Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310041
camillo
camillo
Partecipante

Tu dialoga intanto loro per il 50% o più dicono che è giusto morire per Allah e tirano in ballo cavolate varie per giustificare che tutto sommato Charlie era colpevole noi siamo colpevoli…
Questi trogloditi di terroristi mica hanno ucciso cristiani ma laici LIBERI PENSATORI che nulla centravano.
Molti dei terroristi sono nati in paesi che non hanno guerra e prendono a pretesto la religione ISLAMICA, vedi il Corano si presta benissimo, ci sono 34 posti dove si INCITA ad uccidere gli infedeli, NON credo che nella linea Rael da te citata esista un solo punto dove si inciti in quel modo.

Anch’io pensavo ad una tollerante comprensione come fanno oggi molti, poi ho capito che l’ISLAM è differente! In questo momento ha preso una piega pericolosa ed in contrasto con la nostra costituzione.
Dal frutto si riconosce l’albero.
Prima o poi ci arriverai anche tu se continui con lo spirito analitico.
Che ne dici del loro concetto di uguaglianza?
Tra i sessi?
Tra le religioni?
Che ne dici della legge del taglione che ho riportato sopra la sura II?

Discorsi generalizzati sul buonismo vanno bene se sono fatti dalle due parti, ma qui tu lo fai, ma i terroristi e i loro affiancatori no!
Se non ti accorgi che usano il terrore per imporre il loro volere, significa che guardi da un’altra parte.

Intanto Erdogan è smascherato nel suo doppio gioco, l’Iraq minaccia di bombardare le sue truppe inviate… (di fatto in soccorso all’ISIS) invadendo il suolo Iracheno contro tutte le leggi internazionali. Potevano farlo solo su richiesta.