Rispondi a: La Legge dell’Uno

Home Forum MISTERI La Legge dell’Uno Rispondi a: La Legge dell’Uno

#2778
Pasquale Galasso
Pasquale Galasso
Amministratore del forum

[quote1223663644=giusparsifal]
Vi dico un mio pensiero, che mi è nato da quando seguo l'Ebraismo. Quello che scrivo è in parte mia deduzione, non qualcosa di diretta provenienza dall'Ebraismo stesso.
Mi sono chiesto cosa abbia voluto significare, qualche millennio fa, per alcuni sparuti uomini medio-orientali, professare un D-o unico, in mezzo a tutte le culture pagane dell'epoca. Ovunque andassero.
Mi sono dato anche molte spiegazioni di quanto debba esser stata grande questa Idea, questa Conoscenza, questa Verità.
Per quel che leggo qui, questa è l'ennesima grande prova dell'astio che han dovuto subire, pensando alle molteplici implicazioni, poi, che la Tradizione (attraverso la Kabbalah ed ai tanti studi dei Saggi milleni or sono) abbia dato a quest'Unico D-o.
Perché quest'astio, per tutt'altre ragioni ma chissà che poi in fondo non siano proprio le stesse, la vivono chi dedica parte della sua vita alla compilazione della Legge dell'Uno.
[/quote1223663644]

:amicil:


CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE