Rispondi a: Vita dopo la morte

Home Forum SPIRITO Vita dopo la morte Rispondi a: Vita dopo la morte

#305379
Wind
Wind
Partecipante

Rispetto il tuo punto di vista su questo sentire Omega: “L’essenza che siamo non è il “nostro creatore” bensì siamo sempre noi.” ma non sento in questo modo, perchè la mia Essenza si è Trasformata ricordandosi di essere anche il Creatore di sè medesima che è qui nella materia incarnata ma è al contempo nella Realtà ad Osservarsi vivere sotto forma di energia quantizzabile, ma sempre quello E’.
Il corpo esterno poco mi interessa, che sia stato frutto di evoluzione naturale di un primate, di clonazioni aliene, di varie ibridazioni dei corpi marziani da cui molti di noi ricordano di essere stati prima dell’esperienza terrestre, nella mia Realtà, ovvero nel mio Aldilà questi sub-creatori quantici-virtuali non esistono proprio, manco a pagarli a peso d’oro, pertanto non mi servono più, il mio percorso con la religione è concluso, mi sono vissuta tutte le religioni compresa questa ultima in Italia dove vivo e nessuna è risultato verace e nessuna mi ha fatto raggiungere la mia Quiete dopo la mia morte del corpo, per questo ti dico che non credo più negli scritti antichi, mi hanno già infinocchiato nelle esistenze passate, compresa quella in India dove venivo trattata peggio di una vacca sacra e dovevo fare solo figli per il padrone-marito e reincarnarmi sempre e solo nel medesimo territorio, una prigionia dell’Anima, che non supera mai le “prove” e quindi le fanno credere che deve ancora espiare e perfezionarsi all’infinito, NON E’ VERO NIENTE! Il Karma te lo scrolli di dosso quando perdoni tutte la Anime che ti hanno cagionato grande dolore e sofferenza INCONDIZIONATAMENTE nelle tue esistenze, in automatico le Anima con cui eri debitrice, perchè tutte hanno fatto esperienza nel virtuale del bene e del male, quando muori e vengono a chiedere conto del tuoi misfatti, non possono che seguire il tuo Esempio e quindi il resto delle poche esistenze che ti restano, le mie oramai si contano sulle dita di una mano, le vivi in piena Libertà di Essere e di Volere.
Le uniche regole vere che valgono per tutti gli esseri umani in qualsiasi terra si siano incarnati sono: Diritto alla propria esistenza e Rispetto massimo per quella altrui, ciò vuol dire che appena nasco ovvero metto il nasino fuori la pancia, ho diritto a mangiare, ad un tetto asciutto e confortevole, e a quelle cose essenziali che mi permettono come essere umano di vivere in modo agiato e paritario nonchè felice: non si nasce con la buona o cattiva sorte come qui, ciò non singifica affatto Libertà ma è Diabolico!
Amarsi tutti e per Sempre, non solo una donna od un uomo o i nostri procreatori umani e loro genia di sangue, ciò non è Divino ma egoico e narcisista, come credere di poter possedere un’Anima, ovvero una moglie od un marito od un figlio vita natural durante, questa cosa in altre realtà viventi non è mai esistita, è una atrocità, come il feticismo e l’idolatria per le ossa dei morti, dei quadri, dei templi, dei libri, una roba allucinante, con tutto il commercio che gira intorno a questa farsa religiosa di fissazione di conservare e pregare davanti ai corpi morti con luci e lumini, i corpi di materia ci sono serviti per fare esperienza quando ci Svestiamo non servono più.
Noi non possediamo, ma amiamo la natura e la Rispettiamo, noi non siamo servi e schiavi di un libro o di uno scritto, siamo nati Liberi e Liberi dobbiamo restare per Sempre.


  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 3 mesi fa da Wind Wind.
  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 3 mesi fa da Wind Wind.