Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

Home Forum EXTRA TERRA 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

#28771
Richard
Richard
Amministratore del forum

http://www.giulianaconforto.it/Italiano/articoli/Luna_misteri.htm

“E se la luna, visibile in cielo, fosse non un corpo reale, ma un ologramma, un'immagine del vero satellite, forse molto più piccolo, il luogo extra-terrestre dove si sono recati gli astronauti delle Missioni Apollo?

Platone le chiamava ombre, il termine “ologramma” allora non c’era. Giordano Bruno e altri saggi e poeti parlano di realtà umbratile che oggi chiamiamo “film” o “matrix”. Tutto si spiega se si comprende la natura della materia nucleare che compone il film stesso. (vedi i miei libri). ”

ora la Conforto fa bene a sollevare varie domande, infatti la cito perchè per me è una di quei ricercatori che è sulla strada giusta per comprendere la “realtà” diciamo, il punto è che anche lei come altri, dipende da informazioni ma non può recarsi sulla Luna a verificare.
Chi detiene il controllo su queste informazioni, se non lo fa in modo pulito e trasparente e onesto (pura utopia ora), chiaramente poi questo incide sulle nostre possibilità di comprensione e conoscenza, per l'interesse di pochi ci rimette tutta l'umanità.
Però lei in questo articolo non esclude che esista la Luna, ma che non appaia e non sia come ci dicono o come vediamo, per vari motivi e soprattutto naturali…però l'articolo è troppo breve e dovremmo leggere i suoi libri.
Cerca di spiegare che i nostri organi sensitivi possono vedere solo una parte apparente della realtà e sono ingannati e limitati, diversamente dai nostri sensi interiori che possono andare oltre e cerca di farlo anche scientificamente.
La stessa cosa la spiega Haramein, la scienza vede e studia, per poi applicare praticamente, solo la parte irradiante, la parte elettromagnetica, espansiva, ma deve arrivare a comprendere il meccanismo di contrazione, per una espansione esiste una contrazione, il flusso gravitazionale che implode verso l'Uno direbbe Wilcock, questo flusso di contrazione crea un flusso in espansione e quindi il campo elettromagnetico che vediamo e percepiamo come atomo, uomo, pianeta, galassia, buco nero, sole ecc..
Entrambi la Conforto e Haramein spiegano che vediamo solo una parte, quella apparente ai nostri occhi, ma non la parte interiore della natura che crea quella apparente, vediamo l'informazione che esce ma non quella che entra…
Tutto è un ologramma quindi, dato dalla forza elettromagnetica, comunque sia in questa “realtà” se tu sbatti la testa contro il muro hai un effetto notevole, gli elettroni della tua testa si oppongono a quelli del muro e si sente.
Quindi se per qualche errore fanno saltare l'ologramma chiamato Luna, hai un effetto notevole.

http://www.giulianaconforto.it/Italiano/Che_sta_succedendo.pdf
“”E le fasce di Van Allen, sembrano dei veri e propri schermi a forma di mela…”
L’uomo crede di vedere una “realtà” e invece guarda una mela turbolenta?
Composta di torrenziali e supersonici fiumi di plasma, la “mela” può distorcere,
ingrandire o rimpicciolire le immagini del sole, della luna e delle altre
stelle. È una potente e malefica magia…
Altro che protezione! Un inganno planetario e… millenario.”

“E se il “micidiale” vento solare fosse, invece, tanto amichevole da svelarci che abbiamo solo
osservato ologrammi proiettati sulle pareti di una caverna, la magnetosfera che ci circonda?
Platone lo aveva già detto, ma le chiamava “ombre”; il termine ologrammi allora non c’era.”

“La “conoscenza” ha un suo frutto proibito: è la magnetosfera, a forma di mela, che è scambiata
per realtà, spazi immani senza vita, vento solare e raggi cosmici con energie enormi,
tanto “pericolose” dalle quali la “mela” ci “protegge”. È l’inganno del lato oscuro e non è
fantascienza: il lato oscuro è il campo elettromagnetico, l’unico che le scienze osservano in
modo sistematico.”

Ora ammettendo addirittura che la Luna sia una qualche proiezione prodotta per qualche motivo (anche se la Conforto dice che potrebbe essere una proiezione per come la vediamo, ma che esista e sia un corpo pero piu piccolo) e ci raccontano balle fin dalle missioni apollo alle nuove missioni..siamo sempre li, signori che detengono il controllo della conoscenza e lo usano per poprio interesse, questo non puo durare per sempre e come suggerisce a modo suo la Conforto, forse siamo vicini alla rivelazione..
Siccome pero stiamo parlando dell'altro caso ovvero di quello per cui la Luna esiste eccome e si vogliono fare esperimenti poco chiari….