Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#307880

orsoinpiedi
Partecipante

Caro Camillo,
hai perfettamente ragione.Nessuna prigione può rinchiudere uno spirito libero,ma io sto ragionando sulla massa.
Quello che cerco di farti capire è in atto un un potente condizionamento delle masse,e questo lo si puo notare tutti i giorni con i mass media.L’informazione è a senso unico,ed ha buon gioco visto che il condizionamento inizia a colpirci sin da piccoli.
Ci hanno creato una visione della società,del modo di vivere,che ci imprigiona in schemi a loro funzionali.I nostri desideri,i nostri bisogni sono in gran parte,anzi in toto,inculcati dalla loro propaganda.E NOI NON CE NE ACCORGIAMO.
Crediamo di avere dei nostri pensieri,ma non è vero.La realtà che viviamo è la realtà che vogliono imporci loro.Su questo posso portarti tutte le prove che vuoi.
Ti ripeto,non ragionare per te stesso,ragiona in termini di massa di popolazione,che crea il consenso.
Il primo link ti fa vedere come certe cose erano state studiate a tavolino,come quello dell’integrazione tra popoli europei ed africani:quelli che vengono definiti i meticci.
Non stiamo vedendo oggi lo svolgimento di questo punto?
Il secondo link ti racconta come nascono,e l’ideologia,i CLUB DI ROMA e successivamente il CLUB BUDAPEST e il CLUB DI MADRID.Essi sono veri e propri centri di potere mondiale.Leggilo e capirai il perchè delle attuali dinamiche politico/finanziarie.
Credimi,sono solo gocce di informazioni,il quadro è ben piu vasto,e tutto ha inizio con il “gold standard”.Questo ha fatto si che la mancanza di valore intrinseco delle monete,ha accentuato il ruolo dell’autorità emittente.A quel tempo i singoli stati,OGGI I PRIVATI,CHE PERTANTO DETENGONO UN POTERE IMMENSO!