Rispondi a: Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi Rispondi a: Il Dio Sole oggi

#25981
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1337000583=farfalla5]
Io non so se posso attribuire il mio malessere all attività solare ma da un po' di giorni che ho dei dolori strani…boh.
La mia suocera ripresasi abbastanza ha di nuovo le gambe bruttissime, squamate e rosse.
[/quote1337000583]
dovrei fare qualche ricerca
al momento ci direbbero questo

http://www.meteoweb.eu/2012/03/violenta-tempesta-solare-in-atto-quali-effetti-sulla-popolazione-mondiale/123231/
Angelino Brugnoli del Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica, Biotecnologie e Medicine Naturali (Biometeolab) dell’Universita’ degli Studi di Milano – è possibile che l’energia elettromagnetica sprigionata da una tempesta solare interferisca con l’organismo umano, ma non sappiamo quanto e in che modo. Fino ad oggi non sono stati effettuati studi seri – ha detto l’esperto – sui possibili effetti dell’attività solare sull’uomo. Sappiamo soltanto che può avere conseguenze importanti sulle nostre tecnologie. In ogni caso le particelle sprigionate da una tempesta solare non sono libere di colpire l’uomo. Vengono deviate a livello atmosferico – ha spiegato Brugnoli – dalle cosiddette fasce di Van Allen. Diverso il discorso per gli astronauti nello spazio, esposti direttamente alle radiazioni – conclude l’esperto.

comunque delle ricerche sono state fatte

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7496
fenomeni come i ritmi corporei controllati dalla ghiandola pituitaria possono essere influenzati dai campi elettromagnetici, che possono avere un impatto significativo sull'umore, sugli schemi di attività e il ritmo circadiano. Quindi dobbiamo ancora scoprire molto in questo dominio. Alcuni anni fa ho fatto parte di un gruppo di ricerca che ha misurato le onde cerebrali di soggetti a intervalli regolari con EEG. Abbiamo scoperto che specifici campi elettromagnetici agivano sporadicamente sui loro cervelli, senza che ne fossero consapevoli. Una delle nostre scoperte più sorprendenti è stata che le onde cerebrali dei soggetti potevano essere alterate esponendone il cervello a onde elettromagnetiche e se questo non era abbastanza, abbiamo anche scoperto che potevamo persino controllare le loro onde cerebrali con questi campi.

Un normale campo geomagnetico ci permette di mantenere un normale stato di veglia, incluso il senso del tempo, mentre un campo geomagnetico molto anormale o l'assenza di un campo geomagnetico provoca stati mentali anormali e un'alterazione del nostro senso del tempo. In altre parole l'effetto dei disturbi geomagnetici è molto simile a quello dato da sostanze allocinogene. Per quanto suoni strano, posso assicurare che è così. Stati mentali alterati sono provocati da processi neurochimici e dalla produzione di sostanze psicoattive, allucinogeni endogeni.
..
Tra il 1983 e il 2002, il ricercatore di neuroscienze cognitive Michael Persinger ha pubblicato i risultati di 240 indagini e quasi tutte riguardavano le percezioni di espansione della coscienza indotte dai campi magnetici.
..
La mia ricerca ha anche dimostrato che i sistemi cellulari stabili che sono deliberatamente desincronizzati, possono essere riportati al loro stato naturale amministrando i campi elettromagnetici rilevanti. Ho ripetuto questi esperimenti molte volte e li ho confermati con analisi statistica.
..
In questi esperimenti abbiamo scoperto che i campi elettromagnetici usati sui soggetti erano consistenti con le frequenze di risonanza del DNA umano e della terra. Le frequenze specifiche in gioco erano una frequenza portante di 150 Mhz, l'equivalente di un'onda lunga 6.5 piedi, con una frequenza di 8 Hz modulata su di essa.Si è scoperto nel 2002 che questa è anche la lunghezza di una molecola di DNA distesa. I nostri test hanno portato all'effetto suddetto solo quando questa frequenza di risonanza del DNA di 150 Mhz è stata usata e quando altre frequenza sono state modulate su questa portante, che troviamo anche in natura.

Alcuni sistemi di cura alternativi hanno mostrato un collegamento tra il magnetismo ed il sistema immunitario, il che potrebbe voler dire che il nostro sistema immunitario potrebbe benissimo essere collegato ai campi magnetici della Terra.
http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/intervista_braden.htm

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/cronaca/morto-montalbini/morto-montalbini/morto-montalbini.html
La prima “scoperta” fu che il corpo umano rispondeva a dei parametri “circadiani” per quanto riguarda il ritmo biologico. Le sue giornate si erano allungate fino a 36 ore e i numerosi esperimenti farmacologici effettuati durante questa esperienza dimostrarono che esisteva un meccanismo di assimilazione delle medicine necessarie diverso per ogni singolo essere umano. In pratica, le medicine fanno più effetto se somministrate in orari e in tempi commisurati al proprio ritmo biologico, non influenzato da fattori esterni come l'alternarsi reale del giorno e della notte, le consuetudini sociali, l'interazione con gli altri esseri umani.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/10_Ottobre/13/montalbini.shtml
Già Stefania Follini, nel 1989, aveva partecipato a un esperimento simile rimanendo isolata per 130 giorni. La giovane decoratrice di interni aveva permesso di raccogliere elementi straordinari per la ricerca: le sue giornate si erano allungate senza che se ne rendesse conto, portandola a veglie di 25 ore e sonni di 10 ore filate

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7583