Rispondi a: Vita dopo la morte

Home Forum SPIRITO Vita dopo la morte Rispondi a: Vita dopo la morte

#305213
Wind
Wind
Partecipante

“Nessuno è mai ritornato indietro dopo morto per dirci cosa succede”
Oramai questa frase per alcuni di noi che si sono Ricordati di essere morti per centinaia e centinaia di volte ed anche in modo mai uguale, resta solo un luogo comune che va bene ancora per la massa ignara che guarda la TV sperando di sapere la Verità sulla politica, sulla economia e sugli attentati. 😆

La morte non esiste nel nostro universo virtuale, è semplicemente un “passaggio” da un corpo ad un’altro e tale prerogativa non è solo umana ma riguarda anche gli animali, compresi i “nostri” cani, gatti, tartarughe e coniglietti.. la Natura si “perfeziona” ovvero per essere esati: si Evolve in questo modo, piaccia o non piaccia agli scientisti e religiosi con le patate sugli occhi, ognuno di noi ha e deve avere milioni di possibili esistenze per esperire cosa sia la materia, la virtualità e la dualità, qui come su altri pianeti dove vivono i medesimi esseri umani ed altre razze di canidi, di uccelli, di felini e pesci.
I nostri corpi sono già stati “prenotati” fin dal Principio, perchè siccome il tempo non esiste nella Realtà ma è tutto nel istante presente, si è fatto tutto in un Attimo: Creazione, Incarnazione e Finale della Favola!
Ma siamo sempre a tempo per Modificare in qualunque esistenza che abbiamo a nostra disposizine, a mano a mano che nascono nuove esigenze esperienziali, quindi si possono aggiungere od eliminare corpi, luoghi e tempi, a seconda se li ritenitamo ancora utili o oramai del tutto inutili alla nostra Completezza Spirituale e Creamo quindi nuove realtà da viverci, sempre nel pieno Rispetto degli altri Noi, esseri umani, che non sono “mio fratello o mia sorella” ma sempre noi che stiamo vivendo altri aspetti del virtuale, pertanto, “Io sono anche l’altro essere umano, a prescindere da come si presenta esteriormente il suo corpo che ha scelto, per cui non c’è Separazione tra me e tutti gli altri, sono me stesso e se li amo non faccio nessuna fatica ad amare me stesso, e se li Rispetto stò rispettando me stesso e se li odio stò odiando me stesso.
Purtroppo, non è un concetto mentale-filosofico, lo devi sentire nella tua Coscienza che non esistono “altri da me” ma tutti siamo una cosa sola che stà vivendo nel proprio Creato.
Tale sentire non si mette in pratica, nè serve a nulla “fare finta che… mentire a se stessi” è Consapevolezza netta, inconfondibile, è un sentimento che dà una forte Emozione appena inizi a percerpirla e percepirti in tale modo ed aumenta sempre di più, fino a sentirti UNO con tutte le altre Essenze che solo in apparenza si sono incarnate in corpi diversi dai tuoi che hai a disposizione, perchè la Realtà è Unica Energia Onnipotente, Omniscente ed Omnipresente e non è Scissa.
Questa “roba” strana che sentono alcune persone anche terrestri e che via, via, aumenterà di certo di numero, è lo stato di Quiete e Movimento in cui sono già gli altri esseri umani nel nostro universo DA SEMPRE, siamo noi che siamo “anomali” rispetto a loro, siamo fuori di cervello, rispetto a loro, ma c’è una Evoluzione meravigliosa che ci stà attendendo al Varco, che è Pace e Gioia di vivere, è Compassione ed Amore viscerale per Sè in ogni uomo e donna esistenti e Rispetto profondo di ciò che ci circonda: la nostra Creazione!