Rispondi a: OGGETTI MISTERIOSI DENOMINATI UFO

Home Forum EXTRA TERRA OGGETTI MISTERIOSI DENOMINATI UFO Rispondi a: OGGETTI MISTERIOSI DENOMINATI UFO

#30782

Anonimo

[quote1276066668=pasgal]
[quote1276033352=FREESPIRIT]
e parliamo allora anche di “carri di fuoco con tanti occhi” come si legge in Ezechiele
[/quote1276033352]

E già… che poi ci siamo prostrati e nel mentre che ci schiavizzavano li abbiamo eretti a Divinità.
[/quote1276066668]
Ciao Pasgal, chi vede il Male negli altri, è perché non ha superato il Male che è ancora presente dentro di lui.
Gli Atei vedono il Male in Dio.
I Credenti vedono il Male nell'Ateismo.
I Cattolici vedono il Male nelle sette religiose o quello che loro considerano come sette pericolose tipo International Society for Krishna Consciousness, Osho, Yogananda, lo Gnosticismo e comunque l'Esoterismo, una qualunque forma meno conosciuta (dalla loro, in occidente) della Spiritualità…..
Anche il CICAP “vede”, vuol vedere (o dice di vedere) il Male in chiunque non accetta il loro dogma.
Chi è capace però di vedere il Male dov'è, dentro loro stessi?
Il Male è colui che giudica e punta il dito all'esterno accusando chi non Conosce.
Il Male è interpretare la Realtà e le scritture che sono state manipolate e addomesticate dai militari e dalle istituzioni mondane, arbitrariamente a propria immagine e somiglianza e non secondo l'intento degli Autori originari, che effettivamente loro non conoscono.
Il Male è chi non sa Amare il Sè, dunque automaticamente quanto lo circonda, inclusi gli esseri non terrestri…..
Gli Uomini venuti dallo spazio (che tu li chiami esseri umani, Dio, extraterrestri, dei o alieni) non sono responsabili per i crimini dell'umanità fino a che l'uomo sarà dotato di libero arbitrio.
Questi esseri “alieni” non sono più diabolici di te, di me, di chiunque di noi perché la saggezza di un Essere umano non dipende dal colore della pelle, dal pianeta o paese di nascita, ma dalla sua Auto-Realizzazione interiore, dalla individuale coscienza e intelligenza raggiunta ovvero destata dal sonno.
Non è il branco, le Nazioni o il sistema solare a decidere il mio o il tuo livello di santità, ognuno sceglie per se stesso la Via da percorrere, che sia terrestre o extraterrestre.
Basta con questo banale razzismo interplanetario universale, e cioè sentirsi “superiori” agli altri a prescindere, solo perché siamo nati in questo o quell'altro posto.
Noi “buoni” e “perfetti”, e loro malvagi e dittatori?
I cattivi sono sempre gli altri, mai il terrestre. E se fosse il contrario?
Gli altri avrebbero limitato o schiavizzato noi? Quando?
O piuttosto è vero che ci siamo autodistrutti, noi-coscienze libere ma dormienti?
Come i Sionisti o falsi Ebrei che vogliono comandare il mondo “perché ebrei” e in quanto tali “diversi” ovvero “esseri divini”, ma senza saper governare nemmeno un territorio minuscolo, il loro?
Non mi risulta che gli extraterrestri abbiano schiavizzato l'Uomo, mi risulta invece che alcuni uomini inconsapevoli – forse la maggioranza – abbiano invocato idoli, falsi alieni, falsi “dei” ed hanno avuto quello che si sono meritati.
E' l'uomo terrestre medio (che sia spiritualista o materialista) a tentare di schiavizzare chiunque incontra, inclusi gli esseri extraterrestri, ma il Giudizio Finale non può essere rimandato, ogni guerrafondaio dovrà pentirsi pubblicamente per le dottrine sataniche che ha diffuso per far cadere i Fratelli, forse per invidia, o per ignoranza giustificabile solo fino a un certo punto.
L'Errore nasce dal pregiudizio; il pregiudizio deriva dal preconcetto e quest'ultimo è il prodotto della mancanza di vero Amore incondizionato perciò il tutto parte da una ingiustizia nei confronti di se stessi e dal non Sapere.
Guardate che il dottor Malanga e David Icke sono pessime fonti, essendo in contatto psichico permanente con il Principe della Menzogna, Satana.
Se vogliamo parlare seriamente di ET tiriamo fuori le nostre Esperienze reali, lasciando da parte le farneticazioni deliranti degli adoratori del diavolo (il quale insegna come meglio odiare il prossimo e il “diverso”) – satanisti travestiti da cristiani, buddhisti, guru, ecc o addirittura da pensatori liberi senza l'appartenenza ad alcuna denominazione filosofica, vecchia o nuova, per apparire ma senza essere trasparenti agli occhi del gregge.
Il vero ricercatore sperimenta personalmente, non assorbe opinioni degli altri umani, i quali spesso non fanno altro che cercare di ingannare l'Umanità per amore del denaro, fama, l'ego inferiore.
Non saper Amare il Sè (che non è separato dall'Uno), dunque non saper Amare gli altri – che siano terrestri o extraterrestri – fa sì che la Porta si chiude il che comporta la Morte spirituale dell'essere.
Chi vuole morire dentro è libero di morire non sarò certo io a farlo desistere. Parlar male degli altri esseri equivale a parlare male di noi stessi. Come ha detto Richard, in qualche topic, l'Uomo dovrebbe rivalorizzarsi, non denigrarsi.
Gli esseri extraterrestri insieme al Buddha, a Krishna, al Cristo e tanti altri hanno portato Amore e Giustizia in Terra, ma gli uomini non sapendo come tradire il Sè alla luce del sole hanno inventato il mito della razza superiore, come una scusa.
Scientifica, ossia scientista.
Un po come Adolf Hitler ha fatto, a suo tempo.