Rispondi a: Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi Rispondi a: Il Dio Sole oggi

#25781
Richard
Richard
Amministratore del forum

——–
http://www.stazioneceleste.it/immagini/wilcock_immag/interplanetary_2_002.jpg
Figura 1 – Sistema Solare iperdimensionalmente risonante (Hoagland)

In altre parole, l’intero “sistema solare” funziona come un vero, iperdimensionale, interconnesso, sistema risonante (o, a volte, dissonante)…

Gli effetti del drammatico cambiamento planetario di cui stiamo per rendere conto in questo Rapporto, crediamo, sono il risultato diretto (nel modello di Hoagland) di queste complesse rotazioni e delle orbite geometricamente variabili dei membri planetari attualmente conosciuti del sistema solare e dei loro quantificabili effetti sul sottostante schema di etere risonante… aumentato (in questo Modello) degli addizionali pianeti, non ancora scoperti, che influiscono, ma che stanno orbitando molto oltre i confini del sistema solare attualmente conosciuto…

Il lavoro di laboratorio di gran lunga più completo riguardo alle proprietà di questo sottostante, critico “trasferimento ID (IperDimensionale) di etere”, necessario nel modello di Hoagland per trasmettere l’informazione iperdimensionale nella nostra dimensione, è stato condotto dai dott. Paulo ed Alexandra Correa. Un’ampia panoramica delle loro documentate ricerche e sperimentazioni può essere consultata su aetherometry.com. Il dott. Eugene Malove, ex Scrittore Scientifico Capo del MIT, ed ex presidente della New Energy Foundation, nonché Editore Capo della sua rivista scientifica, Infinite Energy, la descrive così:

“Che cos’è l’Eterometria e come cominciare a comprenderla? Essa comprende lo studio e la misurazione dell’etere, non lo statico, elettromagnetico “etere luminifero” del 19° secolo, ma un dinamico etere non elettromagnetico che è soggetto a misurazione attraverso la deviazione di foglie di un elettroscopio, termometri al mercurio, tubi di Geiger-Muller, oscilloscopi, Tesla coils, gabbie di Faraday ed altri strumenti ed elementi di circuito comunemente disponibili. Ovviamente, chiunque creda a mente cieca nella relatività Einsteiniana, le teorie Generali o Speciali, troverà poche o nessuna ragione per indagare sull’Eterometria…”
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_interplanetary_2.htm

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_07.htm