Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#307483

sephir
Partecipante

Ciao Camillo, proseguo forse l’OT ma su questo libro ho sempre avuto alcune riserve che mi va di condividere.
Anni fa, entusiasta dell’avveniristica visione profilata nel testo, scrissi qui su Ag in merito.
Mi ricordo però che nella lettura alcune cose non quadravano…
per esempio il rapporto con gli animali (per me non è un dettaglio ma una grande spia della spiritualità vigente).

Non ricorderei mai le pagine precise, ma il fatto che una civiltà davvero evoluta ancora debba sostentarsi con proteine e grassi animali mi fa intuire che qualcosa non sia andato per il verso giusto (nota: ciò che io ritengo esser giusto)…

se non ricordo male spiegavano come evitassero la sofferenza agli animali estraendone non so quale fattore di coscienza del dolore o giù di li, così da non farli soffrire nel “doveroso” sacrificio di se…

comunque fosse, la soluzione mi aveva lasciato molto più inquieto che soddisfatto: mi immaginavo masse di animali in qualche strano modo privati della consapevolezza di essere macellati, come anomica scorta di carne ambulante.

Sempre che non sia un testo manipolativo per masse! spero di no… ma, casualmente, rileggo ora a pag. 110, per esempio, tipologie di frasi che si sentono da anni in contesti complottistici, su mescolanze che portino alla razza finale perfetta etc…
insomma parlo di discorsi fatti e rifatti sul fidarsi o non fidarsi di questa o quella fonte, giochi di scatole cinesi nell’informazione, rimescolarsi di concetti buoni con astute infiltrazioni d’altro… etc… niente di nuovo.

Infine se dovessi assecondare il mio intuito, non sento di potermi fidare, nonostante molti elementi siano assolutamente da condividere…

chiudo l’OT e abbraccio fortissimo tutto lo staff AG e i suoi cari lettori! 🙂