Rispondi a: La nube Interstellare

Home Forum EXTRA TERRA La nube Interstellare Rispondi a: La nube Interstellare

#30277

texeira
Partecipante

[quote1262684309=Rezlan]
Non vorrei deludere nessuno ma la notizia che le Supernovae si mutino tutte in buchi neri è assolutamente un'enorme errore, le supernovae lasciano solitamente i cosiddetti “resti di supernovae” (come potete verificare sulla stessa Wikipedia italiana o americana) che sono interessanti materiali di studio,o pulsar e sorgenti radio, come è successo a Cassiopea A.
Se le stelle ormai esplose divenissero tutte buchi neri, sarebbe bastata la vicinanza delle svariate esplosioni stellari che in passato hanno arricchito i nostri metalli a farci inghiottire per sempre, ci sono infatti diverse radiazioni ancora presenti sulla terra che indicano che in passato siamo passati più volte tra le nubi rilasciate da svariate supernoavae, anche decisamente “vicine”.
Vi consiglio di andare a leggere l'articolo su wikipedia per maggiori informazioni a riguardo [link=http://it.wikipedia.org/wiki/Supernova url]QUI[/link].
Sinceramente, ora dovreste spiegarmi perchpè secondo voi, non solo la TERRIBILE NASA, ma anche tutte le centinaia di migliaia di astronomi e astrofisici freelance che ci sono al mondo, vi dovrebbero mentire su questo.
Seriamente.
E' un pensiero assurdo, se ci fosse un pianeta grande il triplo di Giove in avvicinamento, come profetizzava il buon Sitchin, ve l'avrebbero già detto tutti, allo stesso modo se questa nube fosse fatta di polvere delle fate, nessuno vi direbbe che sono i resti di antiche supernovae, non comprendo perchè immaginare che TUTTI vi vogliano nascondere le “grandi verità”.
[/quote1262684309]

Hai espresso esattamente il mio pensiero.
Il punto è che si continua a sperare in un cambiamento epocale (chissà perchè) dimenticando che a livello planetario ci si esprime in ere di milioni di anni, fra le quali noi siamo solo una infima cacca di mosca.
Cambiamenti della eliosfera si manifesterebbero solo all'uscita di questa nube o al'entrata nella prossima, cioè quando la razza umana probabilmente sarà già estinta da millenni.