Rispondi a: Umanite

Home Forum L’AGORA Umanite Rispondi a: Umanite

#299435
Manuelito
Manuelito
Partecipante

Scusate, volevo parlarvi anche di un altro meccanismo che coinvolge spesso le Entità che si stanno polarizzando verso un percorso positivo. Oggi sono davvero in vena 🙂

Un altro meccanismo in cui l’umano polarizzato positivamente s’imbatte spesso, scatta quando si presta aiuto. Una Entità positiva, è portata per indole ad essere di servizio agli altri, ma spesso lo fa in maniera scorretta. Si lamenta.
Quando qualcuno in difficoltà si rivolge a lui, in maniera quasi automatica lui si proporne per dare una mano e si adopera in tal senso, ma poi comincia a lamentarsi.

“Questo è un parassita”, “quest’altro ci ha rotto il cazzo”…”questo qui è un incapace”…mi sono stufato…devo sempre dare una mano, mai nessuno che da una mano a me”…sapete quante volte ho sentito queste affermazioni da un’Entità portata ad aiutare il prossimo? In genere queste Entità parlano lmale delle Entità che aiutano.

Non puoi dare una mano al tuo prossimo e poi farglielo pesare.

E’ un po’ come dare un aiuto economico ad uno che è in cattive acque e dirgli: “Si, però con sti soldi che ti ho dato, fai quel che ti dico io!” Cazzo d’aiuto è?

Dare una mano, essere di servizio è soprattutto una condizione.
Se a questa condizione ci aggiungi delle tue condizioni e cioè:
il peso dell’aiutare, le lamentele e le energie negative che emetti quando parli male delle entità che stai aiutando, non so se poi l’obiettivo viene comunque raggiunto, quanto meno si perde il senso della incondizionalità che è prerogativa dell’Amore archetipo.

Io credo che la vera straordinarietà non sia nel dare un aiuto, ma nel godere nel farlo.

Credo che la specialità sia tutta qui.
Il difficile non è tanto aiutare gli altri (puoi farlo per compassione, per empatia, per un forte stato emozionale…o solo perchè la vita ti va bene)
Il difficile sta nel godere a farlo.
Il difficile sta nel vedere il bisognoso di turno come un’occasione per poter essere di servizio,
se nessuno avesse bisogno d’aiuto non potresti imparare la polarizzazione positiva (o negativa all’occorrenza)