Rispondi a: Turchia: il più clamoroso filmato UFO di tutti i tempi?

Home Forum EXTRA TERRA Turchia: il più clamoroso filmato UFO di tutti i tempi? Rispondi a: Turchia: il più clamoroso filmato UFO di tutti i tempi?

#24238

Omega
Partecipante

[quote1224140331=world]
gli alieni non esistono
[/quote1224140331]
Non è che gli Esseri di altri Pianeti non esistono – affermazione assurda, a mio avviso, anche se la Rispetto e “comprendo” – (dal momento che solo nella nostra Galassia ci sarebbero 400 miliardi di Sistemi Solari, dunque, ognuno tragga le conclusioni dovute), ma è che gli esponenti di altre Civiltà dell'Infinito non possono contattarci singolarmente, uno ad uno, per dire che ci sono. Non ne hanno veramente bisogno, di questa operazione dato che è palese la loro esistenza e presenza sulla Terra, se appena si inizia a fare una vera Ricerca Scientifica e Spirituale a 360° sia dentro che intorno a noi, per poter scorgere l'Unità del tutto. L'opinione che siamo soli spesso deriva dal senso di separazione, non si tratta che di una Illusione mentale.
[quote1224140331=world]
e tanto meno ci salveranno.
[/quote1224140331]
Sì e no… Dipende da come uno vuole interpretare la frase in questione, dal significato che si vuole dare a certe parole, dal background di Conoscenze (con la “c” maiuscola) che ognuno si porta dietro. E' vero che “non salveranno nessuno” se con “salvezza” tu intendi un intervento di massa con la finalità di risolvere i nostri problemi. Non lo faranno, perché sarebbe ingiusto e irrispettoso nei nostri confronti – abbiamo avuto la Terra in (auto) gestione e non potevamo tirarci indietro visto che siamo stati perfettamente capaci di risanarla e farla rivivere nonostante gli ostacoli che abbiamo incontrato. Ognuno di noi è responsabile per se stesso, per il proprio Risveglio dell'Essere, di conseguenza della “salvezza” individuale. Ognuno di noi – inoltre – è responsabile della scelta dei Governanti ed i Governanti sono responsabili per la Terra nell'insieme – dunque abbiamo le possibilità di Cambiamento e la Trasformazione (interiore ed esteriore), se solo lo volessimo fare. Se gli Extraterrestri facessero questo lavoro (sia individuale che collettivo) al posto nostro, significherebbe che ci trattavano come schiavi; effettivamente l'Amore incondizionato si esprime solo nella Libertà totale (ovvio, entro “limiti” ovvero nel contesto della struttura dell'Archetipo universale e Genetico). Se l'umanità non farà nulla per salvarsi, nessuno la salverà dall'esterno – e su questo hai ragione. Se, però, l'umanità farà la sua parte, gli Extraterrestri verranno a completare la loro grande Opera che hanno iniziato nel momento stesso quando hanno deciso di creare Esseri viventi “a loro immagine e somiglianza”, quindi capaci di auto- Ri-Conoscersi per quello che siamo (Esseri potenzialmente Immortali – se Coscienti, ma anche esseri inutili in mancanza del Risveglio) in questa zona dell'Infinito. Da non dimenticare il loro intervento diretto per bloccare la Guerra Nucleare (evitando la nostra estinzione definitiva) che doveva scoppiare diverse volte nel Passato recente; da non dimenticare che soltanto la Loro Tecnologia, che sta 25000 anni avanti alla nostra, potrebbe neutralizzare e annullare totalmente gli effetti dell'inquinamento Chimico e Radioattivo (conseguenza del Piano Militare Segreto) messo in opera dall'uomo incosciente “alienato” da se stesso, infatti siamo arrivati al Punto del Non Ritorno da un pezzo – e senza il Loro intervento diretto (promesso per il Futuro prossimo) la Terra diventerebbe un luogo vuoto, abbandonato e velenoso inadatto per Vivere dignitosamente (oltre che sopravvivere per inerzia). E' vero che intendono aiutarci là dove noi non siamo più capaci di rimediare, ma è altrettanto vero che non faranno niente per coloro che non desiderano essere aiutati dal momento che aiutarli vorrebbe dire “violenza psicologica”, cosa inaccettabile per una Civiltà molto progredita….
[quote1224140562=marte 77]
ciao sono marte 77 gli alieni esistono e come h già detto la parola alieno ho estra terrestre non mi piace è brutta sono esseri di unaltro pianeta
[/quote1224140562]
Sono d'accordo; anche noi però siamo “Esseri” (apparentemente di questo Pianeta) – solo che si tende a sintetizzare i concetti espressi, accorciare i nomi e le definizioni, usare sigle (qualcuno ormai parla e scrive nella quotidianità con il linguaggio da “sms”). Hai sollevato una questione interessante che merita approfondimento. Oggi spesso per parlare di “Loro” viene usata la parola “Alieni”, in realtà non ha molto senso dato che i veri “alieni” siamo noi essendo lontani dalla Comprensione della Struttura del Cosmo, dell'Essenza (dell'Essere), mentre alcune Civiltà Extraterrestri sono già perfettamente armonizzate con la Natura stessa dell'Universo Infinito. “Alieni” nel senso etimologico del termine (“alienati”) non sono Loro, ma siamo Noi che siamo alienati dalla Realtà, Saggezza, Bellezza, perché da noi ci sono ancora Guerre tra Fratelli, la Fame e Povertà, la Discriminazione Religiosa, la Tortura dei cosiddetti “diversi” (Animali, e non solo), tante altre brutture inventate dall'uomo nella propria Ignoranza Spirituale, nella inconsapevolezza perenne, nella deresponsabilizzazione Imperiale e la disinformazione. I veri “alieni” e “alienati” sono coloro che hanno estinto la Coscienza Superiore e dimenticato la Verità fondamentale sull'Essere umano. “Alieni” sono coloro che non riescono a Perdonare o Amare incondizionatamente il Prossimo… compresi gli Esseri di un altro Pianeta (tanto non esiste la differenza concettuale tra Noi e Loro). Inoltre, da non escludere la possibilità che Noi umanità Terrestre siamo stati creati o portati in questo Sistema Stellare da altrove della nostra Galassia – ed in quel particolare contesto non saremmo più “Terrestri” ma “Extraterrestri” – nonostante siamo nati qui vista la nostra provenienza e l'Origine. Noi siamo “extraterrestri” per chiunque abita in altri luoghi dell'Universo… E comunque la vera Patria di ogni Vivente è l'Universo, tutti gli Esseri del Cosmo (che siano di forma Umana, Animale o altro) sono Fratelli e Sorelle – nessuno è realmente “alieno” o estraneo ad un altro Essere se ha raggiunto un certo livello di auto-Coscienza (nel caso degli Umani per esempio); infatti noi siamo Polvere Cosciente, gli atomi che si sono raggruppati e organizzati nella Vita secondo un ordine ben preciso (il programma del D.N.A. che gli Antichi chiamarono “Anima”) semplicemente per esprimere Amore e Gratitudine davanti all'Immensità.
[quote1224140562=marte 77]
che anno la doppia inteligenza della nostra e quindi dovrebbero essere lacsati in pace e far vivere la loro vita e non essere fenomeno dà notizziario giornalistico tutto quì io ci credo sarò pazzo uno dei tanti greduloni ha questa materia ho cselto questo giornale per chè posso dire la mia e sono contento se apriamo una discussione sul caso stesso ciao.
[/quote1224140562]
. . . Senza dubbio (secondo me non sono più intelligenti ma sfruttano tutto il loro Potenziale Psichico della Mente – Ragione e sopprattutto quello della Coscienza superiore, per questo motivo possono apparire molto più intelligenti di noi dato che noi ne sfruttiamo soltanto una minima parte, un frammento dell'insieme, ma Noi abbiamo le stesse Possibilità, c'è addirittura chi afferma che le nostre Potenzialità naturali (genetiche) sarebbero “leggermente superiori” alle loro). Se ne parla in giro di “Loro” e delle loro “navi” (spaziali) perché non tutti hanno Compreso la Realtà Extraterrestre, l'Origine della Razza umana e l'importanza della questione Cosmica. Si analizzano le Foto e Video di U.F.O. in mancanza della Conoscenza Diretta della Verità sul loro conto e sulla Realtà della nostra interiorità – con la speranza di contattarli “almeno fisicamente” (esteriormente) se già non siamo riusciti (come l'Umanità nel suo Insieme) a comunicare con loro Telepaticamente, da mente a mente, da Coscienza ad un altra Coscienza dell'Infinito. Ci si accontenta di poco, di briciole, perché non si è ancora in grado di Risvegliare in noi quella “dimensione trascendentale” (descrizione simbolica o esoterica) che ci trasformerebbe da esseri miserabili separati e nemici di noi stessi (e degli altri) all'Unita degli Intenti nella Ricchezza delle Differenze dei componenti singoli.