Rispondi a: Free energy

Home Forum MISTERI Free energy Rispondi a: Free energy

#298403
camillo
camillo
Partecipante

Per quello che riguarda il QEG continuano ad ingrandirsi i ricercatori, ma non c’è ancora l’autosostentamento.
In mancanza di meglio accontentiamoci di ciò che offre realmente (scientificamente) la tecnologia ortodossa.
Il RISPARMIO ENERGETICO è un fattore fondamentale.
C’è una fiera specifica che si tiene l’8-9-10 a VERONA che si dedica specificatamente a questo e mostra le novità commerciali.
http://www.smartenergyexpo.net/
Ne segnalo una che mi sta incuriosendo, si tratta di una specie di rifasatore alternativo ai condensatori di rifasamento, la ditta Garantisce che per i carichi induttivi genera un risparmio di oltre il 10% nel misto induttivo-resistivo industriale si ottiene una media dell’8%.
Ma sarà vero? Dopo la faccenda del tubo Tucker (buffala) occorre essere MOLTO più prudenti, certo aperti inizialmente ma pretendere verifiche serie.
In questo caso le informazioni che ho sembrano confermare la realtà, ma sarò certo solo dopo che ne ho provato personalmente uno piccolo (di basso costo).
Per il momento mi limito a segnalare il sito
http://www.beampowerenergy.com/ultra.html
Non lasciatevi ingannare dal 8% che sembra poco, in realtà è molto, conosco ditte che hanno istallato potenze dell’ordine dei 10 Megawatt il risparmio dello 0,5% sarebbe già appetibile. Va inoltre rilevato che a differenza del tubo Tucker in cui il rendimento era di difficile individuazione nel campo elettrico le misure con wattometri danno certezze con errori bassi, quindi vale la pena drizzare le orecchie. (lo stesso contatore casalingo è un wattometro)


  • Questa risposta è stata modificata 4 anni fa da camillo camillo.