Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

Home Forum SALUTE La nostra salute, che peggiora… Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

#298844

orsoinpiedi
Partecipante

Finalmente buone notizie

Ebola, finalmente una buona notizia: “In Nigeria e Senegal è stata debellata”.

L’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, si sta prodigando in tutti i modi per sconfiggere l’ebola, limitarne la diffusione e prevenire inutili psicosi, che si stanno diffondendo a macchia d’olio. Fino ad oggi le cattive notizie si rincorrevano a ritmo vertiginoso e le agenzie raccontavano di 10mila morti al giorno e diversi casi di contagio anche nei paesi occidentali.

Finalmente è arrivata un’ottima notizia: come riporta Business Insider, “l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che il virus ebola è stato debellato in Nigeria”, uno dei paesi africani più colpiti dal virus, “dopo un periodo di attesa di 42 giorni, che rappresenta il doppio del periodo massimo di incubazione, pari a 21 giorni.”

Anche il Senegal, secondo un comunicato dell’OMS datato 17 ottobre, è ufficialmente fuori pericolo: l’ultimo caso di contagio risale al 29 agosto, tanto che “la risposta del Senegal alla diffusione dell’Ebola è un ottimo esempio di come bisogna affrontare il virus”.

I numeri di Ebola, diffusi dall’OMS, parlano di circa 4.500 morti tra Liberia, Sierra Leone e Guinea. Ovviamente non è possibile tenere traccia di tutti i morti e i casi di contagio in Africa e, quindi, parliamo di stime che possono essere anche più basse rispetto alla realtà.

Nonostante tutte le difficoltà – logistiche, economiche, sanitarie – che i paesi africani stanno subendo in questo periodo, due grandi paesi come Nigeria e Senegal hanno saputo intervenire tempestivamente, isolare tutti i casi noti in breve tempo, prima che il virus potesse diffondersi, e ridurre al minimo i rischi per la popolazione locale.

Risultato: in Nigeria e Senegal l’Ebola è stata debellata.

fonte http://www.infiltrato.it/inchieste/ebola-finalmente-una-buona-notizia-in-nigeria-e-senegal-e-stata-debellata

Comunque la trasmissione del virus rimane persistente e diffusa in Guinea, Liberia e Sierra Leone.In tutti i distretti in Liberia, tranne uno, e in tutti quelli in Sierra Leone, c’è stato almeno un caso mentre in Guinea il numero di casi è relativamente minore, ma sempre alto in termini assoluti. Particolarmente alta la diffusione fra gli operatori sanitari, fra cui si registrano 443 contagi e 244 morti.


  • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da  orsoinpiedi.
  • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da  orsoinpiedi.