Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse

Home Forum L’AGORÀ Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale: la nuova schiavitu delle masse

#308458

Omega
Partecipante

Islam-Cristianesimo-a-confronto.pdf

Caro franco, adesso ti spiego come “funziona” la religione, che – ancora – è tabù per alcuni.. e mistero per altri. Se prendi la Bibbia e la leggi integralmente senza lo Spirito Santo, e se sarai onesto con te stesso, giungerai alla conclusione che si tratta di un testo negativo, inutile e dannoso. Negativo perché ordina di uccidere e torturare ed esalta la morte, inutile perché pieno di favole spacciate per verità, dannoso perché contraddittorio ossia dice allegramente tutto, e il contrario di tutto. Allora, le sacre scritture sono da buttare? Sì e no. Dipende dall’intelligenza e saggezza del lettore-praticante. Quando vengono studiate da persone non idonee, generano ignoranza e vanità spirituale (= crimine), tutte: inclusa la bibbia, vecchio e nuovo testamento, corano, insegnamenti buddhisti etc. Ma non sono questi testi ad essere falsi o inaffidabili, il fatto è che i testi religiosi non possono essere consultati senza la guida dello Spirito Santo. Questo, perché un insegnamento, ogni insegnamento spirituale, è necessariamente un paradosso, inaccessibile all’uomo ordinario in quanto prevede un percorso individuale (interiore) ad ostacoli con trappole. Gli sciocchi cadono in quelle trappole per cui non giungono MAI al termine del percorso, dunque non giungono alla conoscenza della realtà (= verità) ovvero all’interpretazione corretta delle cosiddette “sacre” scritture. Sia chiaro, non esiste nessun Spirito Santo ma un’altra cosa, che gli umani chiamano così ed io adopero la terminologia cristiana per farmi capire. Per accedere al vero significato di un libro del genere (con insegnamenti spirituali e trappole) prima è necessario “accendere” la coscienza superiore che noi siamo e lo fai nel momento stesso quando scegli di abbandonare il crimine. Le religioni originarie sono la cura che permette ad un criminale che rinuncia al crimine di “riprogrammarsi”, più facilmente e con una certa sicurezza. Per guarire dalla malattia del crimine costui dovrebbe semplicemente mettere in pratica il relativo insegnamento senza deviare né a destra né a sinistra, fino in fondo. Ciò vuol dire, che ad esempio un musulmano non deve leggere e “studiare” testi cristiani per non confondersi esattamente come un cristiano non deve leggere e “studiare” testi musulmani per non confondersi perché le scritture sono la mappa del percorso, e questa mappa non può e non dev’essere cambiata a metà strada. Come agisce lo Spirito Santo ossia lo spirito/ coscienza del creatore? Quello si aggancia allo spirito dell’uomo, non c’è altro modo. A questo punto lo Spirito Santo ti istruisce sul significato delle scritture della tua religione. E spesso non trasmette tutto in una sola volta ma si limita a spiegare il tuo prossimo gradino. Quindi – se tu sei musulmano, non capirai le scritture cristiane, e se tu sei cristiano non capirai le scritture musulmane perché lo Spirito Santo non è tuo schiavo, non fa quello che tu gli comandi ma al contrario sei tu che dovresti fare quello che lui suggerisce agli uomini, di volta in volta secondo il tuo impegno. Lo Spirito Santo non ti darà mai le informazioni (veritiere) sulle altre religioni appunto per scoraggiarti dal “deviare a destra e a sinistra” dal tuo percorso, altrimenti sarebbe uno dei responsabili della tua caduta – e lo Spirito Santo non è uno stupido che si fa sottomettere alla volontà umana, specialmente di un principiante sprovveduto. Un musulmano non può capire i testi cristiani e se afferma di comprenderli mente sapendo di mentire (probabilmente è una spia) – perché lo Spirito Santo non lo conduce affatto in quella direzione e da solo non ce la fa. Un cristiano non può capire i testi musulmani, e se afferma di comprenderli mente sapendo di mentire (è una spia) perché lo Spirito Santo non lo conduce affatto in quella direzione, e da solo non ce la fa. Un cristiano ovvero un uomo che dipende totalmente dal suo Dio per sopravvivere – soprattutto a livello spirituale, è incapace di “studiare” e capire la religione musulmana; un musulmano ovvero un uomo che dipende totalmente dal suo Dio (Allah) per sopravvivere – soprattutto a livello spirituale, è incapace di “studiare” e capire la religione cristiana. Chi tenta di farlo si mette in ridicolo davanti al Cielo e alla Terra, ognuno può studiare e capire soltanto quella religione alla quale appartiene per scelta e non per nascita perché è unicamente quella che gli è stata spiegata dallo Spirito Santo e nessun’altra. Ma se il criminale non ha rinunciato al suo crimine, non ha potuto attivare la coscienza superiore (“spirito”) ergo non può ricevere le istruzioni dallo Spirito Santo ed allora non comprende nemmeno la propria religione. Ed è il caso dei falsi musulmani e falsi cristiani. Logicamente dio dei falsi cristiani e dio dei falsi musulmani è lo stesso, demonio il bugiardo. Ugualmente Dio dei veri cristiani e Dio dei veri musulmani è lo stesso, il creatore dei cieli e della Terra, il Signore dei Mondi. Per fare un confronto serio tra la religione cristiana originaria e la religione musulmana originaria tu dovresti invitare un vero cristiano ed un vero musulmano, il vero cristiano dovrebbe spiegarti le scritture cristiane, e il vero
musulmano dovrebbe spiegarti le scritture musulmane a quel punto il confronto è sensato e giusto – se no perdete solo tempo a scrivere e stampare “documenti” menzogneri che non aiutano nessuno. In effetti, se prendi un cristiano vivo ed un musulmano morto la Bibbia sembrerà superiore al Corano – e se prendi un cristiano morto ed un musulmano vivo il Corano apparirà superiore alla Bibbia. In realtà sono uguali. Poiché soltanto colui che mette in pratica il vero insegnamento di una religione, che ha imparato dallo Spirito Santo, e non da un libro scritto dagli uomini, può dirti il significato delle Sacre Scritture, non si chiede l’esegesi della Bibbia e del Corano o di qualiasi altro testo simile, a Satana oppure a un criminale qualunque. Evidentemente la vera religione cristiana originaria non è quella predicata nelle “chiese” morte nazionali o imperiali politicizzate e istituzionalizzate, da finti cristiani esattamente come la vera religione musulmana originaria non è quella predicata nelle “moschee” morte da finti musulmani, ora sta a te discernere chi sarebbe il vero cristiano e chi no, chi sarebbe il vero musulmano e chi no. L’affermazione degli Atti degli Apostoli 4:12 “In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati” vuol dire che se tu sei un vero cristiano dunque guidato dallo Spirito Santo non dovresti cercare altre religioni perché la tua salvezza dipende non da quanto dicono gli ALTRI insegnamenti ma dall’aver messo in pratica o meno quanto dicono i TUOI insegnamenti, che ti sono stati comunicati dallo Spirito Santo. Poiché tu che ti proclami cristiano, hai un Dio geloso e non hai diritto di tradire l’insegnamento della tua religione che tu stesso hai scelto. Gesù è venuto per i peccatori cioè criminali, ed ha chiarito chi sono i peccatori-criminali: “Chiunque odia il proprio fratello è omicida”, e “voi sapete che nessun omicida possiede in se stesso la vita eterna”, 1Giovanni 3:15. Seguire Gesù significa mettere in pratica quello che ha detto, ovvero amare e non criticare le religioni diverse dalla tua. Anche un vero musulmano dovrebbe fare la stessa cosa amare e non criticare le religioni diverse dalla sua. La religione (la cura fornita dal creatore), dovrebbe rendervi uomini migliori, che amano non solo gli amici ma anche i nemici, senza condizioni, non dovrebbe rendervi uomini peggiori che odiano tutto e tutti. Voi cristiani/ musulmni l’avete fatto? O siete ancora peccatori-criminali-assassini? Il compito di un vero cristiano, è di salvare se stesso e di testimoniare quello che Dio ha fatto per lui, il suo compito non è di salvare gli altri o insegnare agli altri la verità e la guarigione perché per un vero cristiano uno solo è l’insegnante (il Cristo) ed uno solo è guaritore (Dio). Il compito di un falso cristiano o di un falso musulmano invece è di fare le guerre, odiare, distruggere, rubare la libertà agli uomini, impedire la loro salvezza e il risveglio, uccidere, discriminare, denigrare insomma praticamente tutte le cose terribili anticristiane e antiumane, irrazionali che fa il diavolo, loro padre.