Rispondi a: ***UFO*** E ADESSO COME FANNO A NEGARE DAVANTI ALL'EVINDENZA…

Home Forum EXTRA TERRA ***UFO*** E ADESSO COME FANNO A NEGARE DAVANTI ALL'EVINDENZA… Rispondi a: ***UFO*** E ADESSO COME FANNO A NEGARE DAVANTI ALL'EVINDENZA…

#27410

sephir
Partecipante

Analfabeta scrisse:
ho detto di accettare ogni punto di vista anzi esorto le persone a cercarne altri per poter poi scegliere con una maggiore varietà

Questo all'interno di ag è una regola imperante… analfabeta mi sento affine alla tua ricerca di libertà ma se ti rendi conto la scelta fra più punti di vista è comunque l'arrivo ad una scelta che prima o poi verrà fatta: e se agogni alla via dimezzo non è il caso della non scelta.
Parlo anche con zero di questo dettaglio.
Se pensate di opporvi ad un dogmatismo presunto, ricercando in richard (o in me o in mudilas o chi altro) il sacerdote di tale visione di fatti e fenomeni insoluti e complessi, state sbagliando perchè troverete solo un uomo che come voi cerca soluzioni cerca la verità nel campo del possibile,tentando sempre al meglio delle proprie possibilità di non rimanere inchiodati alla visione che fin dalle elementari ci vien data del mondo, spesso decurtata di molti dettagli.

Analfabeta hai sottolineato giustamente che tu aderisci (non uso credi perchè “vittima” di inflazione linguistica) agli studi sugli ufo e alla possibilità aliena : bè cosa ti spaventa nel lavoro di ag o di richard… il fatto che si dia troppo spazio a ciòche a te paiono fandonie o solo una fra le mille teorie possibili? si! l'uomo, come cerca di far trapelare zero (ma non c'è bisogno,lo sappiamo bene!)ha una innata capacità di immaginare ideare( è per voi un difetto….io non credo!) e di ipotizzare dopo osservazioni, dunque di fare errori anche grossolani…

ma c'è per caso un errore, più saggio di un altro? Credete ceh vi siano teorie più degne di essere credute vere e scientificamente valide? se non fosse che non voglio svegliare nessuno andrei a prendere una bella introduzione di edward conze in cui spiega l'assoluta possibilità di far interagire dei sistemi ottusamente distanziati ma che si propongono scopi simili e che non possono “provarsi” reciprocamente con mezzi che non aderirebbero per la natura stessa di cio che si analizza.

Non posso fare rumore con i tasti ma vorrei continuare a dirvi come mi dispiace vedere degli scontri su cose che dovrebbero invece essere chiare e tonde…. hai detto bene zero, siamo sempre più soggetti a sperimentazioni che tu ci rida o meno!
La necessità di avere mille porte aperte e mille teorie possibili è davvero la scorciatoia migliore per restare fermi e pensare di avere raggiunto il massimo livello di comprensione del reale: il dogmatismo uccide ma il totale relativismo o il trasformismo continuo sono l'altra faccia inservibile del nostro animo…
analfabeta hai ragione: bisogna rimanere aperti a tutte le possibilità manel frattempo direi che se qualcuno ne approfondisce una bisognerebbe ringraziarlo soprattutto se non va in giro per le strade a predicare la verità assoluta urlando al mondo il prprio sapere.

Spero di essere stato chiaro nell'intento e si sarà notato che considero il tono di analfabeta a me più affine di quanto lo sia quello di zero che abbraccio comunque dicendo a entrambi che qui il dibattito è sempre stato vitale e che dipende sempre da cosa si vuole ottenere dalle critiche che si espongono: ognuno sa in cuor suo cosa desidera.

:bay: