Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORA io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#302871

orsoinpiedi
Partecipante

@camillo said:
Se pensiamo che siamo solo vittime senza libertà, è la fine!…..

E’ esattamente cosi che stanno le cose.I fatti,e le dichiarazioni, non lasciano dubbi.

cito da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/14/goldman-sachs-la-macchina-delle-crisi-che-fa-il-lavoro-di-dio/914453/

John Williamson, ideologo delle politiche di deregolamentazione finanziaria neoliberista del Consenso di Washington: “i tempi peggiori (come le crisi economiche) danno luogo alle migliori opportunità per chi comprende la necessità di fondamentali riforme economiche”. Poi ha aggiunto: “Ci si dovrà chiedere se, concettualmente, potrebbe avere un senso pensare di provocare una crisi deliberatamente… in modo da spaventare tutti ad accettare questi cambiamenti”.(ed è quello che hanno sempre fatto dai tempi del ’29 in Usa.-mia nota personale-)

Qualche tempo fa, un giornalista ha chiesto a Lloyd Blankfein, amministratore delegato della Goldman Sachs, se fosse giusto imporre dei limiti ai compensi dei suoi top manager. Il banchiere ha risposto che “mettere un limite alla loro ambizione sarebbe sbagliato perché i banchieri adempiono un compito fondamentale nella società: fanno il lavoro di Dio”.

E fin che abbiamo una stampa come la nostra, le cose andranno sempre peggio.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/12/liberta-stampa-italia-73-posto-intimidazioni-criminalita-politica/1419312/
Caro Camillo le cose non finiscono qui,c’è tanto e tanto altro, bisogna toccare campi diversi e mettere tutto in relazione.E’ solo questione di logica e di apprendere a 360°