Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse

Home Forum L’AGORÀ Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse

#305167

Omega
Partecipante

@orsoinpiedi said:
Cosa ne pensate,non vi sembra chiaro lo scopo?

Orsoinpiedi, tuoi dubbi sono giusti, tuoi ragionamenti sono corretti anche il video di pasgal è azzeccatissimo ma non è una verità segreta – i cristiani quelli veri sono venti secoli che lo affermano, e non soltanto loro. Le tradizioni di tutto il mondo parlano di una forza oscura diabolica che si è impossessata del mondo e che va intensificandosi proprio quando il sistema starebbe per crollare. Almeno in teoria, perché dipende da noi se crollerà effettivamente. Non è una verità segreta ma non è nemmeno una verità comoda anzi è scomodissima. Chi mai tranne i pochi uomini coraggiosi potrebbe accettare l’idea di essere un signor nessuno comandato da un automa senza intelligenza né coscienza? Che poi sia una forza soltanto energetica, tipo le nostre eggregore di basso livello oppure anche aliena – ha poca importanza semmai la cosa interessante sarebbe sapere perché è qui e cosa vuole da noi. Se sono eggregore o forme pensiero aggregate, quelle ci specchiano quindi per modificarle sarebbe sufficiente (e non c’è altro modo) scegliere una vita virtuosa al posto di quella “random”, casuale. Se invece è Satana, occorre intendere i suoi progetti a breve e lungo termine. Se davvero costui è presente in questo pianeta, se osserva e controlla quasi tutto, se impone o suggerisce i suoi voleri alle masse e ai governanti di turno direttamente oppure attraverso i suoi agenti, è necessario ben comprendere che cosa si è messo in testa, quale sarebbe la sua “visione” dell’universo. Per sintetizzare, lui essendo contrario alla creazione terrestre poiché la considera pericolosa per la tranquillità del “suo” mondo (quello dei creatori) accumula prove contro l’uomo per presentarle regolarmente davanti al Presidente del Consiglio degli Eterni (YHWH) quindi “costringerlo” a permettere la completa distruzione della vita sulla Terra. Non essendo contento delle prove sulla violenza dei Terrestri già accumulate anche se molte, cerca di spingere gli uomini a compiere ancora più crimini e sempre più abominevoli, ma non può obbligare – ed ecco che finalmente scopriamo la sua strategia: ingannare, ovvero presentare una menzogna come se fosse verità o rivelazione celeste, ad esempio dice che bisogna iniziare una determinata guerra per portare la pace in una zona del pianeta (bugia) o per garantire la pace nel proprio paese (bugia). Oppure dice che bisogna uccidere un certo uomo – innocente e falsamente accusato, ma non specifica questo “dettaglio” – per salvare così l’umanità (bugia). Sono due, le più famose, delle innumerevoli menzogne che va diffondendo dalla Notte dei Tempi fino ad oggi. Alcuni sono caduti in simili trappole, altri no. Il suo secondo obiettivo se non riuscirà a distruggere indirettamente gli uomini della Terra, è impedire il loro ingresso nel “paradiso”, nelle civiltà più evolute dell’infinito, sia su questo pianeta che altrove. Se anche qui fallisce, il suo terzo obiettivo è impedire il passaggio nella Nuova Era, quella vera, perché non potrà più disfarsi della creazione quando gli uomini della Terra s’incammineranno sulla via della saggezza, amore e giustizia che automaticamente conduce all’evoluzione interiore quindi alla Vita eterna. Un altro metodo che adopera, è più filosofico che morale, dice alla sua vittima che il creatore non dev’essere amato perché sarebbe un essere malvagio (bugia), o che il prossimo non merita il tuo amore o aiuto (altra bugia), e così facendo scoraggia gli uomini della Terra dal esercitarsi nelle virtù, dall’amare e praticare la giustzia; chi lo ascolta ben presto diventa apatico e arrogante, separato dalla realtà e dalla Sorgente – spesso anche criminale, un uomo inutile come lui senza speranza di tornare Uomo ossia una coscienza che ragiona con la propria testa. Un altro trucco è quando dice che la realtà non esiste, così i disperati non si domandano perché sono disperati ma si rassegnano scioccamente credendo di trovarsi qui per errore. Non è la realtà a non esistere ma sono loro a non esistere. A non vivere una Vita integra e integrale ma fantasticare “Dimensioni” e “Densità” inesistenti. C’è un’altro aspetto del problema, paragonabile a quello che riguarda eggregore di bassa lega. Più l’uomo comune si comporta in modo casuale e incosciente, più Satana rende i nostri governi disumani pertanto non è possibile rimuovere il cosiddetto “NWO” finché l’uomo della Terra non si deciderà di sfruttare il 100% delle sue potenzialità naturali, in armonia con le leggi del cosmo e con l’attuale livello scientifico, ognuno secondo talenti e inclinazioni inscritti nell’anima (DNA), ognuno diverso da tutti gli altri. Più l’uomo lotta contro le ingiustizie del mondo (piccolo jihād) e più sta male. Perciò i governi logicamente peggiorano. Più l’uomo lotta contro le proprie illusioni (grande jihād) e più sta bene. Dunque costruisce progressivamente una nuova Civiltà totalmente differente dalle precedenti.

Legenda:

> “grande jihād (interiore)” – lo sforzo per autoemendarsi, contrastando le pulsioni passionali del falso io.

> “piccolo jihād (esteriore)” – uno sforzo militare, cioè una guerra legale; da esercitarsi solo in caso di attacco personale.

Le scritture:

Il nome Satana vuol dire ‘avversario’. Chiamato nel NT anche Belzebù e Beliar, e con espressioni come “il principe di questo mondo” e “il principe della potenza dell’aria” Gv 14:30; Efes 2:2. Essendo l’avversario di Dio è sempre ostile ai suoi propositi, cercando di frustrarli. Così per esempio accusò Giobbe e il sommo sacerdote Giosuè davanti a Dio Giob 1:6-12; 2:1-7; Zac 3:1-2; incitò Davide a fare il censimento di Israele 1Cr 21:1; tentò Gesù Mt 4:1-11, anche attraverso Pietro Mt 16:22-23 (vedi anche Lu 22:31); creò dell’opposizione Gv 8:44; e provocò Giuda Iscariota a tradirlo Lu 22:3; Gv 13:2, 27. Gesù invece è venuto per distruggere le opere del diavolo 1Gv 3:8. Satana è tutt’oggi attivo Mar 4:15; 1Cor 7:5; 2Cor 11:14; 1Tim 3:7; 1Piet 5:8, e i Cristiani devono combatterlo Efes 4:27; 6:11; Giac 4:7; 1Piet 5:9. Ma la Bibbia sottolinea anche le sue limitazioni e sicura sconfitta Mt 25:41; Lu 10:18; Rom 16:20; 1Cor 10:13; Ap 20:2,7-10. Fonte dei riferimenti.

Efesini 6,12:

La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.

Breve sintesi di Giovanni 10,1-16 che tra l’altro descrive il Governo Ombra:

Chi non entra nel recinto delle pecore per la porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. Un estraneo non lo seguiranno, ma fuggiranno via da lui, perché non conoscono la voce degli estranei. Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; Il mercenario, che non è pastore e al quale le pecore non appartengono, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge e il lupo le rapisce e le disperde; egli è un mercenario e non gli importa delle pecore.

Ora io mi chiedo perché noi uomini siamo meno intelligenti delle pecore? Perché ascoltiamo il ladro e ubbidiamo alla sua voce? Probabilmente perché le masse sono state indebolite e ipnotizzate da millenni, ok. Ma un mondo privo di ipnotizzatori di masse (false istituzioni, media bugiardi) sarebbe “impensabile”, per il semplice motivo che Satana, il principe di questo mondo, non permette a nessun uomo di progredire senza aver passato i suoi test.

Matteo 13,24-30:

«Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l’una e l’altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio».

Ecco come Daniele descrive il Sistema globale delle mafie centralizzate:

7 Stavo ancora guardando nelle visioni notturne ed ecco una quarta bestia, spaventosa, terribile, d’una forza eccezionale, con denti di ferro; divorava, stritolava e il rimanente se lo metteva sotto i piedi e lo calpestava: era diversa da tutte le altre bestie precedenti e aveva dieci corna. 8 Stavo osservando queste corna, quand’ecco spuntare in mezzo a quelle un altro corno più piccolo, davanti al quale tre delle prime corna furono divelte: vidi che quel corno aveva occhi simili a quelli di un uomo e una bocca che parlava con alterigia. (…) La corte sedette e i libri furono aperti. 11 Continuai a guardare a causa delle parole superbe che quel corno proferiva, e vidi che la bestia fu uccisa e il suo corpo distrutto e gettato a bruciare sul fuoco. (…) 17 «Le quattro grandi bestie rappresentano quattro re, che sorgeranno dalla terra; 18 ma i santi dell’Altissimo riceveranno il regno e lo possederanno per secoli e secoli». 19 Volli poi sapere la verità intorno alla quarta bestia, che era diversa da tutte le altre e molto terribile, che aveva denti di ferro e artigli di bronzo e che mangiava e stritolava e il rimanente se lo metteva sotto i piedi e lo calpestava; 20 intorno alle dieci corna che aveva sulla testa e intorno a quell’ultimo corno che era spuntato e davanti al quale erano cadute tre corna e del perché quel corno aveva occhi e una bocca che parlava con alterigia e appariva maggiore delle altre corna. 21 Io intanto stavo guardando e quel corno muoveva guerra ai santi e li vinceva, 22 finché venne il vegliardo e fu resa giustizia ai santi dell’Altissimo e giunse il tempo in cui i santi dovevano possedere il regno. 23 Egli dunque mi disse: «La quarta bestia significa che ci sarà sulla terra un quarto regno diverso da tutti gli altri e divorerà tutta la terra, la stritolerà e la calpesterà. 24 Le dieci corna significano che dieci re sorgeranno da quel regno e dopo di loro ne seguirà un altro, diverso dai precedenti: abbatterà tre re 25 e proferirà insulti contro l’Altissimo e distruggerà i santi dell’Altissimo; penserà di mutare i tempi e la legge; i santi gli saranno dati in mano per un tempo, più tempi e la metà di un tempo. 26 Si terrà poi il giudizio e gli sarà tolto il potere, quindi verrà sterminato e distrutto completamente. 27 Allora il regno, il potere e la grandezza di tutti i regni che sono sotto il cielo saranno dati al popolo dei santi dell’Altissimo, il cui regno sarà eterno e tutti gli imperi lo serviranno e obbediranno». 28 Qui finisce la relazione. Io, Daniele, rimasi molto turbato nei pensieri, il colore del mio volto si cambiò e conservai tutto questo nel cuore.

@orsoinpiedi said:
Ora, un mondo unito non mi creerebbe problemi, anzi, sarebbe auspicabile. Il problema è se sotto una democrazia compiuta, o se sotto la dittatura di un oligarchia, ora finanziaria (cosa attualmente molto piu evidente).

L’ordine mondiale criminale attuale è una (falsa) imitazione dell’ordine mondiale che verrà subito dopo; entrambi si presentano come “veri e giusti” ed entrambi sono stati profetizzati e previsti ma soltanto il secondo lo sarà, dopo che il primo avrà ingannato i disattenti probabilmente la maggioranza.