Rispondi a: Scoperti in un solo colpo 32 nuovi pianeti extrasolari

Home Forum EXTRA TERRA Scoperti in un solo colpo 32 nuovi pianeti extrasolari Rispondi a: Scoperti in un solo colpo 32 nuovi pianeti extrasolari

#29582

CANERO
Partecipante

[quote1286271216=CANERO]
Scoperto pianeta simile alla Terra

Gli astronomi: Gliese 581g
è potenzialmente abitabile

ROMA
Si chiama Gliese 581g, dista da noi soltanto 20 anni luce ed è il primo pianeta più simile alla Terra mai individuato. La scoperta, pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal, di deve a un gruppo di ricerca coordinato dall' Università della California a Santa Cruz e il Carnegie Institution di Washington.

Si tratta, sottolineano gli autori, del primo caso di un pianeta potenzialmente abitabile, in grado cioè di sostenere la vita, anche se diversa da quella che noi conosciamo. L’abitabilità dipende da molti fattori, spiegano gli esperti, ma l’acqua allo stato liquido e la presenza di un’atmosfera sono fra i più importanti. Scoperto grazie al Keck Observatory nelle Hawaii Gliese 581g orbita a una distanza dalla sua stella madre dove riceve la giusta energia per sostenere eventuale acqua allo stato liquido. Inoltre la sua forza di gravità, simile a quella terrestre, rende possibile anche la presenza di un’atmosfera.

Gliese 581g fa parte di una famiglia planetaria, Goldilocks zone, di sei pianeti (quattro dei quali già noti e il quinto scoperto in contemporanea a quello descritto sull’Astrophysical Journal) che orbitano intorno a una stella molto simile al Sole, la nana rossa Gliese 581 situata nella Via Lattea, nella costellazione della Libra. Ma il più interessante è proprio Gliese 581g che, con una massa compresa fra 3,1 e 4,3 masse della Terra e un raggio stimato fra 1,2 e 1,5 raggi terrestri, è probabilmente roccioso e molto simile al nostro pianeta.

Questo nuovo mondo extrasolare ha un’orbita circolare di 36,6 giorni e le sue temperature medie di superficie sono comprese fra -31 gradi e -12 gradi. Dal momento che il pianeta rivolge sempre la stessa faccia alla sua stella, un lato è perennemente illuminato e più caldo, l’altro sempre buio e più freddo.

Fonte: http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/344372/

…questa notizia è andata in onda su skytg24 e probabilmente altre reti lo faranno.
Io dico che a breve qualcosa si sbloccherà a livello ufficiale…e credo che il giorno del contatto(la rivelazione), che i governi lo vorranno oppure no, sarà proprio a ridosso del centro della galassia… :si: 😉
[/quote1286271216]

Astronomo riceve segnale intelligente da Gliese 581g?

Ragbir Bhathal, un prestigioso astronomo australiano, componente del programma SETI per la ricerca extraterrestre, ha assicurato di aver captato un'unica e misteriosa pulsazione di luce a 20 anni luce di distanza proveniente dal pianeta Gliese 581g, sul quale si afferma che soddisfi i requisiti necessari per essere abitabile. Bhathal, ricercatore della Western University di Sidney, registrò nel dicembre 2008 uno strano segnale proveniente dallo Spazio. Difficile da spiegare con cause naturali, quell'unico impulso luminoso fu captato intorno a Gliese 581g, molto prima che fosse noto che la sua stella tenesse in orbita pianeti potenzialmente abitabili. “Ogni volta che c'è una notte chiara”, dice Bhatal, “salgo all'osservatorio per dare uno sguardo ai vari oggetti celesti. Stavo guardando uno di questi oggetti quando incontrai il segnale. Trovammo un impulso molto lungo, del tipo di chi emette un laser, che è giusto il tipo di cose che andiamo cercando”. Questo evento singolare aggiunge un nuovo livello di mistero all'annuncio fatto pochi giorni fa da un gruppo di astronomi dell'Università di California a Santa Cruz e del Carnegie Institution di Washington: la scoperta di Gliese 581g, il pianeta più simile alla Terra individuato finora. Gliese 581g è nel bel mezzo della zona abitabile. Un luogo che nel nostro Sistema Solare è occupato da noi. Il suo scopritore, Steven Vogt, professore di Astronomia e Astrofisica dell'Università di Santa Cruz, afferma con convinzione che lì c'è vita. Tuttavia, non è il primo segnale misterioso che l'umanità riceve dal Cosmo. Nell'anno 1977, l'astronomo Jerry Heman rilevò un'onda singolare con il codice alfanumerico 6EQUJ5 (ndr CUI il famoso segnale Wow), un segnale che poteva essere solo prodotto da una civiltà avanzata, dicono gli scienziati.

Fonte: http://www.centroufologicoionico.com/articoli/news/62-astronomo-riceve-segnale-intelligente-da-gliese-581g http://www.terra.com.pe/noticias/noticias/act2540161/astronomo-recibe-senal-inteligente-planeta-potencialmente-habitable.html

…visto richard guarda caso adesso esce un astronomo che conferma un segnale proveniente da gliese581g :legg: :hihi: