Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

Home Forum SALUTE La nostra salute, che peggiora… Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

#298664
camillo
camillo
Partecipante

FRITTATA!
La diga contro l’Ebola si è sgretolata con una facilità sbalorditiva.
Primo caso in Spagna con strascico da valutare.
Ma come è possibile che personale dedicato alla sanità commetta errori così gravi?
C’è addirittura l’ipotesi che le tute non tengano la protezione, ma… mi sembra strano, a mio avviso è più probabile che sia colpa di un’eccessiva superficialità con cui il pericolo è stato presentato, questo ha favorito l’errore.
Non volendo creare panico, discutendo sempre sull’aspetto economico del problema si è lasciato sottovalutare TROPPO.
Da quello che stiamo vedendo dietro la disinformazione appare una situazione ENORMEMENTE più grave.
– Questo virus è estremamente contagioso, i protocolli di sicurezza devono passare al massimo grado.
– NON abbiamo ancora un vaccino, certo ci sono gli ordini e sicuramente tutte le ditte si buttano a capofitto per guadagnarsi e risolvere il problema, ma per il momento NON c’è niente di collaudato e certo.
– il mondo è tutto collegato centinaia di migliaia di aerei fanno si che le frontiere non esistano, dal punto di vista del pericolo l’Africa è qui a due passi.
Quando il nostri politici hanno detto che l’Italia ha il più efficiente sistema di controllo e prevenzione contro il contagio… beh Sto ancora sbellicandomi in una enorme risata.
Oggi il ministro Lorenzin dice:”I continui tagli al Sistema sanitario mettono a rischio anche i sistemi di controllo». Lo ha detto il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, in audizione davanti alle Commissioni”
Ma cosa dice? Che senso ha?
Cara ministra… le propongo uno scenario possibile paventato da terroristi
Una nave zeppa di immigranti viene volutamente infestata con Ebola. Durante il tragitto la maggior parte viene contagiata volutamente. I sintomi compariranno dopo alcuni giorni. Dopo un giorno noi andiamo a raccoglierli in risposta di una richiesta di aiuto. I nostri soldati si proteggono ovviamente al massimo grado. Nessuno mostra sintomi di alcunché. Spostiamo le centinaia di persone in un centro o più di accoglienza. Dopo alcuni giorni… frittata!!!! Qualcuno presenta i primi sintomi, Cosa succederà, tutti i cercheranno di scappare, cosa facciamo spariamo sui fuggitivi? Certo così salveremo altre vite, ma io se fossi un soldato non avrei cuore di farlo.
Se scappano… hai voglia di rintracciare i contagiati. Frittatone.
Nel giro di un mese. Ospedali strapieni, tute e disinfettanti introvabili paese fermo.
Cara Ministro in questa situazione occorre fare come si è sempre fatto in passato si chiama QUARANTENA RIGOROSISSIMA.
I Veneziani la facevano su di un’isola da cui non si poteva scappare. A buon intenditor poche parole. uomo avvisato è mezzo salvato.

Non sto facendo del terrorismo, sto analizzando freddamente i dati.
I messaggi che arrivano dalle zone colpite parlano di molti più casi rispetto a quelli ufficiali, i paesi colpiti sono in ginocchio. Si parla di città spettrali, gli allarmi sono continui ma ignorati. Solo quando veniamo “toccati” c’è forse il barlume di speranza che scatti un atteggiamento solidale.
Dobbiamo aiutarli lì da loro, dobbiamo chiudere i buco nella diga prima che la diga si rompa.

http://notizie.virgilio.it/videonews/allarme-ebola-contagiata-in-spagna-infermiera-che-curo-missionario.html


  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da camillo camillo.