Rispondi a: Dualità o non Dualità

Home Forum L’AGORÀ Dualità o non Dualità Rispondi a: Dualità o non Dualità

#307993

Guglielmo_Menegatti
Partecipante

prixi, orsoinpiedi grazie per la gentile accoglienza.

Dunque… io sono molto, molto interessato alla questione della dualità e questa è
anche la ragione principale per la quale ho deciso di partecipare a questa discussione.

Mi occupo di questo argomento (la dualità) da moltissimo tempo e ho fatto ricerche non
solo per per il suo aspetto religioso e filosofico ma anche per quello tecnico-scientifico.

La mia teoria sulla dualità è anche riportata in diverse pagine nel mio sito dei Gradienti in particolare all’indice GRAVITAZIONE UNIVERSALE paragrafo “terza forza.
http://digilander.libero.it/kems/

In sintesi il mio pensiero è il seguente:
Ogni cosa esistente, comprendendo anche la nostra coscienza, è costituita da due parti
simmetriche e speculari.
Le due parti però non sono perfettamente uguali e una parte prevale in piccola misura sull’altra.

Per circoscrivere il post alla sola questione inerente il risveglio della coscienza
riassumo così:

La liberazione interiore corrisponde alla presa di coscienza che ciascuno di noi è composto (costituito) da due parti distinte e indipendenti.

La stessa cosa espressa in modo figurato può essere immaginata pensando ad una coppia formata da un maschio e da una femmina, in altre parole in ciascuno di noi convivono due persone di sesso opposto.

Normalmente durante la formulazione dei nostri pensieri usiamo solo quella parte che in noi è prevalente.
La presa di coscienza dell’esistenza della dualità interiore comporta la nascita
immediata di un terzo componente (cioè) noi stessi nella nostra vera e reale essenza.

Ancora un esempio figurato.
Immaginate di essere un giudice il quale ascolta i testimoni e poi valuta il tutto prima di emettere una sentenza.

Nell’istante che ammetterete l’esistenza della dualità voi diverrete giudici (e anche arbitri) di voi stessi e agirete come fa un re che ascolterà i suoi consiglieri prima di prendere qualsiasi decisione.

Spero che questa sintesi sarà sufficiente per comprendere la mia ipotesi.

Guglielmo