Rispondi a: Umanite

Home Forum L’AGORÀ Umanite Rispondi a: Umanite

#300189

Rebel
Partecipante

@manuelito said:
[…]

Don non riusciva a capire bene come potesse avvenire questo passaggio. Ra, ha una visione diversa dalla nostra per quanto riguarda la morte, per lui è solo un naturale passaggio e questo a volte creava della confusione. Fu Don a dover chiarire la faccenda chiedendo una cosa tipo: “Ma per abbandonare questa dimensione ed essere raccolto, intendi che le entità devono morire?” Ra rispose tipo: “Questo è ovvio”

La confusione nacque da una rivelazione di Ra che disse: “ chi avrà raggiunto la giusta vibrazione positiva verrà raccolto ed indirizzato verso il nuovo luogo di appartenenza, stessa cosa per chi ha raggiunto la vibrazione negativa necessaria, tutti gli altri, avranno un collegamento momentaneo con l’ Uno Infinito da cui trarranno gioia e coraggio e poi continueranno a sperimentare in un nuovo pianeta di terza.
Però raccontò anche di entità che si stanno incarnando già da allora (1981) con un complesso chimico (corpo) che potrà reggere le vibrazioni di quarta densità (i sopravvissuti alla catastrofe)

[…]
Io non credo manchi così tanto.

Io parto da un concetto fondamentale che i corpi di terza e quarta densità siano totalmente differenti ed elettricamente incompatibili, quello di terza densità lo conosciamo molto bene, quello di quarta molto poco, il corpo di quarta densità è sopratutto un corpo elettrico, vive per circa 90 mila anni, poi si rinnova senza perdere cognizione mentale di ciò che era, i 7 corpi sono stati concepiti per sperimentare le densità in modi differenti, è chiaro a questo punto che un corpo di terza densità non può trasmutare in quarta con un colpo di bacchetta magica, deve necessariamente trapassare, poi avrà modo di occupare un corpo di quarta densità se ne sarà in grado.
Questo è ciò che ho capito, non ho capito la modalità del termine della terza densità su questo pianeta, se sarà soft o molto dolorosa in termini fisici, se sarà un lento declino per fame attraverso alcuni secoli o una velocissima estinzione per qualche evento periodico su questo pianeta.