Rispondi a: Sphere being alliance

Home Forum EXTRA TERRA Sphere being alliance Rispondi a: Sphere being alliance

#306849
Manuelito
Manuelito
Partecipante

Da quel che dice RA a me sembra di capire diversamente.
La tecnologia di cui parli è roba di quarta densità. Il nostro Pianeta non sarà mai in grado di arrivare a tanto, cioè ci saranno due Reami ben distinti per i terrestri.
La maggioranza non vedrà mai questo tipo di tecnologia.

Io penso che il punto cruciale per comprendere tutta la situazione sia nelle sette tappe o sette densità, o sette dimensioni. Se non si comprende ciò, non è possibile comprendere il resto.

E’ raro trovare su di questo Pianeta scuole di pensiero che comprendano questo tipo di evoluzione per gradi. Nessuno dei credi che io sappia intende l’esperienza terrena come una piccola tappa di un percorso che si staglia su sette Reami, o densità, o dimensioni di vibrazione differente.
In genere l’umano medio tende a seguire la tesi religiosa che prevede in linea di massima una vita intesa come un ‘unica prova (dentro, o fuori) per poi venir giudicati idonei o meno.
Se si viene giudicati idonei, la ricompensa sarebbe in pratica la noia eterna. Un paradiso dove tutto è immutabile, dove tutto è compiuto e dove dovresti riposarti per l’eternità. Una beatitudine eterna paragonabile forse ad un tossico che si fa di extasy al ritmo di una pasticca ogni 10 minuti.
Se si dovesse invece essere giudicati non idonei, la destinazione è un’altra noia eterna però fatta di fuoco, fiamme, urla, sofferenza ciclica, senza alcun senso e logica.
Le altre dottrine, hanno almeno intuito la reincarnazione, ma in definitiva ognuno si è creata la propria verità. Il che non è male, anzi, è proprio la percezione diversificata delle cose a rendere il creato un cantiere sempre aperto e a soddisfare lo sperimentatore, pero su questo Pianeta si è davvero oltrepassato il segno.

Mancano assolutamente i riferimenti che si sono persi nelle varie guerre, nelle varie stragi.
Tutto sommato, gli umani tendono a trattare il proprio Dio come un impiegato tratterebbe il proprio datore di lavoro. In effetti cercano di ricavarci qualcosa, non sono tanti a provare amore incondizionato per il proprio capoufficio però lo temono e di conseguenza lo venerano e gli offrono favoritismi. Io sono dell’idea che se provi a levargli Dio, loro dovranno per forza di cose riempire lo spazio che si è venuto a creare, con un altro Dio, Divintà….etc. e siamo punto e a capo.

Per cui, io credo che RA parli di due “Reami” (illusioni) distinti e separati, uno di quarta dove si avrà a disposizione la tecnologia di cui parla Rebel e uno di terza, molto simile a questa Terra (cesso) che viviamo tutti noi adesso. La maggioranza non godrà di queste nuove meraviglie.

A me così pare di capire