Rispondi a: EBOLA come difenderci

Home Forum SALUTE EBOLA come difenderci Rispondi a: EBOLA come difenderci

#298929
camillo
camillo
Partecipante

I nuovi casi confermano che è il contatto continuo con l’ammalato che è rischiosissimo. Mentre la scia di ciò che ha toccato “sembra” decisamente meno pericolosa di quanto si pensava. C’è quindi una tendenza a variare l’atteggiamento, ponendo soprattutto grandissima attenzione nei confronti delle strutture di cura.
Inoltre finalmente ora si tende a mettere in quarantena per 21 giorni chi proviene da paesi infetti e ha curato o è stato in contatto con pazienti ammalati.
Qui nella mia provincia a Vicenza è sorta una polemica tra sindaco e base militare americana (la più grande d’Europa) Soldati americani in missione nei paesi colpiti dovrebbero arrivare qui, il sindaco pretende che sia prima fatta fare loro una quarantena altrove.
Si moltiplicano i farmaci che ostacolano il virus dando tempo al corpo di reagire e produrre gli anticorpi.
La cosa peggiore è data dalle emorragie ecco un possibile nuovo farmaco in via di sperimentazione
http://www.wired.it/scienza/medicina/2014/10/23/farmaco-italia-bloccare-emorragie-ebola/