Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#309920

orsoinpiedi
Partecipante

Camillo,e questo non ti fa riflettere?La Nato(gli USA) affermano di voler distruggere l’Isis, ma poi accorrono ad aiutare la Turchia (che così può far la voce grossa contro la Russia),la quale Turchia protegge e fa affari con l’Isis.Non ti sembra che qualcosa non quadra?Il quadro generale è molto complesso,e gli attori coinvolti molteplici,ma di una cosa sono certo:i gendarmi del mondo,gli USA,vogliono i mussulmani sotto un unica bandiera,ma sotto il loro controllo.Il controllo del medio oriente darebbe il controllo pressoché totale del petrolio e del gas naturale.L’inizio visibile di questa strategia è iniziato con le famose primavere arabe,che dovevano portare al potere la cosidetta “fratellanza mussulmana”controllata dalla Cia. Altro che esportare la democrazia.Ma questo non era sufficiente, si doveva eliminare anche il potere dei paesi”brics”una spina nel fianco a chi vuole il nuovo ordine mondiale.Allora si fa scoppiare la rivoluzione in Ucraina per accerchiare la Russia.Ma Putin,che sarà anche un dittatore,non è uno stupido e prende tutti in contropiede con la Crimea prima,ed ergendosi deciso combattente del terrorismo in Siria poi.
La tensione che si sta formando è sempre più alta e pericolosa.La guerra mondiale non è più una semplice fantasia.In gioco non ci sono solo questioni economiche,ma una guerra per l’egemonia mondiale.
Altra cosa che mi spaventa,in tutto questo casino,è l’assordante silenzio della Cina,che nel frattempo controlla economicamente diversi pezzi dell’Africa.
Sarò pessimista,ma la situazione la vedo male,molto molto male,e il terrorismo è l’ultima delle mie preoccupazioni.