Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

Home Forum EXTRA TERRA 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

#28851
Richard
Richard
Amministratore del forum

Un articolo dal sito di Richard Hoagland di alcuni mesi fa all'inizio della missione, purtroppo chi non sa un po la storia della ricerca di Hoagland non potrà capire a sufficienza

La pistola fumante?

Il cliche standard riguardante l'evidenza è la “pistola fumante”, il pezzo cruciale che da solo “prova il caso”
Nei termini della NASA e di quello che nascondono da 40 anni sulla Luna, sembra avere questo pezzo
La nostra attesa pistola fumante
Per capire le dimensioni di questo sviluppo, dobbiamo partire dall'”inizio” dal primo ritorno della NASA sulla Luna dopo 10 anni..

Il 18 giugno 2009 la NASA ha lanciato questa nuova “doppia missione”, una navicella grande quanto un SUV il “Lunar Reconnaissance Orbiter” (LRO), progettato per mappare la superficie lunare in dettaglio nei prossimi cinque anni ( e diverse volte) e una piccola navicella chiamata “Lunar Crater Observation and Sensing Satellite” (LCROSS), progettata per dirigere lo stadio superiore dell'Atlas 5 veicolo di lancio del LRO (il secondo stadio “Centauro”) in un impatto preciso con la superficie lunare il 9/10/09

Secondo la NASA ufficialmente il proposito della missione LCROSS, questo “esperimento d'impatto ad alta energia” colpirebbe il cratere lunare SEMPRE all'oscuro. Qua in “miliardi di anni dalla formazione della Luna, l'acqua può essersi raccolta (da eoni di impatti cometari) nel cratere ed essersi conservata come ghiaccio.

L'impatto del LCROSS/Centauro è stato progettato quindi per creare “esplosione cinetica” (tonnellate di dinamite di potenza) dalla velocità dello stadio superiore che si scontra sulla Luna a 2miglia al sec!, cosa che solleverebbe immediatamente polvere lunare, roccie e forse ghiaccio.
Il satellite LCROSS, volando dietro al Centauro a questo punto potrebbe osservare e misurare..prima, 4 minuti dopo, di arrivare contro la luna a 2 miglia al secondo.

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS_Centaur-Impact.jpg

La nostra “pistola fumante” molto prima di questo impatto del 9 ottobre 2009, viene dal lato LCROSS di questa unica missione doppia.
Cinque giorni circa dopo il lancio del 18 giugno, dopo circa 240000 miglia, entrambe le navicelle nasa hanno raggiunto la Luna, Il modulo LRO con i suoi razzi ha iniziato una “orbita di cattura”, prima di altre manovre di stabilizzazione sulla “mappa orbitale” delle settimane in arrivo.
Poche ore dopo, il modulo LCROSS (col Centauro attaccato) fa la sua manovra sotto il polo sud della Luna, impostando un'orbita di 38 giorni in preparazione del suo viaggio finale diretto nelle regioni del polo sud nelle prime ore del 9 ottobre.

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS-main_orbit-CL.jpg

Ecco la geometria orbitale del modulo LCROSS

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS-main_orbit.jpg

Ecco sotto la geometria di un'ora dopo la manovra “swing by” iniziale, come dovrebbe apparire, se correte con la navicella LCROSS/Centauro durante il primo incontro con la Luna del 23 giugno.

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS-Instrument-FOV.jpg

I vari cerchi, le linee e i rettangoli descrivono i “campi di visione” degli strumenti scientifici a bordo del modulo LCROSS, camere per luce visibile e IR, spettrometri, ecc..calibrati con cura durante questo passaggio iniziale, prendendo dati sulle caratteristiche ottiche della Luna….tutto in preparazione per il loro ruolo tecnico nell'acquisire dati scientifici in tempo reale sull'impatto del Centauro in ottobre

L'idea era di misurare il pennacchio generato del materiale espulso con una varieta di sensori, nella speranza di rilevare non solo acqua..ma forse idrocarburi preservati anche..diremo altro su questo dopo..
Alcuni scienziati planetari hanno calcolato che il materiale espulso potrebbe arrivare a oltre 10 miglia dalla superficie lunare, portando il ghiaccio nella luce solare diretta per la prima volta in miliardi di anni…dove inizierebbe a vaporizzare…rivelando (si spera) complessa composizione di ghiaccio ai sensori del LCROSS.
Qua, sotto, c'è il mosaico delle immagini in luce visibile della LCROSS prese il 23 giugno di notte, che mostrano parte degli obiettivi sulla superficie lunare rilevati da questa “ora di calibrazione degli strumenti”, dopo l'”approccio più vicino”.

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/vis-camera-mosaic-targets-shown.jpg

Però questa NON è l'immagine “pistola fumante” dalla LCROSS di questa mattina

E' QUESTA

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS-MIR-2.jpg

Ecco una immagine agli infrarossi della Luna, presa da una delle camere “mid-IR” della LCROSS durante l'iniziale swing-by. Ecco come esattamente è apparsa l'immagine sul sito della nasa del LCROSS nelle prime ore del 23 giugno.

Studiatela con cura

Contiene indizi cruciali, non solo una tumultuosa rivolta “dentro la NASA” in corso apparentemente ora con la stessa missione LCROSS..ma, una evidenza visiva straordinaria che conferma l'esistenza del nostro modello di “antiche cupole lunari”...

OK, ora che avete una chance di esaminare l'immagine “raw” da voi, sotto ecco cosa avviene veramente

http://www.enterprisemission.com/Smoking-Gun/LCROSS-Swing-by-Features-IR-Vis.jpg

Lo spiegheremo nei dettagli, tecnici e politici, che hanno prodotto questa immagine…e quindi un cover-up riuscito male, nella Parte 2
http://www.enterprisemission.com/SmokingGun.htm
[youtube=410,341]WebPlayer.swf
Watch Hoaglands Mars – Vol 3 – The Moon and Mars Connection (Part 1) in Educational | View More Free Videos Online at Veoh.com
———————————————-

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3903

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2951

——————————————–

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2639
“15. Altre fotografie NASA mostrano cupole di vetro sulla Luna. L' Apollo 10 ha fotografato almeno una cupola intatta, oscurata nel catalogo fotografico ufficiale NASA, ma chiunque ordini oggi il fotogramma potrà riceverlo con la cupola intatta. Dagli anni '90, molti ricercatori hanno ordinato queste stampe “oscurate” dal catalogo, per poi rimanere sorpresi dalla posta ricevuta. Hoagland ha pubblicato molte di queste fotografie.

16. Ricordate quando l' Apollo 17 ha deliberatamente fatto impattare lo stadio ascendente sulla Luna per misurare i terremoti lunari, usando monitor sismici preventivamente impiantati? Una tale mappa rivelerebbe la posizione delle nuove strutture sulle fotografie NASA. Comunque, dopo più di 30 anni, i risultati rimangono classificati, da una missione scientifica civile sulla Luna.”

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2565
“K: Ora voglio chiederti, se stai investigando su quello che abbiamo trovato su Marte e sulla luna, come in effetti è, avrai documentato evidenze che stai tracciando, stai studiando su questa cupola fatta di, non so ancora di cosa..sulla luna che copre..

H: Diverse cupole di vetro. La semplice spiegazione è che siano fatte di vetro. La ragione è perchè quando guardiamo le analisi delle missioni Apollo, di quello che hanno portato indietro, cosa in cui credo molto, perchè chi cucina i libri? E' la chimica. E' chiaramente biossido di silicio, cioè vetro.

E' anche quello di cui è fatta la Terra. Sai, come puoi fare del vetro la? Come puoi fare enormi fantastiche vetrate come queste? Prendi gli elementi più comuni sulla crosta Terrestre e li scaldi, li raffini e li sciogli, li metti su questi piatti di acciaio, li pressi e fai i fogli di vetro, piastre di vetro.
Sembra che le rovine lunari siano fatte del materiale più comune che trovi sulla luna, ma strutture fatte così sulla luna sono 20 volte più forti dell' acciaio.

La ragione è che: non c' è acqua sulla luna. Non c' è atmosfera. Non ci sono impurità che entrino le vetro rendendolo fragile. Quindi sulla luna, il vetro è un materiale strutturale e drogato con vari minerali e metalli, puoi usarlo per fare tante cose. Puoi renderlo fotocromico, così che quando esposto alla luce del sole, diventi scuro come gli occhiali da sole che si oscurano automaticamente. Puoi renderlo resistente alle radiazioni, puoi renderlo semitrasparente così solo certe lunghezze d' onda entrano e altre sono bloccate.

Intendo, sulla luna, sulla parte frontale se sei in un posto chiamato Sinus Medii, la Baia di Mezzo, quando guardi direttamente sopra la testa, trovi questa grandiosa Terra che ruota sul suo asse con le nuvole giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese. Il modo migliore per guardare la Terra sarebbe da la e la abbiamo trovato questo meraviglioso insieme di rovine.

Vorresti che ti mostrassi alcune di queste rovine per vedere come sarebbero?

K: Sicuro.”