Rispondi a: Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi Rispondi a: Il Dio Sole oggi

#25174

CANERO
Partecipante

“Tutti i siti e i blog´s mondiali di climatologia sono in stato di allerta.
È successo che é venuto alla luce una situazione che puó cambiare per sempre la storia del riscaldamento globale.
Con mezzi certamente condannabili un hacker ha rubato le informazioni dall´Hadley Climate Research Unit (CRU) in Inghilterra, dove lavorano alcuni dei piú importanti esponenti e scienziati e climatologi fautori del riscaldamento globale.
Da quello che si é capito in queste ore concitate, SEMBRA che l´hacker ha rubato un archivio di 62 MB con 1079 mail e 3485 documenti di vario tipo e li ha inviati ad un blog: http://noconsensus.wordpress.com/2009/11/19/leaked-foia-files-62-mb-of-gold/
che sta aspettando un parere legale prima di pubblicare tutto quello che ha ricevuto.
Il titolare del blog ha contemporaneamente inviato alcuni estratti di quanto ricevuto al blog climate audit di Steve McIntyre http://www.climateaudit.org/
e su http://rankexploits.com/musings/2009/real-files-or-fake/#comments

Alcuni delle email più imbarazzanti sono attribuiti a Philip Jones, direttore del CRU; a Keith Briffa, e al suo assistente; Michael E. Mann dell’università di Virginia; Malcolm Hughes all’Università dell’Arizona; ed altri. Una di queste email farebbe riferimento al famoso grafico “del hokey-bastone„ pubblicato da Mann sul giornale Nature. http://www.examiner.com/x-28973-Essex-County-Conservative-Examiner~y2009m11d19-Hadley-CRU-hacked-with-release-of-hundreds-of-docs-and-emails

Parecchi commentatori hanno espresso scetticismo quanto all’autenticità dell’archivio, indicando la relativa mancanza di provenienza libera e suggerendo che qualcuno stesse tentando di confondere direttamente o indirettamente, i rappresentanti che assisteranno all’imminente congresso a Copenhaghen.
Altri commentatori che hanno esaminato le email nell’archivio concludono che l’intestazione ed altre informazioni che contengono è molto dettagliato per essere una mistificazione. Finora, nessun commentatore ha trovato qualche cosa nelle intestazioni del email che sembrasse sbagliato.

Il direttore della Gran Bretagna leader Climate Research Unit (CRU), Phil Jones, ha detto al TGIF della rivista Investigate stasera Edition che la sua organizzazione è stata violata, e che tutti i dati che hanno preso il volo su Internet sembra siamo autentici.

In un’intervista esclusiva al TGIF Jones ha detto “E ’stato un hacker. Eravamo a conoscenza di questo da circa tre o quattro giorni, che qualcuno aveva violato il nostro sistema e presi e copiati carichi di file di dati ed email.”

«Avete avvertito la polizia”

“Non ancora. Non eravamo a conoscenza di ciò che era stato preso.”

Jones dice di essere stato informato per prima sulla violazione dai colleghi del sito RealClimate. http://www.realclimate.org/

Anche noi come climate monitor restiamo in attesa di saperne di piú e di avere qualche notizia chiarificatrice di quello che potrebbe essere un colpo mortale al AGW. http://www.climatemonitor.it/