Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORA io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#307484
camillo
camillo
Partecipante

Caro Sephir sugli animali hai ragione, loro affermano che toglievano la coscienza agli animali allevati, in pratica era come clonare proteine. io almeno l’ho vista così.
Ma vediamo i punti forti di quel libro iperstampato e molto fuori dai comuni libri di extraterrestri.
Siamo alla fine degli anni 60 citano superconduttori con aspetto ceramico, ora a quei tempi gli unici superconduttori conosciuti erano solo metalli a temperature prossime a -273 gradi (zero assoluto) Nessuno poteva immaginare che la ceramica (Che è un isolante) potesse diventarlo, ma nella fine degli anni 80 si scopri i supercondutori ad alta temperatura a base di ossidi proprio di aspetto ceramico, strano vero? Poi si parla di TAV a 500 Km/h ( a levitazione magnetica) i 500 km/h sembra proprio il traguardo possibile dei nostri sistemi ad alta velocità. (A questo proposito c’è da morir da ridere vedendo i sedicenti ecologisti battersi per il NO TAV mentre se capissero un minimo di ecologia dovrebbero battersi per il Sì TAV)
Poi ci sono i ponti sull’acqua a galleggianti trattenuti a terra, solo dopo il 2000 sono comparsi progetti in tal senso, prima mancavano i materiali.
Poi c’è il discorso del riciclaggio, ora è chiaro a tutti ma ti assicuro che in quei tempi era segno di grande lungemiranza.
Il discorso del denaro poi è assolutamente azzecato lo stiamo vedndo ora, in questo momento il denaro è molto più informatico del passato e si va verso la sua scomparsa se non come equivalenza.
Ma il grosso del discorso è dato dal concetto di denaro uguale a ore di lavoro
Vedi sta per arrivare la free Energy che toglierà il 50% del valore al denaro, quando arriverà sarà il segnale della fase che io chiamo apertura del grande Portale che darà luogo a un cambiamento epocale.
Il controllo delle nascite e la tecnica del miglioramento della specie descritta è COSI’ avanti nel tempo che dobbiamo aspettare a parlarne anche se sono passati quasi 50 anni dal libro.
A quei tempi immaginare schedature del DNA lo faceva solo la fantascienza. Negli anni 60 non esistevano i computer e le moderne mappature del DNA erano oltre ogni fantasia. Lo so perchè io feci la tesi nel 1971 su l’interfacciameto di un computer del centro di ricerche di Legnaro (università di Padova) era a transistor grande come un armadio, tenuto a temperatura costante di 18° e aveva una memoria di ben 8k (Hai letto bene 8000 bit)
Il controllo delle nascite è una necessità piaccia o non piaccia alle religioni e &.
Ci sono molte altre cose da dire, per esempio lo schema sull’efficienza della scuola e di diretta derivazione di quel libro.


  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 4 mesi fa da camillo camillo.