Rispondi a: The Divine Cosmos

Home Forum L’AGORA The Divine Cosmos Rispondi a: The Divine Cosmos

#305449
Richard
Richard
Amministratore del forum

http://www.altrogiornale.org/wp-content/uploads/2015/03/RippledGalaxy.jpgincrespature della galassia

http://www.altrogiornale.org/la-via-lattea-e-piu-grande/
«In sostanza, quello che abbiamo trovato è che il disco della Via Lattea non è solo un disco di stelle lungo una superficie piana: è ondulato», ha detto Heidi Newberg, professoressa di fisica, fisica applicata e astronomia presso la Rensselaer School of Science.
«Addentrandosi nella ricerca, gli astronomi avevano osservato che il numero di stelle della Via Lattea diminuisce rapidamente circa 50.000 anni luce dal centro della galassia, e poi era apparso un anello di stelle a circa 60.000 anni luce dal nucleo galattico», ha detto Xu . «Quello che osserviamo ora è che questo anello è in realtà un’ondulazione interna al disco. E può anche darsi che ci siano più onde, che non abbiamo ancora visto, a distanze maggiori».

———
ONDE STRATIFICATE E CONCENTRICHE DI MICROONDE IN OGNI GALASSIA

DWilcock: Ora, posso entrare nella scienza e nella fisica e dirti come possiamo misurare queste onde, dove sono e cosa sono, lo farò un minimo perchè questa era l’essenza della tua domanda.

GN: Certo.

DW: Se guardi ad altre galassie..C’era uno scienziato, il Dr.William Tifft, che ha fatto il cosiddetto studio del redshift. Il Redshift non è altro che una frequenza della vibrazione nelle microonde.Ha scoperto che, anche se il redshift dovrebbe indicare la distanza nell’astrofisica convenzionale, ha visto multipli strati di redshift in singole galassie. I valori della frequenza nelle microonde aumentavano di intensità nel centro della galassia. (Quindi) In ogni intervallo, a strati ci sono cerchi concentrici, divengono sempre meno intensi, di valori (equivalenti e) matematicamente precisi, andando verso l’esterno. Ha dimostrato che la fuori ci sono questi campi galattici; ha provato che esistono. Abbiamo centinaia e centinaia di galassie osservate, la maggioranza da studenti di college nelle loro Ph.D, questo prova che (tutte) le galassie contengono questi strati di vibrazione.

GLI STRATI DI TIFFT SONO IN EFFETTI “DENSITA’” DI ENERGIA ETERICA

DW: Quindi ti porto nel lavoro del Dr.Harold Aspden, che ha praticamente riscritto la scienza e la fisica usando le equazioni originali di Maxwell che tutti pensano essere vere, nessuno lo discute. Ora, nelle equazioni di Maxwell, ipotizza una sorta di etere, questa idea di un campo energetico non visibile alla base dell’elettromagnetismo, ma non è elettromagnetico. Aspden ha riutilizzato le equazioni di Maxwell e le ha combinate in modo da essere plausibile. Ti dice esattamente come ha fatto. Ha scoperto che questo etere ha diversi livelli di frequenza e che (ogni frequenza) conterrebbe certe firme delle microonde che noi potremmo misurare. E’ rimasto colpito quando ha visto i dati di Tifft, che ha trovato questi (strati concentrici) nelle galassie che forniscono le stesse frequenze nelle microonde che lui aveva matematicamente scoperto usando le equazioni di Maxwell! http://www.altrogiornale.org/david-wilcock-su-coast-to-coast-am-parte-3/


  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 6 mesi fa da Richard Richard.