Rispondi a: Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi Rispondi a: Il Dio Sole oggi

#25083
Richard
Richard
Amministratore del forum

come riporta wilcock dall'interpretazione del materiale di Ra
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4518
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4519

INTERVISTATORE: Il modo in cui comprendo il processo di evoluzione è che la nostra popolazione planetaria abbia una certa quantità di tempo per progredire. Questo è di solito suddiviso in tre cicli di 25.000 anni. Alla fine dei 75.000 anni il pianeta stesso progredisce. Che cosa ha fatto in modo che si verificasse questa situazione con tanta precisione di anni per ogni ciclo?

RA: Io sono Ra. Visualizza, se lo vuoi, la particolare energia che, fluendo verso l’esterno e coagulandosi verso l’interno, ha formato il minuscolo regno della creazione governato dal vostro Concilio di Saturno. Continua osservando il ritmo di questo processo. Il flusso vitale crea un ritmo che è tanto inevitabile quanto una delle vostre porzioni di tempo. Ognuna delle vostre entità planetarie ha iniziato il primo ciclo di tempo quando il nexus d’ energia era in grado di supportare tali esperienze mente/corpo in tale ambiente. Così, ognuna delle vostre entità planetarie si trova in un diverso programma di cicli, come lo potreste chiamare voi. La cadenza di questi cicli è una misurazione uguale ad una porzione dell’ energia intelligente.

Questa energia intelligente offre una specie di orologio. I cicli si muovono in modo tanto preciso quanto un orologio che scandisce le vostre ore.

(Notate che Ra si riferisce all’ energia come “fluendo verso l’esterno e coagulandosi verso l’interno”. Questa è un’indicazione che il Sole stesso è una gigantesca, pulsante unità di coscienza, che esiste in tutte le dimensioni e che pulsa attraverso di esse. Questo fornisce un spiegazione molto precisa per i “cicli dell’attività solare” cui si riferiva Cayce. E, come possiamo ripetutamente vedere da Ra, questa pulsazione assume una controparte geometrica e geografica.

Questo ciclo pulsante delle unità di coscienza è così esatto, secondo Ra in questa citazione, che può essere calcolato e misurato esattamente. Questo potrebbe essere messo in relazione alla precisione dei nostri moderni orologi atomici, che noi ora usiamo come standard assoluto per calcolare il tempo. Possiamo anche osservare dalle suddette affermazioni che ogni pianeta, dal momento che occupa una diversa posizione nel Sistema Solare, ha anche un diverso “programma di cicli”.

Le suddette citazioni rendono molto chiaro che c’è un ordine armonico nel movimento a larga scala dei corpi planetari, solari e galattici, un ordine che determina la lunghezza del tempo che li porta a muoversi in modo molto preciso. Mentre ci avviciniamo alla conclusione di questo libro, citeremo prove matematiche, incluso scoperte di Wilcock stesso mai viste prima, che ci danno una base molto più solida per questa conoscenza.

a questo proposito leggi
https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.481
COLLIDE IN UN “PUNTO DI IMPLOSIONE”

E' importante ricordare che l'intero ciclo diminuisce fino ad un momento finale alla fine del ciclo. Benchè la serie F basata sul “phi” possa teoricamente estendersi infinitamente in ogni direzione, quando avete a che fare con una serie che decresce esponenzialmente in durata, il ciclo converge in un punto finale, semplicemente rappresentando intervalli di tempo sempre più piccoli.

Sarebbe lo stesso di un punto centrale della spirale in una conchiglia che implode nella sua curva, teoricamente all'infinito, non potreste definire chiaramente dove si trovi la fine della spirale.
Smelyakov quindi ha applicato la “serie Aurea” F al ciclo del Calendario Maya. Facendolo, questo punto finale convergente all'infinito si raccoglie sulla data del 21 Dicembre 2012. (6)

Fatto questo, vediamo che questo ciclo “phi” implosivo ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e sul comportamento delle forme di vita nel tempo, questo può spiegare perche i Maya affermarono che “il tempo collassa” alla fine del loro Calendario. (3,4)

Queste connessioni sono state suggerite precedentemente ed esplorate intuitivamente da Terence McKenna nel modello “Timewave Zero”, ma ci sono ancora controversie sulla scientificità delle sue scoperte. Con l'aggiunta del Dr.Smelyakov, ogni mistero rimanente viene chiarito in un modello più verificabile che supporta la premessa di base di un “ciclo implosivo” centrato attorno al 2012-2013.

In poche parole possiamo lavorare per accelerare la nostra crescita ma allo stesso momento esiste un ciclo naturale del tempo che forza l'evoluzione…ovvero noi co-creiamo, creiamo mentre siamo creati, è una relazione a doppio senso..