Rispondi a: [Sondaggio] il 2012. l'anno che verrà.

Home Forum EXTRA TERRA [Sondaggio] il 2012. l'anno che verrà. Rispondi a: [Sondaggio] il 2012. l'anno che verrà.

#30222
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1260731628=apache]
Ciao a tutti. Secondo me, Detective ha detto delle cose giuste in uno dei suoi interventi, quando parlava dell'immagine che si può dare all'esterno, a chi legge il sito. In effetti, viste le tematiche trattate, è facile essere presi per persone che credono ciecamente a tutto, senza che ci siano prove inconfutabili su ciò che si va asserendo. Questo, effettivamente, è un rischio reale.

Quello che mi aveva colpito dell'intervento di intramontabilee era l'invito a uscire fuori dalla gabbia di internet per vivere la propria vita, cercando il contatto umano e la conoscenza diretta attraverso l'esperienza reale. Mi ci ritrovo molto nelle sue parole perché questo è il tipo di esperienza che sto vivendo ultimamente. Eppure, a me internet ha dato moltissimo. Grazie alla conoscenza che ho acquisito attraverso le letture fatte (specialmente in inglese) ho potuto fare tantissime esperienze nella vita reale, cose che mai avrei sognato solo qualche anno fa. Per questo avevo espresso parere positivo nei suoi confronti.

Non ho capito a quale sito “nemico” state facendo riferimento. Se si tratta dei siti e blog dei vari debunkers legati a Attiverrimo, allora sono d'accordo a non citarli: sarebbe come pestare volontariamente un m…. per strada :hehe: altrimenti, se qualcuno ha la bontà di inviarmi un mp, gliene sarei grato. Sono curioso.

Per quanto riguarda gli attacchi ai siti, forum et similia, in molti casi queste azioni hanno lo scopo di attrarre l'attenzione (senso di giustizia) delle persone sulla mera protesta, come accade i vari blog che denunciano le scie, per esempio. Ciò che temono gli avvelenatori è altro.
[/quote1260731628]

Quoto, condivido tutto….
ho da imparare tanto ancora, per ora non mi riesce ad individuare le persone negative in rete…
però penso che bisogna imparare a discutere con le persone che non la pensano come me…non è facile.
Dobbiamo fare uno sforzo grande perchè se non lo facciamo faremo la fine dei preti che predicano bene e……


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.