideri a priori una notizia falsa?
Una persona saggia..a parer mio..non esclude alcuna ipotesi.
Si informa..analizza la faccenda e solo poi magari trae le sue conclusioni. E se anche la notizia in questione si rivelasse essere un falso..non significa che ALTRE notizie del genere siano per forza TUTTE false. (tornando all'esempio..può essere falso quel pesce in questione..ma non esclude che altre forme di vita possano vivere a quelle profondità..capisci che intendo dire?)

Infine un ultima cosa..qua..su AG.. mi sembra che non stiamo praticando una forma di “cultismo” verso ipotetiche civiltà aliene che verrebbero a salvare l'uomo dai suoi errori(come tu sembri accusare).
Siamo soltanto aperti verso la conoscenza di realtà che al giorno d'oggi ci sono ancora ignote.
Non diamo nulla per scontato ma stamo soltanto cercando di capire tante cose..almeno per quanto mi riguarda è così.

[/quote1223832843]Nessuna certezza significa . NIENTE. e nessuna certezza si ha anche pensando che ci possano essere razze piu' evolute e + in pace di noi.

l'uomo terrestre rispecchia sempre attraverso le sue esperienze di vita sua , ad altri nell'universo, parlando che su altri pianeti c'è l'evoluzione e quindi la pace.

ed è questo che vorrebbe per lui.

non abbiamo nessun cugino che ci scrive una volta la settimana da alpha cantauri.

prova a mentalizzarti tu mentre guidi un astronave in giro per lo spazio e scorgi un pianeta con gli esseri viventi. forse i tuoi strumenti potrebbero captare quella vita, ma i tuoi occhi non la vedrebbero, vedrebbero un pianeta desolato e disabitato.

per il pesce dell'oceano. prendiamone uno che vive nella profondità + profonda dell'oceano.
Non ha mai visto l'uomo. non sa che esiste. non lo vede. un giorrno questo pesce muore perchè del petrolio gli si è attaccato sopra.
lui sarà morto per mano dell'uomo senza sapere assolutamente cosa è l'uomo.

quindi allo stesso modo noi potremmo estinguerci per un problema alieno, causato magari 100 milioni di anni fa da una razza evoluta e che arriva a noi ai giorni nostri.

in tutti i casi non troveremmo il responsabile.
tenendo conto che il pesce dell'oceano non conosce l'uomo ne tantomeno il petrolio e i suoi effetti su di lui.

ma esistiamo.

e quindi esitono anche gli alieni ?

probabile.

ma se è cosi dovremmo avere paura della loro evoluzione.

ma tutto questo non è mai accaduto
cosi come nn è mai accaduto che qualcuno tornasse indetro dalla morte a raccontarci cosa ha visto.

se un tempo gli uomini si potevano prendere in controlo attraverso la paura dell'ignoto visitatore, il dio terribile e vendicativo.

ancora oggi è cambiato poco o niente sotto questo aspetto.

sarebbe davvero facile per un furbo illuminato farti paura su un PIANO DI APPOGGIO che tu stesso hai creato.

non credi ?