Rispondi a: EBOLA come difenderci

Home Forum SALUTE EBOLA come difenderci Rispondi a: EBOLA come difenderci

#308716
camillo
camillo
Partecipante

Scorrendo questo Link si trova la tabella con gli ultimi dati

http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://en.wikipedia.org/wiki/2014_West_Africa_Ebola_virus_outbreak&prev=/search%3Fq%3Debola%26sa%3DX%

I nuovi dati dicono che in Sierra Leone non si registrano più nuovi casi. Ora occorre aspettare 3 mesi di quarantena prima di dichiarare libera la nazione.
Rimane solo la Guinea.
A questo punto le considerazioni finali che possiamo fare sono:
– Ebola è molto infettivo quando si è a contatto diretto con il paziente infetto, questo punto ha richiesto misure al massimo livello.
– Ebola sopravvive poco negli oggetti infettati dagli ammalati per contatto. Questo ha impedito che l’infezione si propagasse o che maliintenzionati la propagassero come attentato.
– Gli ospedali rischiano fortemente di essere fonte di propagazione, occorre prendere drastiche precauzioni.
– I pochi casi sviluppati nei paesi ad alta specializzazione medica si sono tutti risolti con la guarigione, grazie anche ad un notevole spiegamento di mezzi e l’uso di siero ricavato dai sopravvissuti.
– C’è stato un grande studio sul virus e si è usufruito delle conoscenze sviluppate in Nigeria. I protocolli elaborati hanno portato la mortalità dal 70% iniziale al 30% finale
– L’organizzazione mondiale della sanità si è dimostrata lenta e ha sottovalutato inizialmente il pericolo.
– Il danno economico nei paesi colpiti è stato molto rilevante

Ammesso che la cosa si possa considerare quasi risolta, possiamo dire che:
SIAMO STATI FORTUNATI


  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 3 mesi fa da camillo camillo.
  • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 3 mesi fa da camillo camillo.