Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

Home Forum EXTRA TERRA 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna Rispondi a: 9 Ottobre 2009: la NASA bombarda la Luna

#28890
Richard
Richard
Amministratore del forum

“Come” l'energia cinetica del razzo Centaur vuoto, cadendo sulla superficie lunare, si sarebbe sub-divisa al momento di impatto; se la superficie fosse stata dura e di roccia, con un piccolo straato di ghiaccio (il modello atteso dalla NASA), il razzo avrebbe prodotto un flash molto luminoso, in quanto la maggior parte della sua energia cinetica si sarebbe convertita improvvisamente in calore e luce. Questo pero avrebbe portato l'energia in eccesso a creare “un'emissione verticale di polveri superficiali” in “una forma a cono”; in alcuno calcoli pre impatto della NASA, questo “flash di millisecondi” all'impatto su una superficie dura era stimato essere “abbastanza luminoso da illuminare l'interno di Cabeus(!)”, per un istante..e quindi sarebbe stato visibile nei telescopi grandi in tempo reale dalla Terra…

Dall'altra parte (i calcoli NASA dicevano), se la superficie lunare fosse stata coperta da uno strato spesso, il cosiddetto regolith lunare, tutto unito con ghiaccio vecchio di eoni, i modelli dicevano che il flash risultante dall'impatto sarebbe stato “altamente mutato”, molta energia cinetica del Centaur in queste condizioni, si sarebbe convertita in energia cinetica di particelle di suolo individuali, con un risultante pennacchio di regolith in verticale e a cono invertito (vedi sotto)

http://www.enterprisemission.com/Impact_sequence.jpg

Nessuno, in questa controversia dell'impatto “post-LCROSS” , sembra aver previsto una terza alternativa (almeno, prima dello stesso “non evento”)
La superficie lunare dentro Cabeus avrebbe potuto assorbire la maggioranza di potenza del razzo in caduta
Producendo poco di visibile, nessun flash o pennacchio enorme!
Però..come poteva accadere?
Semplice

Se il Centaur in caduta ha fatto un foro attraverso il soffitto
Di qualche antica struttura lunare nel pavimento di Cabeus!

http://www.enterprisemission.com/NIR-camera-at-impact1.jpg

Come risultato l'energia cinetica enorme di Centaur si è diretta sotto nelle mura rotte..rompendo supporti strutturali interni e creando polta polvere..dentro un complesso sotterraneo lunare “stratificato”, che sfortunatamente era nascosto dalla vista con diversi strati

http://www.enterprisemission.com/Smart-Bombs.jpg

Come potete vedere (sopra) anche con pareti in cemento e pressione atmosferica normale (non il vuoto!), quando una tempesta di fuoco entra in un “bunker a cupola” come risultato di un missile penetrante..all'esterno (e da sopra) a parte poco fumo, non si vede nulla dell'inferno che avviene poco sotto il soffitto del bunker
Proprio come nel caso della LCROSS che ha lasciato poca evidenza del suo impatto sulla Luna

Preparando questo rapporto, Enterprise ha consultato (tra altri..) un BDA dell'AIR FORCE in pensione (esperto di esplosivi). La sua reazione è stata:
“Data l'anomala natura visiva dell'impatto della LCROSS, ci sono diverse spiegazioni alternative per quello che non è accaduto; ho visto personalmente questo tipo di “rilascio energetico soppresso” in BDA..con “obiettivi induriti”.
“Se è costruito bene tutta la roba va dentro e pochissimo esce”

Secondo un rapporto dalla NASA di prima reazione, le uniche indicazioni visibili dell'impatto del Centaur in questi secondo seguenti l'impatto, erano “pochi pixel luminosi” nelle immagini in IR (sotto) e nelle immagini in IR e UV dallo spettrometro, prese dalla LCROSS negli ultimi secondi..

http://www.enterprisemission.com/MIR-camera-images-3_full.jpg

E qua, la visione dello spettrometro NIR/UV/Vis

http://www.enterprisemission.com/LCROSS_Impact-NIR&UV-VIS%20Spectrometers.jpg

“pochi pixels luminosi”
Non proprio quello che ha promesso la NASA ..

Solo dopo sette giorni dall'esperimento..una settimana..la NASA ha “trovato” il pennacchio dell'impatto
Una settimana intera
Per produrre questo (sotto)

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-impact-plume-zoom.jpg

Questo rilascio di immagine ufficiale http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/main/LCROSS_impact.html (sopra) è il prodotto (secondo il titolo) “..di tre immagini in luce visibile della LCROSS sommate”
“L'”oggetto” al centro del cerchio rosso (in questa immagine lavata ad alto contrasto della LCROSS) sarebbe “il pennacchio dell'impatto del Centaur” che misurerebbe 4-5 miglia in diametro.
Uno zoom di questo “pennacchio” rivela quanto siano tenui le “identificazioni ufficiali”..

http://www.enterprisemission.com/Centaur-plume-CL.jpg

Quindi questa conclusione basata sulla analisi di questo coposito NASA ambiguo, sarebbe il risultato dell'applicazione dei “computers piu veloci della NASA sul pianeta con i dati della LCROSS” usando lo stato dell'arte degli algoritmi di processamento di immagine della NASA ” che possono “mostrare una farfalla a centinaia di miglia in piena notte”

E poi è servita una settimana al team della LCROSS per arrivare con
Questo?

Quindi ho capito altro..molto SBAGLIATO in questa immagine della LCROSS..qualcosa di molto STRANO
Perchè questa “immagine ufficiale NASA..della ricerca del pennacchio dell'impatto del Centaur”
E' stato rilasciato sottosopra e all'indietro!

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-impact-plume-zoom-flipped.jpg

http://www.enterprisemission.com/NIR-camera-at-impact1.jpg

Parla della “gang che non può sparare dritto”
Oppure
che mischiava apposta le immagini..come parte di un messaggio sottile “guardate bene l'orientamento delle immagini (geometria)?”
Dopo correzioni geometriche appropriate (rovesciano e ruotando l'immagine) il confronto tra questo video composito NASA di sette giorni dopo e un frame IR nello stesso intervallo di tempo (processato da Enterpirse allo stesso livello,sotto) ha rivelato
“anomalie geometriche” ripetute!

http://www.enterprisemission.com/IR-Camera-impact-plume-zoom-stretched.jpg

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-plume-geometry-shadows-flipped.jpg

I nuovi frames NASA (sopra) sembravano “molto sovraesposti” si..ma anche, dopo una inversione
Contenevano regioni geometriche
Aumentando la luminosita per vedere nell'ombra..c'è qualcosa, come i bordi di un tipo di “ingegneria geometrica sottostante la superficie”
L'”angolo retto” dell'evidenza di “artificialita sulla Luna” in questa immagine LCROSS ora chiaramente visibile!

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-plume-geometry-shadows-flipped-brightened.jpg

Infatti, questa immagine ufficiale NASA (ci torneremo fra poco) mi ha ricordato
la scena epica da Forbidden Planet http://en.wikipedia.org/wiki/Forbidden_Planet quando il “Dr.Morbius” mostra agli ufficiali il “Federation Cruiser C-57-D”…il “cubo super ingegnerizzato automatizzato Krell profondo 20 miglia, che si estende sotto livello dopo livello nel “pianeta dimenticato”.

http://www.enterprisemission.com/Krell-Great-Machine2.jpg

Esattamente come vediamo in questa immagine dalla LCROSS del pavimento oscurato di Cabeus, che si estende sotto nella superficie della Luna!
Era come guardare il remake di “Forbidden Planet”, ma davvero

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-plume-geometry-shadows-flipped-brightened-CL.jpg

Il Dr.Anthony Colaprete, il principale investigatore e progettista della missione LCROSS, l'uomo che ha autorizzato il rilascio di queste immagini, ha dato attenzione al “pavimento di Cabeus” in questa affermazione del 16 ottobre alla stampa http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/main/LCROSS_impact.html

“Le immagini del pavimento di Cabeus sono..eccitanti” ha detto Colaprete
IL Dr.Colaprete ha un dono per “sottointendere”
In una immagine in luce visibile, presa dall'”Astronave PAstore” da 400 miglia e 4 minuti dalla Luna, il contesto della geometria visibile sul “pavimento oscurato” di Cabeus diviene chiaro (sotto)

Con un set piu grande di “geometrie e architetture”
Ma…su una scala da impressionare.

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-South-Pole-wLabels_full.jpg

Un'ingrandimento di questa immagine (sotto) rivela che queste mura ripetute e innumerevoli con angoli retti ora si mostrano chiaramente

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-South-Pole-CL-annotated.jpg

I resti di una citta lunare http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/main/LCROSS_impact_images.html su immagini ufficiali NASA dalla LCROSS

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-South-Pole-Ultra-C2L.jpg

Una città che copre migliaia di miglia quadrate di superficie lunare!

Quindi la domanda deve essere:

“Come ci viene ora permesso di vedere tutta questa evidenza ufficiale..rilasciata simultaneamente ai media dallo stesso Progetto NASA LCROSS?”
Cosa che mi porta alle mie prime speculazioni che riguardano obiettivi a lungo termine della LCROSS fino alle sue origini nel 2007:

Tutta l'evidenza che abbiamo presentato, supporta l'idea che il piano LCROSS acceleri..per l'imminente rivelazione di

“rovine intelligentemente progettate sulla Luna!”

Osservando questi dati ufficialmente rilasciati di colpo, dalle “misurazioni di acqua lunare” di poche settimane fa (confermate da tre missioni NASA indipendenti) ai dati della LCROSS su strutture lunari reali; dalla missione corrente..uno potrebbe supporre solo che il Progetto LCROSS, con la collaborazione dei quartier generali NASA (e la corrente Casa Bianca) o senza, era nel processo di mostrare una “missione cladestina di ricognizione” su vere strutture lunari..

Volando sotto una storia di copertura
La ricerca per “altra acqua sulla Luna”
Fine?

L'ultimo obiettivo di tutto questo puo essere “il DISCLOSURE di informazione scientifica che rivela la realtà di una straordinaria e antica “civilizzazione di un tempo sulla Luna”
Se questo scenario fosse accurato anche per metà, allora sta avvenendo l'inseminazione nei media di immagini “incriminanti” e informazione di cio che si trova sulla Luna e arriverà altro ancora
Nella Parte 3 aggiungeremo immagini lunari ravvicinate, che confermano ancora questa “antica civilizzazione lunare” ottenute con telescopi sopra e fuori dalla Terra!

BOLLETTINO

Mentre questo Rapporto sulla LCROSS di Enterprise andava in stampa, un gruppo che si fa chiamare “Japanese Aerospace Exploration Agency” http://www.newscientist.com/article/dn18030-found-first-skylight-on-the-moon.html ha annunciato una nuova scoperta lunare

DI

“Un foro profondo sulla Luna (sotto) che potrebbe portare ad un tunnel sotterraneo”

http://www.enterprisemission.com/Lunar-tunnel.jpg

L'interpretazione ufficiale http://www.newscientist.com/article/dn18030-found-first-skylight-on-the-moon.html di questa scoperta improvvisamente annunciata – “una potenziale entrata in una galleria sotterranea per circa 65metri in diametro e forse 80 metri in profondità..” non sarebbe la nostra interpretazione
La nostra attenzione è portata su resti geometrici di un apparente “muro ad angolo retto..” che corre per una depressione piu grande sulla superficie” (sopra); alla luce di quello che abbiamo visto altrove sulla Luna , la nostra impressione preliminare di questa nuova immagine e annuncio sarebbe

“Il foro..è una possibile apertura in un'altra struttura sotterranea antica e artificiale..” La presenza della “chiusura” sulla superficie suggerisce una struttura cava potenzialmente piu grande e geometrica..
PArte di un set piu grande di rovine in superficie in questa stessa regione, precedentemente scoperte (da uno dei nostri colleghi, Steve Troy) nelle stesse “Marius Hills”, dove si trova la nuova “anomalia nera” (sotto)

http://www.enterprisemission.com/Marius-Hills-ruins.jpg

Ovviamente, le Colline Marius NON sono “vulcaniche” come assunto con osservazioni astronomiche, male rovine superficiali di “antiche mega strutture sulla Luna”!
Per me, questa nuova notizia Giapponese pochi giorni dopo la missione LCROSS NASA, rivela un complesso sotterraneo artificiale nel polo sud della Luna…ed è troppo coincidente..

Qualcono VERAMENTE vuole che noi capiamo che ci sono anche strutture NELLA Luna.

http://www.enterprisemission.com/Visible-Camera-plume-geometry-shadows-flipped-brightened-CL.jpg

http://www.enterprisemission.com/SmokingGun2.htm