Rispondi a: Perche si sentono le "voci"?

Home Forum L’AGORÀ Perche si sentono le "voci"? Rispondi a: Perche si sentono le "voci"?

#297983

orsoinpiedi
Partecipante

Progetto globale MEREGIO dell’IBM

ESPERIMENTO DI CONTROLLO MENTALE SU LARGA SCALA IN SVEZIA

!!! Per favore divulgate questo testo in tutto il mondo perché è stato già cancellato !!!

e molte homepage avevano un’attacco. Anche il mio sito e questo degli amici miei.

Tutti l’hanno ma nessuno è a conoscenza di che cosa è o di che cosa fa – la “Energy-Box”

(nuovo contattore elettrico; per vedere quanto elettricità si consuma).

L’abbiamo ottenuto senza preoccuparci a questo proposito, senza capire, senza chiedere:

Elettricità dell’Internet.

Non è l’ “Internet via elettricità” che è stato fermato, per le compagnie della banda larga specialmente quelle della 3G che dovrebbe entrare in fallimento.

La ENERGY BOX è un trasmettitore GPRS a frequenza (come il radar) ed è una specie di rete internet a miscela tra GSM e 3G. Inoltre ha un “tester Eshelon”, un sistema a PLC (Powerline Communication = comunicazione a linea elettrica)della compagnia Televent o detta anche ESCHELON, per cambiare l’elettricità.

È una banda larga ed è accesa costantemente – non solo per quei secondi che l’azienda elettrica la usa.

La scatola ci irradia non solo direttamente la radiazione del sistema 3G (dell’altro una frequenza a pulsazione molto maligna e solo ad uso militare), ma gli impulsi entrano anche nel sistema elettrico e così l’interna abitazione diventa un campo ad alta frequenza a pulsazione 3 G la quale è collegata alla rete internet e può irradiare ovviamente molti alla morte (leucemia).

Questa scatola non trasmette all’azienda elettrica ma all’Internet ovvero in questo caso all’intero Sistema Elettrico che è stato trasformato in un sistema di comunicazione.

Per quale motivo è stata scelta la rete d’Internet, perché è stato istallato nelle nostre case con tale silenzio e segretezza, perché sostituire l’elettricità con un sistema di comunicazione?

SEMPLICE:

3G è già un sistema militare efficiente ed il telefono è soltanto un effetto affiancato.

L’intero problema con i tralicci e le antenne che trasmettono fra di loro era principalmente

“una manovra di mascheramento”.

(Le prime “Internet Houses in the World”)

– Non aiuta rifiutare il “Box” perché il vostro vicino né ha comunque uno che trasmette lo stesso gli impulsi alla vostra casa tramite il sistema elettrico.
– Come sia, noi abbiamo assolutamente il diritto di non accettare l’Energy Box, anche perché la “LEGGE” che le autorità applicano non esiste e figuriamoci sulla “radiazione forzata”.
– La base reale in primo luogo è di cambiare il nostro sistema elettrico in un sistema di comunicazione che va introdotto semplicemente per un ”controllo totalitario”.
– Ora l’elettricità è sottoposto ad un’altra legge, la cosiddetta “legge di comunicazione”.
– Questa legge dà all’ente FRA (Försvarets ente radiofonico – una specie di Echelon per la difesa svedese); uno dei sistemi di spia in Svezia, il diritto di controllare e svolgere le attività di spionaggio.
– Possono leggere le mail, ascoltare i telefoni e controllare ogni genere di comunicazione, anche “l’Internet-Elettricità” e con questo la vostra casa.
– Il governo della Svezia dà per l’esattezza al FRA un nuovo supercomputer (Cervello-Supercomputer -Brain-Supercomputer).

continua qui http://xoomer.virgilio.it/alternativo/progetto.htm

Progetto Res Novae: esperimento di controllo mentale su larga scala in Italia?

Come riportato nel sito di Enel (vedi qui), nel comune di Bari e Cosenza parte il progetto Res Novae, (acronimo di Reti, Edifici, Strade, Nuovi Obiettivi Virtuosi per l’Ambiente e l’Energia) che sviluppandosi su un orizzonte temporale di circa due anni, rappresenterebbe un passo fondamentale verso la costruzione di un ambiente urbano sostenibile e a misura d’uomo per fare di Bari e Cosenza autentiche smart city.
Fin qui non ci sono notizie particolarmente eclatanti a parte l’uso e l’integrazione di tecnologie innovative in campo energetico e informatico, con lo scopo di sviluppare una rete elettrica intelligente con nuovi servizi ai cittadini e alle pubbliche amministrazioni.
Veniamo subito al dunque!
Come riportato in un altro articolo del sito Enel (vedi qui), questo sistema necessita di nuovo contatore elettrico denominato ‘Energy Box’ oltre che ad un ‘Building Energy Management System’, entrambi forniti in collaborazione con grandi imprese come IBM e General Electric.

Ma cosa è questo Energy Box?
Ricollegandoci ad una ricerca dello svedese Reinhard Ponty (http://fraktali.biz/) questo apparecchio potrebbe essere strettamente correlato al MUOS in Italia come lo è al LOIS in Svezia, oltre che ai particolati di bario rilasciati nell’atmosfera da aerei militari e civili, con il fenomeno più comunemente chiamato ‘scie chimiche’.
Le argomentazioni di tale ricerca, di cui potete trovare la traduzione nel link in fondo al l’articolo, lascerebbero pensare che come in Svezia stia partendo un test sperimentale per il controllo mentale su larga scala, oltre che alla mappatura completa in 3D del territorio, proprio come avviene per il progetto militare R.F.M.P. In questo caso potrebbero vedere anche l’interno di ogni abitazione.

Non ci sono informazioni di prima mano da parte di insiders o inchieste legali a riguardo, in ogni caso riteniamo pertinenti queste intuizioni o quanto meno degne di discussione e approfondimento.

Che ognuno tragga le sue conclusioni, buona lettura: http://www.dionidream.com/progetto-globale-meregio-dellibm-esperimento-di-controllo-mentale-su-larga-scala-in-svezia/

fonte http://www.dionidream.com/progetto-res-novae-esperimento-di-controllo-mentale-su-larga-scala-in-italia/

Questo è quello di cui volevo parlare.