Rispondi a: La nube Interstellare

Home Forum EXTRA TERRA La nube Interstellare Rispondi a: La nube Interstellare

#30253
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Canero…grazie!!!! :ok!:
anche se capisco poco, ma capisco che sta succedendo qualcosa di grosso…
la Nasa che si esprime in questi termini…. :ummmmm:

l'articolo di Wind http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4644
che ho letto stamani diceva questo:

“Nel 1894, Swami Sri Yukteswar fece due sorprendenti previsioni nel suo libro “La Scienza Sacra”: 'la materia si scoprirà essere energia' e 'il nostro sole ha una stella gemella'. Einstein ha provato essere vera la prima previsione nel 1905 e nel corso dell'ultimo secolo sempre più prove stanno puntando sulla verità della seconda previsione.

Lo Swami scrive che il nostro sole è parte di un sistema binario, orbitante intorno ad un'altra stella, con un periodo orbitante di 24,000 anni. In termini scientifici, la rotazione della terra relativamente alle stelle che vediamo (lo zodiaco parlando in astrologia) è chiamata precessione degli equinozi.

Sri Yukteswar descrisse l'orbita, chiamata Grande Anno, muovendo la terra in un arco ascendente di 12,000 anni, incrementando la coscienza dell'uomo, e quindi in un arco discendente di 12,000 anni, abbassandola.

Un giorno di Brahama è il tempo necessario per fare mille cicli di tutti e quattro gli Yuga. Un giorno di Brahama è seguito da una notte di Brahama. L' universo ha molti giorni e notti di Brahama alle spalle.

I Greci e molte altre culture antiche (per esempio: Egiziani, Persiani, Sumeri, Aztechi, Hopi, Celti e Scandinavi) condividevano l'idea delle ere dell'umanità. Con analisi più moderne, molti siti antichi sono ora conosciuti per essere stati costruiti con elementi che dimostrano una conoscenza astrologica sofisticata. L'orientamento dei raggi in certe piramidi antiche possono essere lette come un timbro del tempo……”

non so se c'entra, ma mi sembra un bel sincronismo….
oppure non ho capito nulla…????


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.