Rispondi a: Parlare alle persone disinteressate degli alieni – Idee e proposte

Home Forum EXTRA TERRA Parlare alle persone disinteressate degli alieni – Idee e proposte Rispondi a: Parlare alle persone disinteressate degli alieni – Idee e proposte

#30371

sephir
Partecipante

Se ho ben capito neghi anche le scie chimiche, quindi neghi anche l'evidenza. I casi sono due, o sei un disinformatore o un ciarlatano, non è da escludere che le due cose coincidano.

Spiderman, capisco la preoccupazione, ma non credo sia giusto etichettare texeira di disinformazione così rigidamente.

Leggendo tutti i post avrei una miriade di collegamenti che comportano una rilettura e citazioni di ognuno di noi.
Credo che comunque questo tipo di dibattiti non siano inutili, infatti danno la possibilità di mettere in campo analisi e ragioni differenti. certo non deve diventare un semplice gioco di botta e risposta.

sono d'ccordo con te texeira sul punto di vista che implica il non credere a tutto per fede, senza apparato critico e per paradosso non mi piace l'atto di fede che ti porta a pensare il peer review e la prassi accademica di valutazione di uno studio la base fondante della conoscenza a cui poter accedere…
ovvero, credo sia necessario e obbligatorio uno studio il più approfondito possibile, il più vasto e ampio in ogni sua accezzione, ma non mi fiderei mai ciecamente di un individuo che mi parlasse di argomenti sottili convinto dell proprie ragioni per avere pubblicato svariati articoli sulle riviste più importanti del spesso poco limpido giro universitario.

Finchè si parla di materie scientifiche questo discorso che faccio diviene meno certo in tutti i casi, ma in argomenti come l'esoterismo, la vita nell'universo, la spiritualità e il paranormale… bè si complica tutto e sono certo che un dottorato di ricerca possa aiutare solo chi già in sè porta avanti dei sentimenti e delle percezioni di realtà che si rifletteranno in ciò che scrive…
sono questi pochi e fortunati perchè data la notorietà che solo gli accademici riescono (che elitè!) ad ottenere, potranno ottenere quelle rivoluzioni scientifiche e del pensiero reale che in altro modo avrebbero necessità di molta più lotta.

Concordo con te sul pensiero vigile, sul non credere ad ogni ambasciatore che spunta fuori su internet e sulla pericolosità delle menti che facilmente gioiscono quando possono credere ad un ufo… fai bene a chiedere attenzione.
eppure, in linea con detective, mi dissocio dallo sculacciamento dialogico e ideologico… forse potrei caderci anche io. Non pensare di avere in mano la luce della ragione… i mondi possibili no sono quelli che possiamo studiare sui libri…

la verità è proporzionale al grado di comprensione che io stesso (chiamati come vuoi, se pensi di essere un anima, o un corpo o un cervello)posso sopportare.
Perchè alcuni matematici (di cui sempre scordo i nomi) hanno avuto problemi mentali?
Le verità con cui stavano avendo a che fare sono sproporzionate, profonde e la loro traducibilità in parole, è un lavoro che pochi possono sopportare… e tutto per consocere la realtà.

Texeira quando dici “ecco cominciamo ad intenderci” cosa provi?
In realtà si è iniziato a capirsi sin dall'inizio, solo che qualcuno è d'accordo e altri no.

Ma mi dissocio, per ora e finchè texeira dialoga come ora ( a parte riferirsi con termini tipo stronzate, che io eviterei, non foss'altro perchè se qualcuno lo riferisse a quel che dici tu credo non ti piacerebbe proprio: immaginati un mircea eliade che mentre cerchi di dire la tua sullo sciamanesimo, magari ammettendo onestamente di saperne poco poco ma di esserne comunque affascinato, ti dicesse “non dica stronzate per favore su! ma lei ha letto x, y, z….? ma guarda tu che ingnorante! e parla pure !”…
senti che disprezzo? ), in modo sincero e dicendo ciò che ritiene giusto pur criticabile come tutto, dal considerare le sue parole in malafede.

GIusparsifal, ha sottolineato bene che spesso si bada alle cose negative che nutrono una discussione, e io stesso ne sono spesso vittima. IN effetti anche io dopo aver letto che texeira crede negli et ho capito che è facile partire prevenuti.

Texeira pensi che tutto quel che è stato detto dai testimoni del disclosure project, non proprio personaggi di strada, siano una massa di idiozie inventate per polli da spennare su internet?
Pensi che le teorie di giuliana conforto, di heremein (si scrive così?) siano fantastiche e non abbastanza articolate o aventi anni di studio per essere supportate?

Mi chiedo, vuoi sottolineare solo le parti controverse e non ricordare tutto il materiale serio che esiste? perchè in questi argomenti è pieno di controversie, ma come in tutto il sapere.

Wind ti ha dato ragione, ma utilizzo il suo esempio per capire te: se qualcuno ti parlasse scientificamente dello yoga o della meditazione buddhista, ad esso affine e forse sua discendente storica, tu cosa penseresti?
Se qualcuno lo definisse scienza? e se qualcuno ti parlasse di levitazione, di sdoppiamento fisico, di livelli meditativi a cui anche tu oggettivamente con le dovute qualità potresti accedere?
Se un grande yogin, ti parlasse di rreincarnazione finendo di chiuderla nel novero delle teorie religiose e applicandola alla realtà?

Tu hai parlato di chi studia teologia e materie spirituali, come qualcuno di attendibile… spero quindi che se, sempre come esempio, un grande studioso occidentale di buddhismo ti parlasse non solo dell'ottuplice sentiero ma pure dei suoi effetti reali e influenti sull'uomo odierno sempre tu coerentemente penseresti di sentirla come una cosa plausibile… (oppure ti parrebbero comunque delle belle fantasie?)

Ma a questo punto mi dico: chi ti dice che non abbia preso un erudito abbaglio?
se poi come fra parentesi ti sembrerebbero fantasie, allora il problema non sta nella quantità e qualità di fonti, ma pure negli ambiti di ricerca… appunto molto sottili e incerti…come quelli che vengono affrontati qui.

Quindi le tue critiche per me sono validissime, ma dovrebbero contenere quel tot di umiltà, che ho sentito nelle parole di wind (con cui non sono pienamente d'accordo sull'esempio dello yoga ma sarebbe un'altra discussione, wind la faremo appena riusciamo :bay: )….

tutto è interpretazione, fin quando non pensiamo che invece sia certezza…e a quel punto, o siamo idioti o siamo pieni di saggezza…. un pò come la questione dei poeti.

Oltretutto anche io sto avendo un momento di dubbio forte su molte cose e questioni ultraterrene, e il mio carattere è ultradiffidente, perciò ti comprendo al massimo.
ma ti ho detto ciò con cui non sono d'accordo.
sicuramente ho tralasciato molti dettagli che nella lettura avrei voltuto sottolineare ma non sono bravo a prendere nota e mi piace (a mio e vostro discapito ovviamente) il flusso di pensiero logorroico.

in una discussione vocale chissà se ognuno avrebbe atteso il suo turno!! :ummmmm: :hehe:
Bè interessante il fatto che io possa ancora parlare, è due ore che scrivo! non ci avevo mi pare pensato ancora… a questo punto altre trenta persone mi avrebbero bloccato con i loro se, ma, forse, si, no, ni! e io altrettanto avrei tolto la parola per affermare la mia intelligenza brillante!

mamma mia, siamo proprio uomini… vi abbraccio tutti, perchè scrivere mi dà facilità nel voler bene a chi mi rivolgo… chissà se è positivo o solo una conseguenza artificiale del mezzo usato… mah!

finisco col dirti che se una persona come richard si ammazza di traduzioni, non è certo per i motivi che muovono un uomo in poltrona a godere dell'ultimo video sulla distruzione in arrivo da parte degli anunnaki. nibiru o del complotto rettiliano (che comunque non potremmo mai definitvamente ritenere impossibili con tanta supponenza, al massimo improbabili)! Ma credo che anche tu lo sappia, e che abbia capito che molti qui dentro non credono ai palloncini alle storielle, nè ad ogni teoria complottista o surreale esistente di per sè…

ma le fonti esistono e vanno osservate, anche se spesso pericolosamente sull'orlo della realtà… mi pare che guenon fosse convinto che le religioni più antiche fossero le più sicure, criticava infatti lo spiritismo, l'esoterismo facile, la nuova teosofia etc etc…
insomma non sei l'unico ad aver adocchiato i pericoli interni a questi argomenti.
ma attenti ai pericoli interni alle critiche facili.

spero di aver finito di ripetermi. ciao :bay: