Rispondi a: Cambiare pianeta.

Home Forum EXTRA TERRA Cambiare pianeta. Rispondi a: Cambiare pianeta.

#24806

Omega
Partecipante

[quote1225103676=Pyriel]
Come scrisse Azzurra e confermò Maro, l'astronave e solo una metafora Omega, inoltre chi è attaccato a questa vita non è fatto per la Vita eterna, perché non possiede anima.
[/quote1225103676]
Occorre precisare il significato di “attaccato” e di “questa vita”.

Se con “attaccato” e “questa vita” intendi “Amare il Padre” (e l'Essere che trovo in ogni Prossimo che incontro strada facendo) nel contesto della Esistenza Terrestre, non sono d'accordo – perché l'Esperienza nella Materia fa parte del Progetto originario del Padre;

Se con “attaccato” e “questa vita” intendi “dipendere” da qualunque cosa (in particolar modo dal superfluo), ovviamente sono d'accordo con te.

Con quanto detto ( forse ) tu sottintendi che in questo mondo è impossibile Vivere distaccati dalla Illusione ? Immagino di no … poiché non è affatto impossibile scorgere l'Essenza – e vedere il tutto con gli occhi del Bambino che in realtà noi siamo.

[quote1225103698=mudilas]
è possibile non possedere l'anima?
[/quote1225103698]
Simbolicamente sì, vuol dire ignorare la Legge Cosmica – di conseguenza:

1.) interrompere la comunicazione con “lo Spirito” (“Divino”)

2.) dimenticare l'Essenza della Realtà (il “non-Essere”)

3.) perdere ogni contatto con l'Archetipo Genetico – la struttura “portante” dell'Infinito.

[quote1225106013=Pyriel]
Ognuno è padrone di ciò che “possiede”, alcuni possiedono
l'Essere, molti altri sono posseduti dal corpo.
[/quote1225106013]
Questo è vero, ma i “posseduti dal corpo” sono divenuti tali per mancanza della Conoscenza della sua integrità, della unità Corpo-Spirito. Si può conoscere il solo corpo, e non basta. Si può conoscere il solo Spirito – ed è molto meglio ma non è ancora sufficiente. L'ideale quindi sarebbe Conoscere sia lo Spirito che il Corpo percepiti INTERIORMENTE come Unità, una cosa sola. Se il Corpo fosse il Male, non sarebbe stato creato da Dio. E se l'ha creato qualcun altro, il Padre non l'avrebbe permesso (è Lui il Capo, no?). I posseduti dal corpo sono tutti coloro che non riconoscono le Opere del Padre, tra cui l'unità e perfezione Corpo-Spirito.

Il Corpo è stato fatto per essere GUIDATO dallo Spirito e non ignorato e denigrato dallo Spirito.

(Lo Spirito = Coscienza superiore riattivata… )

Ci sono quelli che sono palesemente posseduti dal corpo, ma esistono ugualmente coloro che sono segretamente posseduti dal loro corpo e dalla Materia, ed è forse peggio poiché impossibilitati di vedere l'Errore (nella separazione stessa).

Il Padre ha UNITO, l'uomo ha SEPARATO.

Il “Dividi et Impera” viene applicato dall'uomo ordinario anche nell'Essere, oltre che nella Politica e negli Imperi scientisti.

Si divide la Materia dallo Spirito – a volte per l'Egoismo, altre volte per la propria “incapacità di”…

[quote1225104776=windrunner2012]
Questa mi piace proprio! 🙂

E' proprio vero… c'è chi si lascia trascianre dal corpo e dai suoi desideri… e chi invece riesce a non esserne schiavo…
[/quote1225104776]
Giusto, ma il fatto di non esserne schiavo – non vuol dire dover “denigrare” parte del nostro Essere.

Qualche esempio: Amare la mia ragazza potrebbe essere considerato come “il bene”, mentre dipendere dalla mia ragazza potrebbe essere considerato come “un male”. Ora, non è che devo ignorare o odiare la mia ragazza per dimostrare (a chi ?) il mio non-attaccamento a qualcosa o Qualcuno. Conta la sostanza, non la forma esteriore come la si esprime “nella Materia”.

Si può benissimo amare senza Essere minimamente attaccati a Colui che noi stiamo amando ed è questo amore, amore totale che il Padre desidera vederci mettere in pratica quotidianamente. E' un Amore di tipo Spirituale nel senso che parte dalla Coscienza superiore collegata all'Infinito.

[quote1225105254=windrunner2012]
Come fa un'auto senza conducente a muoversi da sola???
[/quote1225105254]
Per guidare una auto non abbiamo bisogno di distruggerla;

Il Consapevole non ha bisogno “di rifiutare” il Corpo e la Materia per poter Guidare correttamente il Corpo e la Materia. Se fosse IMPOSSIBILE guidarli con Giustizia ed Equilibrio, mai il Padre avrebbe permesso a noi di “avere” un Corpo (che comunque non è di nostra proprietà – è un dono, al servizio dell'Essere).

Lo stesso discorso per la Scienza.

Non è necessario eliminarla per saperla gestire, Guidare – ossia non essere sopraffatto da essa.

L'uomo ordinario è sopraffatto dal non-Essere, non dalla Materia, Corpo e Scienza.

[quote1225105593=mudilas]
[color=#0099ff]io mi identifico con le mie intenzioni anche se posso affermare che non siano del mio corpo[/color].

wind, la percezione avviene attraverso i sensi, pur essendoci altre forme, io ti leggo e tu ragioni sui miei interventi..
[/quote1225105593]
Le nostre intenzioni non sono di quello che il cervello umano (solitamente) percepisce “come il Corpo”, ma sono della coscienza (la quale poi è “strutturata” a Livelli con una complessità differente). E' la parte dell'Essere preposta alla Guida; anche questo “componente” fa parte del Corpo ma non viene considerato tale per non confondere la Spiritualità, l'elevazione degli Umani.

[quote1225105835=m.degournay]
Non so se “vedrò”
[/quote1225105835]
Forse perché oltre alla Vibrazione dell'Amore e all'osservazione trasparente di un Bambino ci vuole la Conoscenza di se molto profonda. A quel punto si Vede ciò che dev'essere Visto.