Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#303102
camillo
camillo
Partecipante

COPENAGHEN, ci risiamo!
I alcuni “buoni credenti mussulmani” ricalcano le orme di quelli di Parigi.
Anche loro al servizio dei poteri forti come paventa Orso?
Vogliamo scherzare!!!? Quando si entra nel campo religioso NON ci sono forze superiori, è la FEDE CIECA che comanda. Questi ignoranti trogloditi stanno cercando di soffocare la libertà.

Il laico non ha il concetto di peccato, ma se dovessi averne uno sarebbe quello di chi SOFFOCA LA LIBERTA’.
La chiave di lettura per me è semplice:
Tutto è partito dall’ayatollah Khomeinì che pronunciò la fatwa con condanna a morte.
Lo scrittore fuggì a Londra sotto protezione, 3 anni dopo il traduttore italiano Ettore Capriolo fu ferito, peggio andò al traduttore giapponese Hitoshi Igari … ucciso.

Alla faccia delle affermazioni che ci ammansiscono dicendoci che l’ISLAM NON ha capi, non ha struttura. Palle!
Un tizio qualsiasi si auto-dichiara interprete del volere di Allah.
Mi ricordo che quando guardavo negli occhi Khomeinì mi venivano i brividi, per quel che vale e per chi ci crede (senza prove) posso dire che quel personaggio nel viaggio astrale mai è apparso evoluto anzi, mentre se incontri il Dalai Lama attuale in astrale dimostra una consapevolezza elevatissima. Ho conosciuto altri come Dascalos (vedi il libro “il mago di strovolos”) mezzo mussulmano (sufi) e mezzo cristiano, con intelligenza e amore da vendere.
Khomeinì no! Ha incarnato l’antisufi, il disprezzo della libertà altrui, ha dato inizio all’odio, ha chiamato alle armi rivoluzionarie il lato oscuro dell’islam. Soffocato il sufismo e da lì è partito il… disastro. Attualmente l’islam mancando dell’aspetto amorevole del sufismo è… perso, non dico che prevalga la negatività, ma ne ha una notevole percentuale.

Storicamente la Persia è vista come una culla di civiltà, ora quasi come legge del contrappasso, ha dato il via ad una linea di “guerra santa” che sta raggranellando tutti i peggiori individui, IL LATO OSCURO DELL’ISLAM STA TRIONFANDO.