Rispondi a: Vita dopo la morte

Home Forum SPIRITO Vita dopo la morte Rispondi a: Vita dopo la morte

#305378

Omega
Partecipante

@wind said:
Personalmente non Ri-conosco alcuna divinità al di fuori dell’Essenza incarnata nell’essere umano

Vedi quanto siamo simili? Anch’io non riconosco alcuna “Divinità”, al di fuori dell’Essere che sono. Infatti non è un dio esterno a creare le coscienze degli uomini – come credono i Teologi benpensanti, i filosofi dal pensiero statico – ma siamo noi a creare ognuno la coscienza che è, a renderla Vivente e a mantenerla sveglia istante per istante, a “coltivare l’anima” come si esprimono alcuni esoteristi. Nessun dio esterno o scienziato anche alieno potrà mai Clonare oppure fabbricare o rubare la coscienza superiore dell’Essere umano perché essa non è accessibile dall’esterno ma è frutto dell’esperienza diretta dell’individuo che volontariamente ha scelto di percepire il Tutto nell’Uno e l’Uno nel Tutto, in quanto tende alla verità e all’amore universali. Ma il fatto di essere indipendenti e padroni di noi stessi non significa di poter esistere da soli. Fino ad ora nessuno di coloro che sostiene la “teoria dell’autocreazione” mistica o magica ha creato il Corpo umano tramite il pensiero, energia o volontà dal nulla ovvero dalla materia inerte ossia atomi presenti nel suolo, aria e acqua di un pianeta. Non risulta che alcuno abbia vissuto senza un Corpo di qualche tipo che sia Terrestre o Celeste o extraterrestre, biologico oppure cibernetico. A me quindi pare evidente che se siamo sulla Terra è perché un’altra coscienza umana è venuta qui circa 20000 – 30000 anni fa da un altro sistema stellare o costellazione della nostra Galassia per creare i Corpi dei primi “Adamah”, Uomo e Donna. Gli umani, ma anche non umanoidi, dotati di coscienza e intelligenza hanno le potenzialità naturali di comprendere l’universo, le sue leggi intrinseche non scritte quindi creare altre civiltà su altri pianeti, ed è esattamente quello che hanno fatto i nostri creatori, permettendoci così di creare ognuno la propria Coscienza qui-ed-ora in un qualunque SpazioTempo dove ci troviamo adesso, e in un futuro di compiere a nostra volta la loro opera, cioè di creare la vita su altri Mondi attualmente non abitati. Le civiltà vengono create, e si autodistruggono, continuamente nel Cosmo. E’ chiaro che bisogna distinguere tra il creatore del Corpo umano (e della vita in generale sulla Terra, dalle piante agli animali) e il creatore della Coscienza umana. Il primo creatore non crea te-coscienza, però permette a te-il secondo creatore di creare te-coscienza, ergo senza il creatore dei Corpi non esisterebbero nemmeno le Coscienze, anche se il primo creatore non le crea direttamente ma lascia questo sacro compito a noi “creature”. Ecco perché io ringrazio sempre i miei creatori (Elohim), a parte per la loro incommensurabile saggezza dimostrata in ogni circostanza. Come già detto le religioni massificate servono per istruire i criminali, sono una Commedia teatrale per dare speranza ai disperati, non si può valutare l’operato di un creatore sulla base di ciò che avrebbe raccontato ai trogloditi e cannibali di 5 o 10 millenni fa privi di scienza e coscienza, e senza dignità. A costoro sarebbe impossibile spiegare come stanno le cose perché avrebbero calpestato le perle, capovolto l’insegnamento e divorato il benefattore non essendo pronti, con loro bisogna andare per gradi, dunque accennare il loro prossimo gradino seppur estremamente basso perché i gradini non possono essere saltati o accantonati. In ogni caso il creatore umano e la creatura umana sono la stessa Essenza la quale tra l’altro si manifesta nei modi simili in Cielo e in Terra se entrambi hanno raggiunto lo stesso livello di coscienza. L’essenza che siamo non è il “nostro creatore” bensì siamo sempre noi, il vero io o Ego Sum impermanente e insostanziale. Inutile idolatrare questa cosiddetta Essenza, come se fosse il deus ex machina tuttofare; inutile negare altri Dèi per poi cadere vittima di quello “interiore” erroneamente ritenuto onnipotente e, forse, sovranaturale. Se coloro che si considerano “Tutto in Tutti” e la “medesima Essenza di ogni Vivente” fossero realmente coscienti di “Tutto in Tutti”, avrebbero una conoscenza illimitata, il che non risulta, per me è solo una forma di moderna consolazione, quasi auto-ipnosi, per non sentirsi “meno di Dio”, quel dio onnipresente e onnisciente immaginato e inventato dagli Adepti dell’essoterismo. Il “potere” creativo di un cervello sano è grande, il “potere” di molti cervelli sani è infinito, per questo motivo ci si connette telepaticamente con molte altre Coscienze evolute della Terra e dell’universo, volendo. Nessuno individualmente è infallibile e nessuno sa tutto. Io so di non sapere. Quel “dio” che hai descritto insieme ai suoi compari è Satana, anzi nemmeno lui di persona ma un’ologramma (scisso, diviso in mille collaboratori più morti del gerarca sceneggiatore) “capo” della piramide fittizia (commedia) che ha mandato per ingannare i mondi primitivi com’è il nostro, mi meraviglia che prendi sul serio gli interrogatori del dr. Corrado Malanga versione 1.0 (già superata) o del satanista Credo Mutwa ai pupazzi NWO “alieni” o piuttosto alienati, è ovvio che il demonio ci dice quello che gli è comodo dire. Mai creduto alle sue (tante) affermazioni, dottrine e spettacoli mentali-astrali – anche perché non corrisponde minimamente a quanto ho scoperto e vissuto. Il “diavolo” spesso racconta a chi gli dà ascolto, di essere lui il creatore dell’umanità in modo da farci dimenticare e rinnegare il vero creatore dell’umanità (YHWH). Nel linguaggio biblico si chiama “adulterio spirituale” ed è una forma aggravata di idolatria. Preciso che non è YHWH “il” creatore ma è uno dei creatori, in effetti ognuna delle 7 Razze originarie della Terra è stata creata in laboratorio da un team di scienziati differente perché anche nei loro Mondi esistono 7 razze, Yahweh è semplicemente il rappresentante dei creatori nei Tre Mondi paralleli, oltre ad essere il supremo Governatore e legislatore della civiltà extraterrestre degli Elohim e presidente del Consiglio degli Eterni. Il “diavolo”, il calunniatore invece è un oppositore politico e l’addetto alla sicurezza in questa zona dell’infinito. E’ suo “lavoro” mentire agli umani notte e giorno, per “tentarli” regolarmente, ovvero testare e verificare se la nostra intelligenza è – come potrebbe e dovrebbe essere – positiva dunque orientata alla felicità di TUTTI i viventi, inclusa la Terra.